Wakanda: Ryan Coogler si occuperà della serie TV per Disney e Marvel

Ryan Coogler, regista di Black Panther, realizzerà una serie TV dedicata al regno immaginario di Wakanda.

Marvel Studios Un'immagine di Wakanda dal film Black Panther

La scomparsa di Chadwick Boseman, morto a soli 43 anni il 28 agosto dello scorso anno, ha sicuramente lasciato un segno indelebile tra i fan del Marvel Cinematic Universe, oltre che dell'intera Hollywood: l'attore era infatti diventato celebre per aver vestito i panni di Black Panther, ruolo che avrebbe dovuto interpretare anche nel sequel ufficiale (le cui riprese dovrebbero prendere il via durante il mese di giugno 2021).

Via Variety, è stato ora annunciato che Proximity Media di Ryan Coogler - regista dei due film dedicati a T'Challa - si occuperà di realizzare uno show ambientato in Wakanda (ancora senza titolo ufficiale), terra natia di Pantera Nera e regno immaginario partorito dal genio di Stan Lee e Jack Kirby nel 1966.

Ecco, poco più in basso, le parole dello stesso Coogler:

È davvero un onore poter collaborare con The Walt Disney Company. Lavorare con loro su Black Panther ha rappresentato per me un sogno divenuto realtà. In quanto avidi consumatori di show televisivi, non potremmo essere più contenti di annunciare il nuovo accordo con Bob Iger, Dana Walden e tutti gli studi sotto l'ala di Disney. Non vediamo l’ora di imparare, crescere e costruire un forte rapporto con il pubblico di tutto il pianeta attraverso le piattaforme targate Disney.

Coogler ha confermato quindi l'accordo con Kevin Feige, Louis D’Esposito, Victoria Alonso e i partner di Marvel Studios, rivelando che lavorerà a stretto contatto con la Casa delle Idee per vari progetti legati al MCU. Bob Iger, CEO di Disney, ha definito il modo di raccontare storie di Ryan "peculiare", con una visione e uno stile che lo hanno reso uno dei registi più importanti della sua generazione.

Iger ha infine descritto l'originale Black Panther come un film in grado di mettere in mostra "una storia rivoluzionaria con personaggi iconici" senza sacrificare il realismo, dando anche vita a un momento culturale davvero importante per il cinema d'intrattenimento.

L'annuncio di questo nuovo show andrà ad arricchire ancora di più il catalogo di prodotti Marvel esclusivi per Disney+: oltre a WandaVision (la serie incentrata sui personaggi interpretati da Elizabeth Olsen e Paul Bettany, disponibile dallo scorso gennaio), sono al momento confermati anche gli show The Falcon and Winter Soldier, Loki, Hawkeye, Moon Knight, She-Hulk e Ms. Marvel, oltre alla serie animata What If... ?.

Nei piani anche uno show incentrato sul personaggio di Nick Fury (interpretato da Samuel L. Jackson) e un progetto televisivo chiamato Ironheart, che vedrà il debutto di Riri Williams (Dominique Thorne).

La serie sul regno di Wakanda è prodotta da Proximity Media (di proprietà, oltre che dello stesso Coogler anche di Zinzi Coogler, Sev Ohanian, Archie Davis, Ludwig Göransson e Peter Nicks) assieme a Charles King e Jonathan Gardner. La data di uscita su Disney+ non è al momento stata resa nota.

Black Panther 2 è invece atteso nelle sale americane (salvo cambi di programma per via dell'emergenza sanitaria) per l'8 luglio 2022 negli Stati Uniti d'America. Ancora nessuna conferma per quanto riguarda l'uscita italiana.

Leggi anche

      Cerca