In arrivo un remake de Il Mago di Oz, diretto dalla regista della serie Watchmen

Dopo la geniale serie sugli eroi mascherati di HBO, Nicole Kassell dirigerà un nuovo adattamento della celebre favola e non vede l’ora di percorrere le mitiche mattonelle lastricate d’oro.

Loews Cineplex Entertainment Una scena de Il mago di Oz

È in arrivo un nuovo mago di Oz, pronto a ripopolare l’immaginario dopo l’iconica Judy Garland piombata dal Kansas in quel mondo fantastico a cantare “Somewhere, over the rainbow…”. A occuparsi di questo nuovo progetto, che sarà targato New Line, ci sarà una regista dell’acclamata serie Watchmen (ha diretto 3 episodi su 9): Nicole Kassell.

La notizia è stata riportata in esclusiva da Deadline.

Non sappiamo nulla a proposito di questo film, se non che andrà ad aggiungersi al lungo e prolifico filone ispirato dai personaggi del mago di Oz.

Il primo adattamento risale al 1908, un film muto di Francis Boggs e Otis Turner. Poi è stata la volta di un corto del 1910, di altri adattamenti minori, de Il mago di Oz del 1925, con Oliver Hardy nel ruolo dell’omino di latta. In tempi più recenti ricordiamo Nel fantastico mondo di Oz, del 1985, firmato Disney e Il grande e potente Oz, prequel del 2013 di Sam Raimi, con James Franco e Michelle Williams.

La versione più famosa però è quella già citata con Judy Garland, del 1939, nel film di Victor Fleming, che ha consacrato la baby stella.

Loews Cineplex EntertainmentDorothy in una scena de Il mago di Oz
Dorothy catapultata in un mondo incredibile

I prodottori Marty Bowen e Wyck Godfrey di Temple Hill, con Marc Platt e il produttore esecutivo Isaac Klausner, cercavano uno stile estroso e immaginifico per raccontare di nuovo la favola di Dorothy e del mago di Oz.

Nicole Kassell si è distinta per il rigore, la coerenza narrativa e la capacità di creare stratificazioni di mondi in Watchmen, la serie sui supereroi mascherati curata dal creatore di Lost, Damon Lindelof.

La Kassell, classe 1972, ha vinto un Emmy come produttore proprio per questa serie. È stata anche candidata sempre agli Emmy per la Miglior regia, per gli episodi It’s Summer and We’re Running Out of Ice, e si è aggiudicata il premio DGA Award.

La regista ha diretto anche un film, The Woodsman, ma questo progetto potrebbe rappresentare per lei “il grande salto di qualità”.

Ecco le sue parole in una nota ufficiale.

Sono davvero onorata di unirmi a Temple Hill e New Line per portare questo amato classico sullo schermo. Sebbene il musical del 1939 faccia parte del mio DNA, sono euforica e lusingata dalla responsabilità di reimmaginare un racconto così leggendario.

I temi trattati da Baum oltre cent'anni fa sono quanto mai universali e attuali.

L'opportunità di esaminare i temi originari - la ricerca di coraggio, amore, saggezza e casa – [in questo momento] sembra più attuale e urgente che mai. Queste sono scarpette profondamente iconiche da riempire e non vedo l'ora di ballare insieme agli eroi della mia infanzia, mentre pavimentiamo una strada di mattoni gialli.

Watchmen è un vero gioiello ed è diretta con uno stile visionario, un linguaggio inusuale e una narrazione sorprendente.

HBOUna scena di Watchmen
La rivoluzione di Watchmen

Di certo un Mago di Oz diretto dalla Kassell ci riserverà belle sorprese.

Leggi anche

      Cerca