Dopo Montalbano, Luca Zingaretti diventa Il Re: l'attore è sul set per il prison drama italiano di Sky

Dopo il commissario Montalbano, Luca Zingaretti si cala nel ruolo di Bruno Testori, un controverso direttore di carcere di frontiera ne Il Re. Sono cominciate le riprese della serie Sky che lo vedrà protagonista.

Gianmarco Chieregato Luca Zingaretti con uno sguardo pensoso

A prima vista potrebbero sembrare due ruoli contigui, ma non fatevi ingannare: c'è una bella differenza tra Salvo Montalbano e Bruno Testori, il nuovo ruolo seriale con cui l'attore Luca Zingaretti sbarca su Sky da protagonista. Il primo è stato definito come "il commissario più amato dagli italiani" e non a sproposito, dato che persino in replica ogni episodio della fiction Rai fa ascolti stellari. Burbero e talvolta irascibile, ma con un profondo senso di giustizia, Montalbano è la quintessenza dell'eroe positivo. 

Di tutt'altro stampo è Bruno Testori, il nuovo ruolo che vede impegnato Luca Zingaretti sul set a partire da inizio marzo 2021, dividendosi tra Roma, Civitavecchia, Torino e Trieste per le riprese. Testori è il controverso direttore di una realtà carceraria difficile che gestisce con il pugno di ferro, come sottinteso dal titolo del progetto: Il Re. Composta da otto episodi, la serie Sky Original sarà diretta da Giuseppe Gagliardi. 

Il Re, di cosa parla la serie Sky con Luca Zingaretti

Scritto da Stefano Bises, Peppe Fiore, Bernardo Pellegrini, Davide Serino, Il Re porta la realtà dei prison drama statunitensi nel panorama televisivo nostrano, con un tocco tutto locale. L'ambientazione principale è il carcere San Michele, di cui Bruno Testori è il direttore assoluto. Dopo il terzo grado di giudizio, i tribunali e le condanne, ogni detenuto si ritrova a fare i conti con il desposta dell'istituto carcerario e con il suo sistema di giustizia personale. 

Ora spietato, ora misericordioso, quasi sempre insondabile; Bruno Testori dà prova di avere dei saldi principici, ancorati però in una morale distorta, a tratti oscura. Come ogni regno però anche quello di Testori può essere messo in pericolo. Un pubblico ministero sta indagando sulla sua condotta e su presunti illeciti. Il direttore però non è disposto a cedere il proprio ruolo ed è pronto a lottare. 

Isabella Ragonese e le altre donne de Il Re

Con l'avvio delle riprese Sky ha annunciato ingressi di prestigio e al femminile nel cast della prima stagione, a partire da Isabella Ragonese, di recente vista nel film con Renato Pozzetto Lei mi parla ancora, oltre che al suo ruolo in Rocco Schiavone.

Dirk VogelIsabella Ragonese 2021
Isabella Ragonese nel cast di Il Re: interpreterà una guardia carceraria

L'attrice interpreterà una guardia carceraria al San Michele. Anna Bonaiuto (Loro, Napoli Velata) interpreterà un pubblico ministero che tenta di spodestare il Re Testori, indagando su illeciti e connivenze all'interno del carcere da lui diretto. Barbora Bobulova (Cuori Puri, Scialla!) invece interpreterà la ex moglie del protagonista 

  • Sarà il protagonista di una serie Sky intitolata Il Re, in cui interpreterà un controverso direttore carcerario.

  • Il re è un prison drama, ovvero una serie ambientata nella dura realtà del carcere: Zingaretti interpreta un direttore di carcere che "regna" sull'istituto a lui affidato con il pugno di ferro.

Leggi anche

      Cerca