Il cult anni ‘90 True Lies diventa una serie TV

Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis avevano reso l’action comedy un successo mondiale. Quasi trent’anni dopo la doppia vita di Harry è pronta a tornare.

20th Century Studios Jamie Lee Curtis e Arnold Schwarzenegger  in True Lies

“Allora, piedini di fata, qual è la tua strategia per uscire?”

Le battute brillanti precedono le scene d’azione nell’indimenticabile True Lies, action comedy del 1994 diretta dal grande James Cameron, con il “re del genere” Arnold Schwarzenegger affiancato da Jamie Lee Curtis, Tia Carrere, Bill Paxton ed Eliza Dushku.

Ventisette anni dopo è diventato di moda rispolverare i vecchi cult per farne rutilanti serie TV e anche questa pellicola sta per diventare un prodotto seriale.

Come riporta Deadline, il progetto è stato commissionato dall’emittente americana CBS. La produzione è a cura di 20th Television, e ci stanno lavorando Matt Nix, McG e Cameron stesso.

Al momento la squadra è al lavoro sull’episodio pilota, scritto da Nix e diretto da McG.

È molto tempo che McG si sta dando da fare per trasformare True Lies in una serie TV, da almeno il 2016, quando aveva firmato l’accordo con 20th Television.

20th Century FoxUna scena di True Lies
La riscossa di Helen

Poi il progetto era passato attraverso diversi possibili committenti, da Fox a Disney+.

CBS in questo momento sta puntando tutto su franchise realizzati da film del passato: parallelamente a True Lies sta lavorando anche a una versione seriale de Il silenzio degli innocenti.

Non tutti sanno che lo stesso True Lies è il remake del film francese La totale! del 1991.

True Lies, il titolo, significa “autentiche bugie” e si riferisce al protagonista Harry, che ha letteralmente una doppia vita: marito impeccabile e spia pronta a tutto. La cosa più irresistibile, che questo film condivide con il filone action comedy 90s, è il sense of humor, ma non manca di scene romantiche.

Ritroveremo ovviamente il vecchio schema: Helen, una casalinga di periferia scopre che suo marito Harry, un (apparentemente) noioso consulente informatico in realtà è una spia che rischia la vita per salvare il mondo. La donna stessa sarà coinvolta nelle sue avventure e cambierà completamente prospettiva, tanto da dare nuova linfa (e nuova passione) al matrimonio.

Helen assaporerà l’ebbrezza del pericolo e dovrà affrontare situazioni paradossali e decisamente inedite, come fingersi una squillo.

A metà degli anni ’90 True Lies, che aveva superato i 100 milioni di dollari di budget, è stato un grande successo mondiale e aveva candidato Jamie Lee Curtis in versione “casalinga disperata” a un Golden Globe. 

La serie riproporrà la doppia vita di Harry, ma non sappiamo ancora chi potrebbe interpretare lui e sua moglie Helen.

Non abbiamo neanche notizie sull’arrivo della serie, probabilmente non sarà prima del 2022.

Leggi anche

      Cerca