Suburra, tutte le morti che hanno segnato la serie TV di Netflix

Suburra - La serie è stata la prima produzione italiana distribuita in esclusiva da Netflix tra il 2017 e il 2020. Tra alleanze improbabili e clamorosi colpi di scena, tanti sono i personaggi deceduti nella serie TV. Ecco chi ha perso la vita nello show.

Netflix I protagonisti di Suburra

Tra la tante e apprezzabili serie TV che Netflix ha offerto (e continua ad offrire) al suo pubblico un posto di gran rilievo è sicuramente da attribuire a Suburra - La serie, ispirata all'omonimo film del 2015 diretto da Stefano Sollima.

La pellicola, a sua volta, è stata ispirata al romanzo Suburra di Giancarlo De Cataldo (e Carlo Bonini).

De Cataldo, Giancarlo Suburra (Einaudi. Stile libero big)
De Cataldo, Giancarlo

Suburra (Einaudi. Stile libero big)

8,99 €

Suburra - La serie è stata la prima serie TV italiana prodotta e distribuita in esclusiva da Netflix. Sulla celebre piattaforma sono state trasmesse - tra il 2017 e il 2020 - tutte e tre le sue stagioni, che hanno posto termine alla faida criminale tra le famiglie Adami e Anacleti, insieme alle storie di altri personaggi - politici e non - coinvolti nei loschi affari di Roma.

Del resto il titolo della serie - come quello del film e del romanzo - non è stato di certo scelto a caso. Il termine Suburra, infatti, indica ancora oggi un luogo malfamato, dove avvengono crimini e malaffari. Geograficamente, Suburra, invece, indicava il quartiere che si estendeva alle pendici del Quirinale e del Viminale, dove nell'antica Roma viveva il sottoproletariato urbano.

La prima stagione di Suburra - La serie ci porta indietro nel tempo di qualche anno. Corre il 2008 quando, dopo le dimissioni del sindaco di Roma Samurai - colui che si nasconde dietro la gestione di buona parte del malaffare della Capitale - ha pochi giorni di tempo per realizzare l'acquisto di alcuni terreni sul lungomare di Ostia, che appartengono alla famiglia Adami. Uno dei protagonisti di Suburra - La serie è proprio un Adami, Aureliano (Alessandro Borghi), ragazzo tormentato che mal tollera suo padre Tullio ma tiene profondamente a sua sorella Livia. Aureliano non vorrebbe cedere i terreni di Ostia a Samurai, ma costruirci uno chalet visto che quei terreni appartenevano alla sua defunta madre. Il suo progetto è però ostacolato dal resto della famiglia. 

Altro grande protagonista della serie è Spadino Anacleti (Giacomo Ferrara), appartenente ad una famiglia di etnia sinti dedita all'usura e in parte al traffico di droga, che però si discosta molto da quel che i suoi parenti - in particolare suo fratello Manfredi - hanno in serbo per lui. Spadino, che è omosessuale, è infatti costretto a sposare la bella Angelica, appartenente ad un'altra importante famiglia sinti.

Tra Aureliano e Spadino nascerà una forte amicizia che determinerà vicende e sorti di molte situazioni e personaggi della serie TV, nella quale spicca anche il giovane Gabriele Marchilli (Eduardo Valdarnini), studente di giurisprudenza, aria da bravo ragazzo e papà poliziotto. In realtà Gabriele è dedito allo spaccio di cocaina, con cui rifornisce tutte le feste più importanti di Roma e a cui partecipano i personaggi più influenti della Capitale. Aureliano, Lele e Spadino tenteranno di comandare su Roma, ma la lotta per conquistare il potere - contro Samurai e un sistema che non lascia scampo - sarà tutt'altro che facile.

Da qui partono le vicende delle tre stagioni di Suburra - La serie che ci hanno offerto colpi di scena incredibili, improbabili alleanze, incrollabili amicizie, ma anche delle clamorose morti che hanno contribuito a rendere ancor più veritiere le storie raccontare dalla serie TV. Nessuno è intoccabile quando si tratta di malaffari e i protagonisti di Suburra - La serie lo hanno scoperto a proprie spese.

Ecco, dunque, tutti i morti delle tre stagioni di Suburra - La serie (tra le serie TV italiane degli ultimi anni più apprezzate insieme a Gomorra - La serie), l'episodio in cui ci hanno lasciato e per colpa di chi.

Suburra - La serie: i personaggi morti nel corso della prima stagione

Tullio Adami, 1x04

NetflixTullio Adami
Tullio Adami viene ucciso da Lele Marchilli

Tullio Adami, padre di Aureliano e Livia, nonché a capo della famiglia criminale omonima, viene ucciso da Gabriele Marchilli (detto Lele) insieme alla prostituta da cui si era recato per passare la notte insieme. Lele uccide Tullio per conto di Samurai: in cambio della morte dell'uomo, Samurai avrebbe annullato il debito di 30mila euro che il giovane aveva nei suoi confronti. Non senza reticenze - vista la grande amicizia che lo lega ad Aureliano - Lele è costretto ad uccidere Tullio, sparandogli dei colpi mortali di pistola.

Monsignor Theodosiou, 1x06

Monsignor Theodosiou, dopo aver partecipato ad un festino a base di sesso e droga organizzato da Sara Monaschi e Lele, sviene a causa di un infarto (non fatale). Siccome la Chiesa deve decidere a chi vendere i propri terreni, Sara vorrebbe convincere Theodosiou ad affidarli alla società di suo marito, sull'orlo del fallimento. Aureliano e Spadino, invece, ricattano il religioso (già ricattato da Sara dopo il festino) affinché convinca la Chiesa a cedere a loro i terreni. Dopo essere stato prima rapito e poi liberato dai due amici, monsignor Theodosiou trova la morte gettandosi dal campanile in Vaticano non volendo sottostare al ricatto dei criminali.

Franco Marchilli: il padre di Lele, 1x08

NetflixFranco Marchilli
Franco Marchilli: il papà di Lele viene ucciso da Aureliano

Il padre di Lele, che è un poliziotto dedito al suo lavoro e orgoglioso del suo figlio quasi laureato, viene ucciso da Aureliano, tradito da Lele che ha informato la polizia sul luogo in cui Spadino e lo stesso Aureliano avrebbero incontrato i notai per ottenere i terreni della Chiesa.

Qurino, 1x09

NetflixQuirino
Quirino (qui con Livia Adami) verrà ucciso dagli scagnozzi della sua donna

Ezio Quirino, per anni contabile del clan Adami e fedele amico di Tullio, è il fidanzato di Livia, sorella di Aureliano. Quando capisce che il giovane Adami non ha intenzione di lasciare lo scettro del potere a sua sorella, tenta di far uccidere lo stesso Aureliano dal clan degli Anacleti.

Livia, però, scopre che dietro l'agguato a suo fratello c'è proprio il suo fidanzato e, pur amandolo, decide di farlo giustiziare dai suoi scagnozzi.

Isabel, la fidanzata di Aureliano 1x10

NetflixIsabel la fidanzata di Aureliano
Isabel (qui con Aureliano): viene uccisa da Livia Adami

Isabel, l'escort usata da Sara Monaschi per il ricatto a Monsignor Theodosieu, diventa in seguito la fidanzata di Aureliano. La loro relazione è fortemente osteggiata dalla sorella Livia. Quando Aureliano caccerà la sorella per mettersi al comando del clan degli Adami, la donna, per vendetta, ucciderà proprio Isabel, scatenando la furia di suo fratello.

Suburra - La serie, i personaggi morti nella seconda stagione

Livia Adami, 2x02

NetflixLivia Adami
Livia Adami viene uccisa da Samurai

Fuggita a Roma per scampare all'ira di suo fratello dopo l'uccisione di Isabel, dopo alcuni mesi Livia riesce a chiedere perdono ad Aureliano che decide di non ucciderla. La donna, però, trova ugualmente la morte per mano di Samurai, che le spara dopo essersi fatto firmare la cessione dei terreni di Ostia.

Livia muore tra le braccia di suo fratello Aureliano.

Mara Guagli, 2x06

NetflixMara Guagli
Il viceispettore Mara Guagli, uccisa da Lele in un impeto di rabbia

Il viceispettore Mara Guagli è stata per anni l'amante di Franco Marchilli. Lele scopre della loro relazione solo alla morte del padre. Sarà proprio il giovane Marchilli ad uccidere la donna - annegandola nel mare di Ostia - quando costei scoprirà il coinvolgimento indiretto di Lele nella morte di suo padre e i suoi traffici con Samurai.

Contessa Sveva della Rocca Croce, 2x07

NetflixSveva della Rocca Croce
La contessa Sveva della Rocca Croce sarà uccisa da Aureliano

Nobildonna e personaggio di gran potere della società romana, la contessa, in passato vittima con suo marito (poi suicidatosi) di Samurai, diventa nel 2008 consigliera di Sara Monaschi. Aiuterà la donna a gestire i rapporti con Samurai per la cessione dei terreni di Ostia. Quando però l'affare sarà concluso, la contessa tradirà la Monaschi per trattare direttamente con Samurai. Verrà uccisa da Aureliano su suggerimento di Sara Monaschi.

Lele Marchilli, 2x08

NetflixLele Marchilli al centro
Lele Marchilli (al centro) insieme a Spadino e Aureliano

L'ultimo episodio della seconda stagione di Suburra si conclude con la morte di uno dei grandi protagonisti della serie: Lele Marchilli.

Con molta sofferenza e stanco di una vita criminale che non sembra più appartenere alla sua giovane vita, Lele decide di farla finita dopo aver confessato ad Aureliano e Spadino ciò che ha fatto per conto di Samurai. I due amici, visibilimente sotto shock, bruceranno il suo cadavere con non poca sofferenza per la loro perdita.

Suburra - La serie: i personaggi morti nella terza e ultima stagione 

Samurai, 3x01

NetflixIl personaggio di Samurai
Samurai (qui con Cinaglia) viene ucciso da Aureliano e Spadino

La terza e ultima stagione di Suburra - La serie si apre con la morte di uno dei personaggi chiave dello show: Samurai. L'uomo, che per anni ha avuto il mano il controllo degli affari criminali di Roma, viene tradito da Amedeo Cinaglia. Il politico - per salvare sua moglie e i suoi figli sequestrati dalle donne di Spadino e Aureliano - consegna l'uomo ai due amici criminali. L'Adami colpisce Samurai alle gambe, mentre è Spadino a finirlo, sparandogli alla testa.

Alice, 3x06

NetflixAlice, moglie di Amedeo
Il personaggio di Alice viene ucciso da suo marito Amedeo Cinaglia

Alice, seconda moglie di Amedeo Cinaglia e madre dei suoi due bambini, gestisce una profumeria nel centro di Roma. Con il tempo sarà sempre più contraria al cambiamento del marito che da uomo politico idealista e sincero diventerà un servo del malaffare disposto a tutto in cambio di soldi e potere. Alice arriverà a minacciare l'uomo di denunciare i suoi loschi traffici e per questo sarà uccisa proprio da Amedeo, che inscenerà un tragico incidente dopo averla fatta cadere da un dirupo.

Aureliano Adami, 3x06

NetflixAureliano Adami
Aureliano perde la vita durante l'agguato ai danni di Spadino, che sopravvive uccidendo suo fratello

La morte che - probabilmente - più di tutte ha segnato e sconvolto i fan di Suburra - La serie è stata quella di Aureliano Adami, magistralmente interpretato da Alessandro Borghi. Aureliano muore durante l'agguato organizzato da Manfredi e i suoi uomini a Spadino, salvando proprio il suo amico dalla morte certa che lo attendeva per mano del fratello.

Manfredi, infatti, non aveva mai accettato che fosse suo fratello minore a comandare e gestire i traffici criminali della famiglia. Un disperato Spadino getterà in mare il corpo senza vita di Aureliano, non dopo aver omaggiato l'amico e detto addio alla sua Angelica, che non è in grado di amare, dirigendosi verso una nuova vita.

Manfredi Anacleti, 3x06

NetflixManfredi Anacleti
Manfredi Anacleti viene ucciso da suo fratello Spadino

Ad uccidere Manfredi Anacleti, spietato boss zingaro a capo dell'omonima famiglia, è suo fratello Spadino, che lo sgozza. Nel corso della terza stagione Manfredi ha organizzato un vero e proprio complotto ai danni di Spadino, avvalendosi dell'aiuto di alcuni membri della sua stessa famiglia.

L'omicidio di Manfredi rappresenta per Spadino l'occasione per distaccarsi una volta e per tutte dalla propria famiglia e da quella che fino ad allora era stata la sua vita criminale, complice anche la morte del suo grande amico Aureliano. 

Che ne pensate? Qual è la morte che più vi ha sconvolto in Suburra - La serie?

Leggi anche

      Cerca