Jimmy Woo e gli altri: i migliori personaggi secondari nei film Marvel

Da Darcy Lewis a Valchiria fino ai comici Ned e Luis: chi sono i migliori personaggi secondari all'interno del MCU ?

Marvel Studios Una scena di WandaVision

Diciamoci la verità: tutti noi amiamo i personaggi secondari. Quelli che hanno piccole parti, semplici comprimari che sostengono o inseguono il protagonista, a volte spalle comiche adibite al nostro divertimento e che, anche con poco tempo a disposizione, riescono comunque a conquistarci. È ciò che è capitato con il villain Loki, talmente amato nel Marvel Cinematic Universe da essere diventato, nel tempo, vero e proprio personaggio principale, tanto da poter vantare finalmente un proprio spazio stand-alone nella serie omonima su Disney +.

È accaduto, inoltre, con due personaggi come la dottoressa Darcy Lewis e l’agente James Woo nella sorpresa seriale WandaVision, con il personaggio interpretato da Kat Dennings di ritorno addirittura dopo otto anni dalla sua ultima comparsa in Thor: The Dark World. Quali sono, dunque, i personaggi secondari più amati del MCU? Quelli che amiamo ritrovare e che, a loro modo, sono essenziali per creare dei collegamento fondamentali da film a film (e, ora, serie tv)?

I migliori personaggi secondari del MCU

Darcy Lewis 

Partiamo proprio da lei, la “dottoressa Darcy Lewis”, come anche il personaggio ci tiene a sottolineare nella quarta puntata di WandaVision, dove fa la sua entrata dopo diversi anni lontana dal MCU. C’è, infatti, chi la ricorda accanto a Natalie Portman e Stellan Skarsgård nel team scientifico di Thor e Thor: The Dark World, una giovane stagista che, nella serie su Wanda e Visione, ha un ruolo fondamentale. È proprio lei a scoprire i CMBR ossia le radiazioni cosmiche che, collegate alle frequenze del posto, trasmettono le vicende dei due protagonisti. Esatto, “l’universo ha creato una sitcom con due Avengers” ed è stata Darcy stessa a scoprirlo.

James Woo 

Randall Park è una comic relief d’eccezione. L’attore comico di origini sudcoreane si è unito al cast di WandaVision dopo essere apparso per la prima volta in Ant-Man and the Wasp, cinecomic del 2018 che vedeva il protagonista interpretato da Paul Rudd farsi ufficialmente affiancare dalla sua co-protagonista Evangeline Lilly. L’agente Woo lavora per l’FBI, ma ha trascorso un periodo nello S.H.I.E.L.D. e il suo compito nel film Ant-Man and the Wasp è proprio quello di sorvegliare Scott Lang durante i suoi arresti domiciliari. Ovviamente il rapporto che si crea tra i due è alquanto comico, inoltre l’agente impara da Lang alcuni trucchi di magia, come possiamo notare in WandaVision nel momento in cui l’uomo fa comparire il proprio biglietto da visita dal nulla per presentarsi a Monica Rambeau. 

Nick Fury 

Nick Fury può essere annoverato tra i più rappresentativi personaggi del MCU nonostante non abbia mai avuto un film o una serie a lui dedicati. Non che ce ne sia bisogno, perché il personaggio interpretato da Samuel L. Jackson riesce comunque a conquistare il pubblico ad ogni sua apparizione, anche e soprattutto quando lo si ritrova in operazioni inaspettate. Non c’è personaggio dei film Marvel che non è passato sotto il vaglio di Nick Fury, a cominciare dal legame con Iron Man fino a quello quasi da mentore per lo Spider-Man/Peter Parker di Tom Holland nel 2019, oltre dieci anni dopo la sua prima apparizione. Inoltre, come capita spesso tra cinema e fumetti, va creandosi una certa ibridazione tra l’aspetto dei personaggi dei film e quelli su carta stampata. Probabilmente il momento più identificativo del Nick Fury/Samuel L. Jackson è avvenuto nella scena post-credit di Avengers: Infinity War, quando il personaggio sta per usare il tipico “motherfucker” per cui l’attore è celebre. 

Phil Coulson

Tra i veterani del MCU compare il personaggio sempre tutto d’un pezzo Phil Coulson, interpretato dal 2008 dall’attore Clark Gregg. L’agente operativo dello S.H.I.E.L.D. fa la sua prima comparsa nella pietra miliare che ha dato il via all’universo cinematografico Marvel ossia Iron Man, ma è diventato ben presto personaggio imprescindibile di uno dei prodotti seriali di vecchia data della casa di Kavin Feige, la serie TV Agents of S.H.I.E.L.D. Coulson è stato anche dato per morto fino allo svelamento del progetto segreto T.A.H.I.T.I. e in più lo abbiamo visto tornare in una veste alquanto giovanile in Captain Marvel, visto che il film è ambientato a metà degli anni Novanta - quindi prima rispetto agli eventi, ad esempio, accaduti nel film Iron Man.

Nebula 

La prima impressione che può dare Nebula è sicuramente quella della figlia irrisolta, della donna incompresa, della supereroina che ha sempre cercato di farsi notare dal proprio padre e che, ogni volta, viene messa in secondo piano dalla sorella. Un personaggio rancoroso, dunque, a cui può essere difficile affezionarsi, ma che nonostante i propri errori riesce sia a trovare una chiave di svolta nel rapporto con quella sorellastra tanto invidiata Gamora, sia a comprendere la follia dei piani del “genitore” Thanos. Nebula si mostra quindi come un personaggio forte seppur insicuro vista la sua crescita, pieno di potenzialità da poter esplorare e di cui, probabilmente, abbiamo visto ancora solamente la superficie. 

Shuri 

La scomparsa di Chadwick Boseman è stata un durissimo colpo, sia perché l’attore lascia un vuoto immenso nel MCU con il suo ruolo di Black Panther, sia per una schiera infinita di fan per cui l’interprete e il suo supereroe erano diventati un simbolo, quello del cambiamento, della forza, dell’orgoglio delle proprie origini e della diversità. La Marvel ha annunciato che, nel rispetto di quello che Chadwick Boseman ha lasciato e che riecheggerà per sempre nel MCU, non ci sarà nessuna sostituzione per il personaggio, anche se questo lascia un trono vacante nei territori di Wakanda. Si suppone, dunque, che sarà la sorella Shuri a colmare il vuoto lasciato da Black Panther, personaggio di cui avevamo già ammirato la simpatia e, soprattutto, l’incredibile intelligenza, nonché l’ottima interpretazione della sua giovane attrice Letitia Wright. Questa potrebbe essere la vera soluzione per dare valore al lavoro svolto dall’attore e un modo per continuare a poter urlare insieme: Wakanda Forever!

Valchiria 

C’è da dirlo, i personaggi femminile del Marvel Cinematic Universe spaccano. Dopo Nebula e Shuri, ecco aggiungersi alla nostra lista Valchiria, la meravigliosa guerriera interpretata per l’occasione da Tessa Thompson. Il personaggio fa la sua prima apparizione in Thor: Ragnarok e viene ingaggiata per guidare il gruppo di Valchirie contro la villain Hela, sorella di Thor e Loki interpretata da Cate Blanchett. È inoltre il primo personaggio del MCU apertamente appartenente alla comunità LGBTQIA e la sua bisessualità verrà esplorata maggiormente nel film Thor: Love and Thunder

Ned

Non sarà forse un personaggio fondamentale nelle sorti del MCU, ma un supereroe ha sempre bisogno del proprio migliore amico per sopravvivere e questo vale anche per Spider-Man. Ned è sicuramente la spalla comica più buffa che è possibile trovare nei cinecomics Marvel e che racchiude perfettamente lo spirito teen dei progetti dedicati al Peter Parker di Tom Holland. Inoltre Ned è anche a conoscenza del piccolo segreto dell’amichevole Spider-Man di quartiere e questo, per un supereroe, può sempre tornare utile. 

Yondu Udonta

Sembra che i Guardiani della Galassia abbiamo come sottotesto i traumi famigliari che accompagnano i personaggi e, se ciò avviene nel rapporto tra Nebula e Thanos, possiamo riscontrare una relazione simile tra Star Lord e Yondu Udonta, mercenario che ha cresciuto il supereroe e il cui soprannome, grazie gli ultimi film, sembra essere diventato Mary Poppins. Pur essendo un farabutto galattico, Yondu si è sacrificato per salvare il “figlio adottivo” dopo aver sfidato il vero padre del ragazzo Ego, non certo la migliore delle figure genitoriali (forse anche peggio dello stesso Thanos). 

Maria Hill

Lo S.H.I.E.L.D. è stato un punto di riferimento importantissimo per i personaggi Marvel e continuerà, probabilmente, ad esserlo, anche se a subentrare nella serialità del MCU è arrivato il suo equivalente spaziale, la S.W.O.R.D.. Tra i pilastri dell’agenzia segreta troviamo Maria Hill, fida compagna di Nick Fury apparsa per la prima volta nel 2012 in Avengers, interpretata dalla Cobie Smulders conosciuta ai più per la sitcom How I Met Your Mother. Pur non essendo mai risaltata particolarmente, è possibile notare come Maria Hill è un personaggio che, da dietro le quinte, ha sempre mosso i fili delle azioni dei supereroi sorvegliandoli insieme al collega interpretato da Samuel L. Jackson. È pur vero che il suo personaggio non è mai stato adeguatamente approfondito, ma se continuerà a fare bene il suo lavoro forse avremo modo di conoscerla meglio con il proseguo del franchise, visto che nei fumetti il personaggio diventa persino direttrice dello stesso S.H.I.E.L.D.. 

Luis 

Abbiamo detto che, in questa lista, sarebbero stati inseriti sia personaggi amati del MCU sia coloro che hanno svolto e potranno svolgere in futuro ruoli rilevanti all’interno delle sorti del franchise. È quindi possibile ammettere che di un personaggio come quello di Luis dell’attore Michael Peña abbiamo assolutamente bisogno. Il motivo per cui dovremmo ringraziare il truffaldino amico di Scott Lang aka Ant-Man? I suoi mega riassunti. Chi non vorrebbe avere un Luis che ci fa ogni volta un piccolo sunto di tutto ciò che, magari, ci siamo persi o dimenticati dell'universo Marvel?

Antico

Il fascino dell’Antico risiede in due caratteristiche principali: la meraviglia per la fascinazione della magia che il personaggio maneggia e il fatto che nel MCU venga interpretato da un’artista quale Tilda Swinton, che non solo porta il suo personale misticismo nel ruolo, ma rivela come sia possibile mescolare lavori autoriali e divertimento da blockbuster. L’Antico è stato il maestro di Stephen Strange, che abbiamo conosciuto cinematograficamente grazie proprio al film dedicato al personaggio di Doctor Strange. L’Antico compare poi in Avengers: Endgame, ma questa apparizione è dovuta a un viaggio nel tempo che riporta gli Avengers nella New York del 2012, visto che il personaggio nel film del 2016 è stato precedentemente ucciso da Kaecilius.

Okoye 

La bellezza di un film come Black Panther sta non solo nel fatto che il personaggio va a rappresentare la black culture diventando simbolo di tantissime persone, ma anche nel suo avere i personaggi femminili più potenti e tosti che si siano mai visti all’interno dell’universo Marvel. Le guardie del corpo dei sovrani del Wakanda sono infatti principalmente femminili e tra tutte la più risoluta e combattiva è senz’altro la Okoye di Danai Gurira. Okoye è una donna pratica, forte, disposta a perdere l’amore per seguire i propri ideali. Un personaggio ammirevole, il cui momento più alto è quando, insieme a Black Widow in Avengers: Infinity War, cerca di proteggere Scarlet Witch. 

Sharon Carter 

Il fatto per cui nella nostra lista non compare un personaggio come Peggy Carter è perché, in fondo, pur essendo considerato secondario, l’agente ha comunque avuto un prodotto a lei dedicato e così sarà anche per Bucky Barnes/Soldato d’Inverno e Falcon nella serie Disney +. È per questo che un ruolo viene riservato alla pronipote di Peggy, Sharon Carter, apparsa in Captain America: The Winter Soldier e agente dello S.H.I.E.L.D. sotto copertura. A vestirne i panni è Emily VanCamp, che forse non ha avuto l’adeguato spazio nel MCU, ma ha dimostrato abbastanza carattere soprattutto nel fronteggiare l’Hydra, il che potrebbe magari riservarle un futuro nei prossimi prodotti. 

Agnes 

È l’ultima arrivata, ma non per questo la meno intrigante tra i comprimari Marvel. Anzi, si può dire che nonostante sia stata nominata per ultima in questa lista, è probabilmente il miglior personaggio secondario del MCU. Si tratta della vicina di casa Agnes dei “semplici cittadini” Wanda e Visione nella serie WandaVision, la quale potrebbe riservare un’identità nascosta. Il personaggio i cui panni vengono indossati da una stratosferica Kathryn Hanh, vero grande acquisto di casa Marvel, potrebbe infatti essere Agatha Harkness, potente maga il cui passato è collegato a quello della strega Scarlet Witch. Tutto quello che sappiamo è che, fin dalla prima volta che compare sul piccolo schermo, la Hahn riesce a risaltare come nessun interprete aveva mai fatto, aggiudicandosi da subito un posto nella lista dei personaggi secondari preferiti della Marvel. 

Marvel StudiosAgnes è tra i personaggi di WandaVision
Katheryn Hanh è Agnes in WandaVision

Leggi anche

      Cerca