WandaVision, la serie indagherà il passato di Scarlet (e Quicksilver)

La showrunner di WandaVision ha anticipato che nella serie scopriremo grandi cose circa il passato di Scarlet, con un occhio di riguardo verso il fratello scomparso.

Marvel Studios Un'immagine di Wanda e Quicksilver in Avengers: Age of Ultron

Dopo aver debuttato lo scorso 15 gennaio in esclusiva sul catalogo Disney+, la serie WandaVision è sicuramente entrata da subito nelle grazie dei fan Marvel (anche considerando che si tratta dello show che ha dato ufficialmente il via alla Fase 4 del MCU). 

Nonostante il quadro generale sia ancora ben lontano dall'essere spiegato a chiare lettere, i primi tre episodi dello show hanno iniziato a indagare la vita di Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen), grazie anche alla presenza di alcuni Easter Egg sapientemente posizionati all'interno delle puntate (specie in alcuni finti spot promozionali). C'è però una tematica che andrà sicuramente approfondita, ed è quella legata alla morte del fratello della protagonista, Pietro Maximoff/Quicksilver (Aaron Taylor-Johnson).

La showrunner di WandaVision, Jac Schaeffer, ha infatti parlato della questione con il portale The Wrap, rivelando che è solo questione di tempo prima che la serie decida di indagare nel passato dei protagonisti, toccando quindi anche il rapporto tra Scarlet e il suo fratello gemello prematuramente scomparso.

La serie parla di Wanda e Visione ed è un'opportunità per approfondire i due personaggi. Questo avrà anche a che fare con le loro origini. Siamo tutti frutto delle nostre esperienze di vita, dei nostri traumi e delle nostre relazioni. Proprio per questa ragione esploreremo tutti i dettagli del loro passato col passare degli episodi.

Già nel terzo episodio della serie (“Ora a colori”), poco dopo il parto di Wanda, il personaggio di Gerardine (interpretata da Teyonah Parris) si lascia sfuggire una frase relativa alla morte di Pietro (“Tuo fratello è stato ucciso da Ultron, non è vero?”).

Scarlet sembra perdere il sorriso - e la calma - nei confronti della misteriosa ospite, come se la dipartita di Quicksilver fosse un argomento tabù non necessario a fini del prosieguo della "storia da sitcom" messa in piedi - pare - dai burattinai della S.W.O.R.D..

I fan del Marvel Cinematic Universe hanno avuto modo di conoscere Pietro Maximoff in un singolo film, ossia Avengers: Age of Ultron (uscito nel 2015 e diretto da Joss Whedon).

Quicksilver ha deciso di collaborare al fianco della squadra capitanata da Steve Rogers con lo scopo primario di difendere la razza umana dalla minaccia di Ultron, l'essere artificiale nato dalla straordinaria tecnologia di Tony Stark/Iron Man, ma ben presto in grado di prendere coscienza contro la volontà del suo creatore.

È infatti proprio la morte di Quicksilver a convincere Scarlet a unirsi in pianta stabile al gruppo dei Vendicatori, instaurando un forte legame sentimentale con Visione (spezzato poi dalla morte di quest'ultimo per mano di Thanos, in Avengers: Endgame).

La Schaeffer ha inoltre espresso tutto il suo entusiasmo nel poter lavorare con la Casa delle Idee, inclusa la possibilità di attingere a piene mani da un numero di albi a fumetti da cui trarre ispirazione realmente sorprendente.

Una delle cose davvero divertenti del lavorare in Marvel è la quantità di fumetti a nostra disposizione. Abbiamo raccoglitori su raccoglitori contenenti queste straordinarie opere d'arte. Sapete, ci siamo ispirati a un gran numero di fumetti. Non posso rivelare nel dettaglio quali, né in quale direzione ci stiamo dirigendo [con WandaVision, n.d.R.], ma penso che i fan troveranno un mucchio di riferimenti per tutta la durata della serie.

WandaVision racconta le vicende di coppia di Visione (Paul Bettany) e Wanda, i due ex Vendicatori catapultati in un accogliente quartiere americano in cui la vita scorre piacevole e senza pensieri. Alcune "stranezze" sembrano però minare l'apparente tranquillità cittadina di Westview, tanto che i due Avengers inizieranno presto a sospettare che qualcuno (o qualcosa) stia tramando alle loro spalle.

La serie, prodotta da Marvel Studios e disponibile a cadenza settimanale sul catalogo streaming di Disney+, è diretta da Matt Shakman (Il trono di spade).

Quanto aspettate di scoprire la verità dietro i misteri che sembrano pervadere il "nido d'amore" di Wanda e Visione?

Via: ComicBook

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca