L'universo di Terminator si espande con una serie anime targata Netflix

Dopo il poco entusiasmante Terminator - Destino oscuro, sembrava che la celebre saga di James Cameron fosse arrivata alla fine. Invece, il franchise si espande in una serie anime per Netflix. Ma al momento, la storia è top secret.

CDE/Skydance Media Arnold Schwarzenegger è il T-800 in Terminator

Le ultime notizie su Terminator non erano particolarmente incoraggianti per i fan della saga. Dopo i risultati non proprio esaltanti di Destino oscuro, il franchise è stato "congelato" e la storia di Skynet e dei suoi implacabli cyborg sembrava destinata a finire per sempre. Invece, il T-800 tornerà. Ancora. Come scrive Variety, Netflix ha ordinato una serie anime di Terminator, che sarà scritta dallo sceneggiatore di Project Power e The Batman, Mattson Tomlin.

Per adesso, le informazioni non sono molte. Il progetto è ai primi stadi e la storia è top secret. Ma è certo che la serie vedrà il coinvolgimento di Skydance Media, che ha realizzato gli ultimi due film della saga, e di Production I.G, lo studio di animazione dietro a opere come Ghost in the Shell, Neon Genesis Evangelion: Death & Rebirth e Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion, L'attacco dei giganti parte 1 e 2, B: The Beginning ed Eden of the East, oltre che partner della grande "N" rossa dal 2018.

La notizia è senza dubbio elettrizzante. Ma forse meno inaspettata di quello che sembra. Già in seguito all'annuncio della messa in stand by della saga di Terminator nel 2019, Jeff Bock di Exhibitor Relations, una compagnia specializzata in "informazioni e intelligence essenziali all'industria dell'intrattenimento", aveva supposto che il franchise potesse tornare in un'altra veste e aveva fatto proprio l'ipotesi di una serie animata.

In ogni caso, al netto delle speculazioni, il nuovo formato apre la strada a molteplici e affascinanti possibilità, come ha dichiarato il presidente per il Giappone e la divisione anime di Netflix, John Derderian:

La serie anime esplorerà l'universo di Terminator in un modo completamente inedito. Non vediamo l'ora che i fan scoprano questo nuovo, fantastico capitolo dell'epica battaglia tra uomini e macchine.

Quale sarà il nuovo approccio è tutto da vedere. La storia della serie proseguirà quella dei film, ripartirà da capo o esplorerà storyline mai raccontate in precedenza? Al momento, i fan non possono fare altro che avere fiducia in Mattson Tomlin. E da parte sua, l'autore di origini rumene, che sarà showrunner e produttore della serie, ha anticipato qualcosa di inaspettato, potente e audace:

Chi mi conosce, sa che non ho paura di prendere dei rischi e andare fino in fondo. Sono onorato che Netflix e Skydance mi abbiano dato l'opportunità di avvicinarmi a Terminator in un modo che rompe le convenzione, sovverte le aspettative e dimostra reale coraggio.

Di certo, mettere mano a una saga come quella di Terminator è un grosso rischio e il presidente e CEO di Production IG, Mitsuhisa Ishikawa, lo sa bene. D'altra parte, le premesse perché il risultato piaccia agli appassionati sembrano esserci:

Quando ho chiesto al mio amico e collega di lunga data Mamoru Oshii cosa ne pensasse dell'idea di trasformare il franchise di Terminator in una serie animata, mi ha risposto: 'Sei fuori di testa?'. In quel momento, ho capito che dovevamo farlo. Siamo dei grandi appassionati di Terminator e stiamo mettendo tutti noi stessi in questa serie. Il nostro augurio è che i fan si divertano a guardarla.

Sarà davvero così? Di sicuro, Netflix sta investendo molto nel settore degli anime e ha già in cantiere altre serie che sono adattamenti di celebri franchise, come quella su Tomb Raider e il progetto relativo a King Kong e Skull Island. Senza contare Pacific Rim - La zona oscura, in uscita il 4 marzo 2021. Ma per sapere se la serie di Terminator sarà all'altezza delle (altissime) aspettative, non si può fare altro che aspettare.

Leggi anche

      Cerca