Susan Sarandon entrò nel cast di The Rocky Horror Picture Show per caso e si prese una polmonite sul set

In un'intervista a Che tempo che fa, l'attrice Susan Sarandon ha raccontato come è entrata nel cast del film cult con Tim Curry e delle difficoltà inaspettate del girare in lingerie.

20th Century Fox Susan Sarandon in una scena del film

Girare un film divenuto un cult come The Rocky Horror Picture Show ha portato di certo fortuna all'attrice Susan Sarandon, ma anche qualche complicazione di salute. L'attrice statunitense, attiva sulle scene fin dal 1969 e nota per il suo lavoro come il suo attivismo politico, ha raccontato alla trasmissione italiana Che tempo che fa come il suo ingresso nel cast del celebre lungometraggio del 1975 sia avvenuto per pura casualità

Intervistata da Fabio Fazio, l'attrice di Thelma & Louise ha ricostruito così la catena di eventi che l'ha portata a interpretare la giovane e innocente Janet Weiss, che insieme all'amato Brad finisce per caso nella casa del dottor Frank-N-Furter (Tim Curry). All'epoca in cui si lavorava alla produzione del film, avevo un amico che faceva parte del team, ha raccontato Susan Sarandon, attraverso di lui conobbi Tim Curry e ben presto nacque una bella amicizia. All'epoca lui era impegnatissimo a mettere insieme il cast per il film. 

L'amicizia tra Susan Sarandon e Tim Curry

Dopo la realizzazione dello spettacolo a teatro, era stato deciso che a dirigere il film fosse lo stesso Jim Sharman, un regista australiano di buona esperienza teatrale ma che per il cinema non aveva diretto nulla a parte lo sconosciuto mediometraggio Shirley Thompson Versus the Aliens. Susan Sarandon aveva altri progetti in corso e si trovava col gruppo di lavorazione per caso, perché aveva deciso di passare a salutare Tim Curry. Il regista Sharman la vide e le chiese se sapesse cantare. Susan Sarandon rispose di no, sostenendo di essere una pessima cantante: infatti cantare la metteva a disagio. Il regista però insistette: 

Ero così imbarazzata in quel momento che ho pensato “cerco di provarci e andare oltre la mia paura di cantare” e ci ho provato. 

Il resto, come si suol dire, è storia. Sarandon entra nel cast nei panni di Janet e va in Inghilterra per girare il film. Un anno più tardi la pellicola non ha ancora trovato una distribuzione in patria, ma in compenso comincia a girare nei cinema degli Stati Uniti, nelle sale e negli eventi destinati al pubblico omosessuale. Il successo è crescente e da pellicola cult underground il film si guadagna una distribuzione internazionale a suon di passaparola entusiasta. A quasi 50 anni di distanza, non ha praticamente mai smesso di venire proiettata nelle sale cinematografiche mondiali, come ha sottolineato l'attrice. 

Questo successo straordinario è però stato del tutto inaspettato e non è arrivato senza difficoltà e ripercussioni. L'attrice statunitense ha infatti spiegato di essersi sentita male sul set

Mi è venuta la polmonite perché nel film ero praticamente nuda tutto il tempo. 

Il suo personaggio infatti trascorre la maggior parte del film indossando solo il proprio completo intimo bianco, reggiseno e mutande. Considerando le temperature non certo clementi della terra d'Albione, non sorprende quindi che Sarandon si sia ammalata

Grazie a un saluto dunque Susan Sarandon è entrata nel cast di un film che ha contribuito a consolidarne la carriera. A differenza dei protagonisti Little Nell, Patricia Quinn, Tim Curry e Richard O'Brien, lei non faceva parte del cast originale dello spettacolo teatrale da cui il film di The Rocky Horror Picture Show è stato tratto. È finita a lavorare al progetto per un gesto di gentilezza nei confronti dell'amico Tim Curry: è proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro. 

  • Susan Sarandon, che interpreta Jean, ha raccontato di essere entrata a fare parte del cast del film per caso. Passando a salutare l'amico Tim Curry ha conosciuto il regista ed è stata scritturata, nonostante non ami cantare. 

    Sul set Susan Sarandon si è anche ammalata, prendendo una polmonite; il risultato di passare gran parte del tempo sul set indossando solo biancheria intima. 

Leggi anche

      Cerca