Benedict Cumberbatch sarà il protagonista di The 39 Steps, miniserie remake di un film di Alfred Hitchcock

Dopo Sherlock e Patrick Melrose, Benedict Cumberbatch torna da protagonista in una miniserie: The 39 Steps porterà su piccolo schermo il romanzo di John Buchan, già trasformato in un film da Alfred Hitchcock.

Showtime / MGM Benedict Cumberbatch / Una scena di The 39 Steps

L'agenda di Benedict Cumberbatch è sempre fitta di appuntamenti, dentro e fuori l'universo Marvel. Mentre nei panni di Doctor Strange l'attore britannico si prepara a fare da mentore a Spider-Man e a tornare da protagonista nel secondo lungometraggio dedicato al personaggio, nel mondo della serialità si prospetta un nuovo ruolo di alto livello. La notizia è stata riportata da Deadline Hollywood, che specifica come nessun emittente o servizio streaming sia ancora collegato al progetto di The 39 Steps

Si tratta di un ritorno di una squadra ben collaudata. Benedict Cumberbatch infatti produrrà la miniserie e interpreterà il protagonista della storia, nata da un'idea di Mark L. Smith (The Revenant) e che avrà per regista Edward Berger (Your Honor). Il regista e Cumberbatch si conoscono già: Berger lo aveva già diretto in Patrick Melrose, miniserie valsa critiche molto positive all'attore per la sua intensa interpretazione.

ShowtimeBenedict Cumberbatch nei panni di Patrick Melrose
Benedict Cumberbatch torna con una miniserie incentrata su un complotto internazionale

La speranza è che Smith possa replicare il successo di The Revenant, dato che il suo ultimo progetto da lui firmato è stato l'insoddisfacente The Midnight Sky con George Clooney.

Benedict Cumberbatch rispolvera Hitchcock

Il soggetto della miniserie non è originale, ma era da tempo che nessuno rispolverava I 39 scalini, romanzo classico del genere thriller scritto da John Buchan nel 1915. L'autore scozzese lo pubblicò a puntate, riscuotendo un notevole successo con la sua trama che mescolava azione, spionaggio e politica. Il protagonista di quella che divenne poi una serie di romanzi era Richard Hannay, ingegnere e agente segreto impegnato a sventare complotti politici internazionali. Nel romanzo originale l'uomo scopre per caso un complotto che mira a uccidere il primo ministro greco.

Vent'anni più tardi dallo scritto di Buchan un cineasta in ascesa come Alfred Hitchcock trasse dal romanzo il film noto al pubblico italiano con il titolo di Il club dei 39, un lungometraggio legato al periodo in cui il regista inglese si dedicò alle pellicole di spionaggio. Il film in bianco e nero ricevette critiche entusiaste all'epoca dell'uscita, soprattutto per la complessità psicologica che Hitchcock riuscì a infondere nei personaggi. Il protagonista della storia Hannay viene ingiustamente accusato di aver ucciso un agente segreto ed è costretto a fuggire: al fianco di Pamela (Madeleine Carroll), dovrà far luce su un complotto internazionale, per aver salva la vita e sfuggire alle accuse.

Ad ereditare il ruolo dell'allora attore protagonista Robert Donat (e chissà, forse anche i suoi iconici baffetti) sarà proprio Benedict Cumberbatch. Nei decenni successivi, il romanzo di Buchan è stato adattato altre tre volte; rispettivamente nel 1958, nel 1978 e nel 2008, senza mai riscuotere molta fortuna. Sarà finalmente il momento giusto per un rilancio delle avventure di Hannay?

Secondo le prime informazioni in merito, la serie sarà limited, quindi una miniserie con un numero ridotto di episodi. Inoltre la storia e la cospirazione internazionale ad essa collegata saranno aggiornate all'epoca contemporanea. La serie è già in corso di pre-produzione e in cerca di una piattaforma streaming o di un'emittente pronta ad acquistarne i diritti. 

Leggi anche

      Cerca