Spider-Man 3: Tom Holland smentisce il ritorno di Maguire e Garfield

L'interprete di Peter Parker ha smentito la presenza dei vecchi Spider-Man nel terzo film dedicato all'Arrampicamuri del MCU: semplice depistaggio o timore degli spoiler?

Marvel Studios Un'immagine di Spider-Man

Tom Holland tornerà nei panni dell'Arrampicamuri in Spider-Man 3, terzo capitolo standalone delle avventure di Peter Parker (ancora senza titolo ufficiale).

Nonostante le informazioni ufficiali sul film siano piuttosto scarse, un gran numero di indiscrezioni hanno spinto i fan a credere che Marvel abbia deciso di mettere in piedi un vero e proprio Spider-Verse, grazie al ritorno dei "vecchi" Spider-Man cinematografici interpretati da Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Holland, interprete del personaggio nel Marvel Cinematic Universe a partire da Captain America: Civil War (uscito nel 2016), ha ora smorzato l'entusiasmo degli appassionati. L'attore, nel corso di un'intervista con Esquire, ha infatti smentito la possibilità che Maguire e Garfield possano tornare a vestire i panni degli eroi in calzamaglia in Spider-Man 3.

Maguire ha vestito i panni dell'Amichevole Spider-Man di Quartiere in Spider-Man (2002), Spider-Man 2 (2004) e Spider-Man 3 (2007). Garfield ha invece interpretato l'aracnide dei fumetti Marvel Comics in The Amazing Spider-Man (2012) e The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro (2014).

Stando alle parole di Tom, il sequel di Spider-Man: Far From Home dovrebbe semplicemente proseguire la storia interrotta nel suo predecessore.

No, no, [Maguire e Garfield, n.d.R.] non appariranno in questo film. A meno che non mi abbiano nascosto la più grande informazione di sempre, credo che persino per Marvel sia un segreto troppo grande da occultare. Quindi, per ora è no. Il film sarà una continuazione della storia di Spider-Man che abbiamo realizzato finora.

Le dichiarazioni di Holland contrastano (e parecchio) con alcune indiscrezioni emerse nei mesi scorsi: a dicembre 2020, Collider aveva rivelato che Marvel era in trattative per portare nel cast quattro volti legati ai vecchi film di Spider-Man, tra cui proprio Garfield e Maguire.

Anche Kirsten Dunst (interprete di Mary Jane Watson nella trilogia di Raimi) ed Emma Stone (Gwen Stacy nei due The Amazing Spider-Man di Marc Webb) erano date per "probabili" nel terzo capitolo della saga di Spidey del MCU.

A dare man forte alla teoria del multiverso, il ritorno pressoché certo di Jamie Foxx nei panni del temibile Electro visto in The Amazing Spider-Man 2, così come certa è la partecipazione di Alfred Molina nel ruolo del Doctor Octopus, villain principale dello Spider-Man 2 di Raimi. 

A questo punto, le ipotesi al vaglio sono principalmente due: la prima è che Holland sia stato "costretto" da Marvel e Sony a mentire, in modo da depistare i fan circa la presenza di uno Spider-Verse all'interno del nuovo film della Fase 4.

La seconda ipotesi, forse meno plausibile, è che la Casa delle Idee abbia deciso di tenere nascosta la verità a Tom, da sempre incapace di mantenere un segreto quando si parla di cinecomic Marvel (la sua nomea di "spoileratore folle" è cosa nota).

Nel cast di Spider-Man 3, diretto da Jon Watts, torneranno Zendaya nel ruolo di Michelle M.J. Jones, Jacob Batalon come Ned Leeds e Marisa Tomei nei panni di Zia May. 

La data di uscita nelle sale americane è stata fissata al 17 dicembre 2021 (la pellicola era inizialmente prevista per il 16 luglio dello stesso anno, per poi essere posticipata causa emergenza sanitaria). Ancora nessuna conferma per quanto riguarda il rilascio nei cinema italiani.

Leggi anche

      Cerca