Monica Rambeau: alla scoperta del personaggio in film e fumetti Marvel

Conosciamo meglio questo personaggio, dalle sue origini alle sue tante trasformazioni all'interno dei fumetti Marvel.

Disney/Marvel Studios Teyonah Parris Monica Rambeau WandaVision

Monica Rambeau è uno dei personaggi più importanti introdotti nel Marvel Cinematic Universe da WandaVision. O meglio, in realtà la serie Disney+ ha semplicemente fatto avverare la promessa di vedere questa eroina in versione adulta e combattiva, dopo la sua apparizione significativa in giovane età in Captain Marvel. Apparentemente il ruolo di Monica Rambeau in questo show è piuttosto rilevante, forse secondo solo a quello dei due Avengers citati nel titolo ed è probabile che in futuro giocherà una parte chiave nel franchise nel suo complesso. Sappiamo già infatti che tornerà in altre pellicole e non si può escludere che ce ne siano altre in arrivo oltre a quelle annunciate.

Insomma, nei prossimi anni sentiremo spesso parlare di Monica Rambeau nel corso delle avventure degli eroi Marvel. È quindi una buona idea arrivare preparati, ripassando la sua storia nei fumetti, andando a scavare fino alle sue origini per capire meglio quale potrebbe essere la sua evoluzione in futuro. Le vicende che l'hanno coinvolta sono state numerose, portandola a passare dalle testate più classiche e centrali per la casa editrice a quelle più sperimentali e originali, cambiando continuamente identità e trasformandosi continuamente... Scopriamo insieme qualcosa di più su di lei!

La nuova Captain Marvel

MarvelDettaglio cover Amazing Spider-Man (1963-1998) Annual #16

In principio fu l'Uomo Ragno. Fu infatti sulle pagine di Amazing Spider-Man Annual #16 del 1982 che Monica Rambeau fece il proprio debutto nell'universo narrativo della Casa delle Idee. Un albo molto particolare che vedeva il buon Spidey inseguire per le strade di New York questa donna misteriosa, apparentemente dotata di capacità immense e che attivava i sensi di Ragno dell'eroe. Si scoprirà piano piano che proprio quelle abilità straordinarie stanno sfuggendo al controllo di Monica ed è in cerca di un aiuto per contenerle. Seguendo il suo percorso da un palazzo della Grande Mela all'altro, il lettore scopre la storia che l'ha portata in quella situazione.

Monica Rambeau era un membro della polizia portuale di New Orleans, con un conflittuale rapporto con i propri superiori. Un giorno, un ex-commilitone del nonno si reca da lei per chiederle aiuto. Si tratta di uno scienziato che ha lavorato su un progetto segreto relativo alle altre dimensioni. Quando però ha scoperto che i suoi committenti volevano sfruttare le sue scoperte per scopi militari ha mollato tutto ed è fuggito. Il suo assistente però ha proseguito negli studi e ora potrebbe essere vicino a completare una terribile arma. Nessuno però crede all'uomo e per questo si è deciso a chiedere aiuto alla giovane.

MarvelDettaglio della cover di Avengers #279

Anche Monica non crede particolarmente alle parole dell'anziano scienziato, tuttavia decide di assecondarlo in nome del nonno. Si trova così su una piattaforma al largo di New Orleans dove scopre che quello che l'uomo le ha raccontato è tutto vero e che l'arma sta per entrare in azione. Per impedirlo, Monica si lancia su di essa, rimanendo travolta da un fascio di energia extra-dimensionale. Acquisisce così nuovi poteri, che le permettono di trasformarsi in qualsiasi forma di energia dello spettro elettromagnetico, dalla luce ai raggi X e oltre. Questo le permette tra le altre cose di volare, passare attraverso le pareti, viaggiare a velocità incredibili, diventare invisibile e lanciare raggi di energia verso i nemici.

Il primo tentativo di usare queste abilità la teletrasporta sulla terraferma, in un magazzino di vestiti e costumi di Carnevale. Prendendo pezzi da diversi abiti si crea una divisa improvvisata che riutilizzerà (in una versione più curata) nella sua futura carriera da supereroina. Torna quindi a salvare lo scienziato e qui uno degli uomini a bordo della piattaforma le da, involontariamente, il suo primo nome di battaglia: Captain Marvel. Questo nasce dall'affettuoso "Mon Capitaine" usato dall'uomo anziano per riferirsi a Monica e dalla "Maravilla" delle nuove abilità.

Una carriera tra tante squadre e tanti nomi

MarvelDettaglio della cover di Nextwave: Agents of HATE #11

La corsa a perdifiato per le strade di New York si conclude nella reggia degli Avengers. Qui Monica riesce, grazie all'eroico contributo di Iron Man, a contenere finalmente i suoi poteri. Viste le incredibili capacità, poco dopo gli Avengers decideranno di offrire alla donna una posizione nella squadra. Nel corso del tempo, la nuova Capitan Marvel si affermerà come un membro chiave per il team, al punto che quando Wasp rinuncerà al ruolo di guida, Capitan America sceglierà lei come nuova leader degli Avengers. 

Il suo percorso all'interno del supergruppo proseguirà per diverso tempo, fino a quando dovrà lasciarlo completamente per via degli infortuni subiti. Tuttavia proseguirà le proprie avventure in team, prendendo parte in una posizione di rilievo al curioso progetto Nextwave. Questa miniserie, curata da Warren Ellis e Stuart Immonen, presentava un gruppo di eroi sui generis, guidato appunto da Monica Rambeau, alle prese con Armi Bizzarre di Distruzione di Massa. Si trattava di un concept originale, in bilico tra serio e parodia. Nel corso degli anni poi l'eroina entrerà a far parte di altri team, come Marvel Divas, Mighty Avengers e recentemente Strikeforce.

Una particolarità di Monica Rambeau è quella di aver avuto diversi pseudonimi nella sua carriera. Come detto, ha iniziato con il nome Capitan Marvel ed è stata la seconda ad aver assunto questa identità, pur non avendo alcun collegamento con il suo predecessore Mar-Vell. Anzi, Monica scoprirà della sua esistenza solo una volta entrata in contatto con gli Avengers. Successivamente quindi cederà il nome al figlio biologico di Mar-Vell, Genis-Vell, e prenderà l'identità di Photon. Quando però Genis-Vell inizierà a farsi chiamare proprio con questo alias, deciderà di cedere ancora e sceglierà lo pseudonimo di Pulsar. Nelle apparizioni più recenti però Monica Rambeau ha cambiato nuovamente nome, diventando Spectrum.

Passato e futuro di Monica Rambeau nel Marvel Cinematic Universe

Disney/Marvel StudiosBrie Larson e Akira Akbar in Captain Marvel
Un momento di amicizia tra Carol Danvers e Monica Rambeau in Captain Marvel

In Captain Marvel, uscito nel 2019 ma ambientato negli anni '90, a fianco della protagonista Brie Larson troviamo Lashana Lynch che interpreta la sua amica di gioventù Maria Rambeau. Nella pellicola compare anche la figlia di quest'ultima, interpretata da Akira Akbar, di nome Monica, appunto. La ragazza stringe un forte legame con Capitan Marvel, aiutandola anche a scegliere la tonalità migliore per il suo costume prima della battaglia finale.

Salto in avanti di quasi trent'anni e ci troviamo nel 2023, anno in cui è ambientata WandaVision. Qui scopriamo che Maria Rambeau ha contribuito alla nascita dell'agenzia di intelligence S.W.O.R.D. e che Monica Rambeau (vittima appena risorta dello schiocco di Thanos) è uno degli agenti chiave dell'organizzazione. A interpretare questo personaggio, che sarà chiamato a chiarire l'anomalia che coinvolge la città di Westview e i due Avengers Wanda Maximoff e Visione, è Teyonah Parris. Sempre quest'ultima sarà presente anche in Captain Marvel 2, previsto per il novembre 2022, al fianco di Brie Larson e Iman Vellani, che debutterà sul grande schermo nei panni di Kamala Khan.

È difficile fare previsioni sul futuro di questo personaggio, considerato che la Fase 4 del MCU è appena iniziata. Tuttavia non è da escludere che possa acquisire una certa importanza nelle prossime pellicole, assumendo il ruolo di "seconda" di Capitan Marvel, similmente a quanto fatto in passato da War Machine e Falcon per Iron Man e Capitan America, rispettivamente. Inoltre, chissà che le sue esperienze giovanili con gli Skrull (con cui sembra avere almeno in piccola parte legato) non assumano qualche significato chiave in vista di Secret Invasion...

Insomma, Monica Rambeau è un personaggio molto interessante, che vale assolutamente la pena di approfondire leggendone le avventure sotto i suoi tanti diversi nomi. E tu, già conoscevi la sua storia?

Leggi anche

      Cerca