Lily Collins parla della nuova stagione di Emily in Paris

L'attrice si è sbottonata sulla prossima stagione: vedremo gag divertenti, moda discutibile e naturalmente il proseguimento del triangolo amoroso.

Netflix Una scena di Emily in Paris

È stata amata, discussa e criticata, ma Emily in Paris è una delle serie più viste su Netflix del 2020. La storia della ragazza americana che arriva a Parigi – e si confronta con tanti cliché – ha conquistato gli utenti (anche se non si può dire lo stesso della critica) e la piattaforma di streaming è già al lavoro per la seconda stagione.

Colorata, vaporosa e divertente, la serie è stata motivo di bingewatching selvaggio e Lily Collins si è detta soddisfatta per le due nomination ricevute ai Golden Globes: Miglior serie TV commedia/musicale e Miglior attrice protagonista.

A Deadline l’attrice figlia d’arte ha rivelato che, a suo parere, è il mood la chiave di volta di Emily in Paris, quello che attrae e trascina in un turbine di bellezza e malinconia.

Nella serie la Collins interpreta Emily, una brillante risorsa marketing di un’azienda di Chicago, che viene inviata a Parigi a “svecchiare” una piccola agenzia acquisita dalla sua società. Giovane, naïf e inesperta, Emily dovrà confrontarsi con i pregiudizi nei suoi confronti (ma anche con i suoi pregiudizi sui francesi) e con un inaspettato ménage à trois.

Emily ti dà un senso di avventura. C’è l’immaginario estetico del perdersi in un altro paese. Un senso di avventura che, penso, desideriamo tutti più che mai. 

Il finale è più che mai sospeso. Emily ha finalmente deciso di concedersi a Gabriel, il vicino di casa chef (e fidanzato della sua nuova amica Camille, rampolla erede di una dinastia di produttori di champagne), convinta che il ragazzo partirà per la Normandia.

Invece alla fine Gabriel trova un investitore per il suo ristorante e resta, acutizzando l’impasse del triangolo con la (ex?) Camille e la sua nuova fiamma americana, Emily.

Allo stesso tempo la sua amica-cantante Mindy si è trasferita da lei e questo darà vita sicuramente a gag divertenti.

La seconda stagione è stata confermata ma non c’è ancora una data di inizio delle riprese. Nell’intervista l’attrice rivela di “sperare che sia in primavera”, ma tutto è relativo all’evoluzione della pandemia di Covid-19 e alla garanzia delle misure di sicurezza sul set.

Cosa succederà nel prossimo capitolo? Lily Collins non lo sa ma azzarda una previsione.

Non so cosa stiano scrivendo in questo momento ma penso che sarebbe un po’ presto per Emily per trovare una stabilità. Credo che debba ancora esplorare le varie prospettive. Onestamente penso che neanche Emily possa saperlo [cosa succederà], ed è questo il bello.

La vedremo ancora nei guai, e non servono spoiler per intuirlo.

C'è una connessione con Gabriel, ma ora è piombata [di nuovo] Camille in quel triangolo amoroso, quindi penso che ci siano ancora esperienze da fare, avventure da vivere, e che lei stia ancora cercando se stessa.

In generale ci sarà più modo di raccontare Emily, magari anche con qualche incursione nel passato.

Nella prima stagione avevamo solo dieci episodi per approfondire bene i suoi nuovi amici al lavoro e chi incontra al di fuori del lavoro, quindi sono entusiasta di immergermi più a fondo in quelle storie precedenti e raccontare più legami, mescolando i due gruppi di persone che lei incontra [a Parigi]. Ora che l'abbiamo vista con tutti questi 'parigini', forse potremo tornare un po’ di più sul suo passato, e sperimentarlo con alcuni degli altri personaggi. In ogni caso sai che con Emily avrai sempre umorismo e avventure. Non ci sarà mai la mancanza di queste cose… oltre che della moda.

Ammettiamolo, un po’ ci mancano i look super kitsch di Emily!

Leggi anche

      Cerca