Star Wars: la trilogia di Rian Johnson è ancora nei piani del regista

A sorpresa, il regista de Gli ultimi Jedi ha reso noto di essere ancora intenzionato a dare vita alla 'sua' trilogia dedicata a Star Wars.

Disney/Lucasfilm Un'immagine di Staw Wars: Gli ultimi Jedi

Dopo la fine della cosiddetta "nuova trilogia" (conclusa con Star Wars: L'ascesa di Skywalker, del 2019), la saga creata da George Lucas sembrava essersi presa un periodo di riflessione dal grande schermo.

Sicuramente, il successo delle prime due stagioni di The Mandalorian - prima serie TV live action a esplorare gli angoli più remoti della galassia lontana lontana - e l'arrivo dell'emergenza sanitaria mondiale che ha messo in ginocchio le sale di tutto il mondo, ha convinto Disney e Lucasfilm a "rallentare" i vari progetti su Star Wars previsti al cinema, incluse eventuali nuove trilogie.

Ora, la scrittrice Sariah Wilson ha chiacchierato via streaming con Rian Johnson, regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi, secondo capitolo delle avventure di Rey (Daisy Ridley) e sequel del precedente Star Wars: Il risveglio della Forza, uscito nelle sale nel 2017.

La Wilson ha ovviamente toccato con il cineasta anche l'argomento legato alla saga di Guerre Stellari, ricevendo una conferma realmente inaspettata: Johnson starebbe infatti ancora seriamente pensando di sviluppare una trilogia di film dedicata a Star Wars. Poco sotto, il tweet della scrittrice (via MovieWeb):

Pubblico questo messaggio perché so che riceverò molte domande al riguardo. Sì, la trilogia di Star Wars di Rian è ancora in programma. Al momento non abbiamo una data di uscita, visto che il regista ha altri progetti in corso, ma il progetto è ancora in piedi. Questo è tutto quello che so al riguardo.

La Wilson ha anche speso due parole circa il rapporto tra i personaggi di Rey (Daisy Ridley) e Ben Solo/Kylo Ren (Adam Driver), inquadrato dallo stesso Rian come "intimo e romantico":

Sicuramente, c’era molto di più da dire sulla loro storia e sulla loro crescita personale, ma [Rian Johnson, n.d.R.] li ha sempre inquadrati in maniera romantica e intima.

Il primo - e unico - capitolo di Star Wars diretto da Johnson, ossia Gli ultimi Jedi, è stato sempre aspramente criticato dai fan più irriducibili della saga di Star Wars, specie per via di alcune scelte narrative ritenute fin troppo ardite (nonostante il film abbia ottenuto un ottimo riscontro al botteghino mondiale, superando il miliardo di dollari). 

Nel corso degli Investor Days di Disney dello scorso dicembre sono stati confermati i piani a lungo termine per la saga di Star Wars  - sia per il grande che per il piccolo schermo - piani che non sembravano includere in alcun modo la trilogia di Johnson, data per morta.

Le parole della Wilson riaccendono quindi le speranze che Lucasfilm possa presto alzare il sipario su altri progetti dedicati a Guerre Stellari, magari anche quelli sviluppati da Johnson.

Gli unici lungometraggi di Star Wars confermati per il grande schermo sono al momento Rogue Squadron, diretto da Patty Jenkins e in uscita a Natale 2023, oltre a un film ancora senza titolo ufficiale diretto da Taika Waititi (regista di JoJo Rabbit e Thor: Love and Thunder).

Rian Johnson è invece attualmente al lavoro sul sequel di Cena con delitto – Knives Out (il giallo con Daniel Craig uscito del 2019).

Leggi anche

      Cerca