Better Call Saul 6 arriva nel 2022, Bob Odenkirk svela il suo finale ideale

Che fine faranno Jimmy McGill e Kim Wexler? Per scoprirlo dovremo aspettare ancora un anno. Nell’attesa, l’attore protagonista avvisa di prepararsi a un cambio di tono.

AMC Bob Odenkirk alla scrivania in una scena di Better Call Saul

La quinta stagione di Better Call Saul ci ha lasciato con il fiato sospeso e non vediamo l’ora di scoprire il destino di Jimmy/Saul, di Kim e degli altri personaggi, che si vanno via via sempre più a intrecciare con le trame note di Breaking Bad, da cui deriva questo bellissimo spin-off.

Ma quando arriverà la sesta? All'inizio del inizio 2022, come ha dichiarato ufficialmente Ed Carroll della rete AMC, dopo i ritardi dovuti alla pandemia.

Intanto Collider ha intervistato l’attore protagonista, Bob Odenkirk, che ha svelato che le riprese della nuova stagione sono iniziate il 26 febbraio. Era stato già chiarito che questa sarà l'ultima stagione e ci chiediamo quali saranno gli scioglimenti delle varie vicende che hanno proiettato sempre di più l’ambiguo avvocato del New Mexico nell’ottica “breaking bad”.

L’attore ha raccontato i particolari del nuovo capitolo di cui è al corrente e la prima notizia è che ci sarà un punto di rottura: lo stile, da crepuscolare, potrebbe stravolgersi in qualcosa di più pulp.

Sto scoprendo copione per copione [cosa succede nel relativo episodio]. Mi hanno detto che nella sesta stagione si romperanno gli equilibri e [la storia] esploderà in un milione di direzioni. Mi sembra che ci sia una buona dose di violenza ma non lo so per certo.

Odenkirk si è anche sbilanciato nel dare una propria opinione personale sulla parabola del suo personaggio, che a proprio parere dovrebbe distinguersi dalla discesa agli inferi di Walter White, professore-narcotrafficante di Breaking Bad.

Il mio punto di vista è che Walter White sia diventato una versione arrabbiata e stanca di se stesso. Mi chiedo se sia possibile, dato che il ragazzo mi piace molto, dare a Jimmy McGill un finale migliore, un posto migliore in cui finire rispetto a come è iniziato. Ma non so se lo faranno.

AMCUna scena di Jimmy in Better Call Saul
Jimmy verso il finale

A proposito di Walter White, la domanda che si fanno in molti (se non tutti) è se si avrà la possibilità di veder tornare Bryan Cranston a contatto con droga e malavitosi di Albuquerque. Sarebbe se non altro elettrizzante rivedere, riassaporare Walter White in uno show che è nato come uno spin-off ma ha dimostrato una solidità, una maturità e un’autonomia impeccabili. Bob Odenkirk però non sa rispondere.

Questo non lo so [non sa se ci sarà anche Bryan Cranston, n.d.r.]. Ho letto solo i primi due copioni, ma spero che accada. Ho sentito anche io questa voce [del ritorno di Walter White, n.d.r.] ma non ho elementi concreti per dire che questo accadrà.

Per quanto Better Call Saul abbia uno stile genialmente crepuscolare che sa distaccarsi da Breaking Bad e brillare di luce propria, l’attore protagonista è certo di dovere molto alla serie “di traino”, considerata da tanti la migliore in assoluto di tutta la storia.

Siamo fortunati a poter fare questo show interessante ed è solo perché Breaking Bad è stato così bello che abbiamo potuto creare Better Call Saul.

AMCUna scena di Better Call Saul
Come finirà la serie?

Ricapitolando, l’ultima stagione si preannuncia elettrizzante e carica di colpi di scena. Ma per ora nessuno, tranne forse il creatore Vince Gillighan, ha idea di che fine farà Jimmy McGill alias Saul Goodman.

Leggi anche

      Cerca