WandaVision: il collegamento con Loki e Ant-Man and the Wasp: Quantumania nello spot dell'episodio 7

Lo spot del settimo episodio di WandaVision, dedicato alle compresse Nexus, potrebbe fungere da collegamento tra la serie con Elizabeth Olsen e due dei prossimi progetti Marvel, Loki e Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Marvel Studios/Disney Lo spot del settimo episodio di WandaVision

Non è un segreto che WandaVision influenzerà gli eventi di Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia e del prossimo capitolo di Spider-Man, tanto che Matt Shakman, regista della serie ha dichiarato di aver collaborato con Jon Watts e Sam Raimi, registi dei due film, per far sì che la narrazione nel suo insieme risultasse coesa e coerente.

L'episodio 7 di WandaVision potrebbe collegare la serie ad altri due progetti del Marvel Cinematic Universe, Loki e Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

In particolare, è lo spot trasmesso a metà episodio, quello degli antidepressivi Nexus, a fungere da collegamento tra i tre progetti.

In ogni episodio della miniserie Marvel in streaming su Disney+, la vita da sitcom dei protagonisti viene momentaneamente interrotta da una réclame. In “Infrangere la quarta parete”, visto lo stato depressivo di Wanda che fatica persino ad alzarsi dal letto, lo spot pubblicizza delle compresse antidepressive che “vi ancorano alla vostra realtà – o qualunque realtà vogliate”.

A essere particolarmente interessanti sono due elementi dello spot: il primo è il nome delle pillole, il secondo lo slogan “Nexus, perché il mondo non gira intorno a te ... Oppure si?”. Scopriamo perché.

Cos'è il Nexus nei fumetti Marvel e cosa significa per Wanda?

Il nome degli antidepressivi che Wanda stessa assume nel settimo episodio di WandaVision non è frutto del caso. Il termine potrebbe far riferimento al Nexus di tutte le realtà (Nexus of All Realities) e a quelli che nel mondo dei fumetti Marvel sono noti come Esseri del Nexus.

In What If #35 sono descritti come “Rare entità individuali con la capacità di influenzare la probabilità e quindi il futuro, alterando così il flusso dello Universal Time Stream. Questi esseri sono le chiavi di volta del multiverso e sono cruciali per la sua coerenza e stabilità interna”.

Il Nexus è quindi una sorta di “porta interdimensionale che fornisce l'accesso a tutte le realtà possibili, è l'unico luogo nell'intero multiverso in cui tutte le realtà si intersecano naturalmente”.

Se il riferimento al Nexus nel settimo episodio di WandaVision non è casuale, allora potrebbe rappresentare un passo verso l'esplorazione del multiverso nel MCU, ma cosa vuol dire tutto ciò per Wanda nello specifico? Ebbene, nei fumetti Wanda Maximoff viene spesso definita un Essere del Nexus, un'ancora del multiverso che serve a proteggere il suo mondo (Terra-616) dalle minacce provenienti da realtà a esso estranee.

Ricordiamo le parole del parodistico spot del medicinale?

Siete depressi? Il mondo prosegue senza di voi? Volete essere lasciati in pace? Chiedete al vostro medico di Nexus, un antidepressivo unico nel suo genere che vi ancora alla realtà. O a qualunque realtà vogliate. Effetti collaterali: provare sentimenti, affrontare la verità, carpire il vostro destino e forse ulteriore depressione. Utilizzate Nexus solo se il medico vi ordina di procedere con la vostra vita. Nexus, perché il mondo non ruota intorno a voi. Oppure sì?

Il break pubblicitario dell'ultimo episodio andato in onda potrebbe dunque anticipare il ruolo di Wanda come Essere del Nexus. Certo, al momento Wanda è ancorata a una realtà fittizia, ma potrebbe presto scoprire la ragione per cui improvvisamente i suoi poteri si siano sviluppati tanto da conferirle il controllo su un intero piccolo mondo (quello di Westview). Wanda potrebbe scoprire di essere un Essere del Nexus, connessa al nodo mistico che dà accesso a qualsiasi realtà. Se le cose stanno così, presto la ragazza potrebbe ricevere la visita di un certo dottore...

Come il Nexus collega WandaVision e Loki

Manca pochissimo alla conclusione di WandaVision su Disney+, ma già sappiamo che il nostro palinsesto si arricchirà di nuovi contenuti Marvel. Uno di essi è la serie dedicata al dio dell'inganno.

Cosa c'entra tutto questo con il Nexus? Per capirlo dobbiamo tornare a parlare di fumetti. Nei comics Marvel, infatti, gli Esseri del Nexus vengono costantemente monitorati dalla Time Variance Authority, l'organizzazione che controlla che non ci siano manipolazioni nelle linee temporali. Chiunque tenti di alterare la realtà viaggiando nel tempo, deve risponderne alla TVA.

Marvel Studios/DisneyOwen Wilson e Tom Hiddleston in una scena della serie Loki
Loki arrestato dalla Time Variance Authority

Nel trailer di Loki l'organizzazione viene menzionata dal personaggio interpretato da Owen Wilson e vediamo anche le lettere TVA sull'uniforme da detenuto del protagonista, evidentemente catturato dall'agenzia.

Non abbiamo ancora visto da Time Variance Authority in WandaVision, ma ciò non significa che il nesso tra l'organizzazione e gli Esseri del Nexus non esista nel MCU né che che TVA non possa fare la sua comparsa nei prossimi episodi. Qualunque cosa accada, la strana organizzazione sembra essere uno degli anelli di congiunzione tra le sue serie.

Il possibile legame con Ant-Man and the Wasp: Quantumania

In Ant-Man and the Wasp: Quantumania faremo la conoscenza di Kang il Conquistatore, un temibile nemico che sarà interpretato da Jonathan Majors.

Caso vuole che il personaggio nei fumetti sia un Essere del Nexus, il più potente di tutti. Kang ha il potere di viaggiare nel tempo e attraverso le dimensioni.

La presenza dello spot degli antidepressivi in WandaVision non confermerebbe quindi solamente l'esistenza del Nexus di tutte le realtà, ma potrebbe anche servire a rendere più semplice l'introduzione di Kang e delle sue abilità all'interno del franchise.

Sapendo che WandaVision si collega direttamente a Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia, la presenza del Nexus di tutte le realtà e degli Esseri del Nexus non dovrebbe risultare troppo destabilizzante e anzi, avrebbe assolutamente senso. Sarà interessante però scoprire come tutto ciò preparerà il terreno all'arrivo di Kang in Ant-Man 3.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca