WandaVision: La spiegazione della serie Marvel (e del suo finale)

L'addio di Wanda a Visione, il ritorno di Agnes e i poteri di Monica Rambeau: tutto sul finale di stagione di WandaVision.

Marvel Studios Wanda e la sua famiglia

Dopo 8 intensi episodi WandaVision ha trovato il suo finale con un nono episodio entusiasmante che restituisce ai fan, dopo mesi si assenza, le tipiche sensazioni del Marvel Cinematic Universe.

Inizialmente dalla prima serie in formato live-action prodotta da Marvel Studios non si sapeva bene cosa aspettarsi, anche se il presidente Kevin Feige ha sempre dichiarato che le serie televisiva dell'MCU sarebbero state trattate come film ad alto budget.

È proprio l’ultimo episodio di WandaVision che dà forza alle parole di Feige riportando lo spettatore in una sala virtuale grazie ai favolosi effetti speciali tra combattimenti, magie ed esplosioni.

Vediamo dunque di capire come si è strutturata la serie e quali sono stati gli argomenti principali dello show.

Attenzione Spoiler: se non avete ancora visto lo show Marvel su Disney+ non proseguite oltre.

Wanda e Visione: la storia d'amore

Oltre all’incredibile aspetto visivo, il nono episodio di WandaVision mette l'accento su una delle più struggenti e commoventi storie del MCU, ovvero la relazione di Wanda e Visione.

Com’è stato spiegato nel penultimo episodio dello show, il Visione che vive a WestView da bravo marito è frutto dell’immenso dolore di Wanda. La realtà di WestView è risultata essere una proiezione della sofferenza di Wanda e al contempo un nido protettivo fatto dai suoi sogni e dai suoi ricordi più belli.

Alla fine però, come previsto, Wanda ha dovuto fare i conti con i suoi traumi e con la vera realtà al di fuori di WestView. Era quindi inevitabile che l'eroina Marvel liberasse i cittadini di WestView dai personaggi che stavano forzatamente interpretando e che dicesse addio a Visione.

L'androide creato dall'intelligenza artificiale di Iron Man non era quindi fisicamente presente a WestView. Il suo corpo, contrariamente a quanto è stato fatto credere al pubblico, era ancora in mano allo S.W.O.R.D..

Per questo motivo tutti i ricordi di Visione sono legati alla sua breve vita di WestView.

L'atto finale infatti lo vede scomparire insieme all'incantesimo di Wanda. Vale la pena ricordare l'ultimo dialogo tra i due innamorati meravigliosamente scritto dal team di sceneggiatori capitanati da Jac Schaeffer.

Prima di salutare Wanda per sempre, Visione le chiede la natura della sua esistenza e Wanda risponde così:

Tu Visione sei il pezzo della Gemma della Mente che vive in me. Sei un corpo di fili e sangue e ossa che io ho creato. Sei la mia tristezza, la mia speranza. Ma soprattutto tu sei il mio amore.

Visione è quindi un ricordo di Wanda e per questo vivrà per sempre nella mente di lei.

Marvel StudiosWanda e Visione in WandaVision
Wanda dice addio a Visione

Visione e Visione Bianco: il paradosso della nave di Teseo

In WandaVision esistono due versioni di Visione. Il nono episodio mette in chiaro il fatto che nessuno dei due è un falso.

Per dimostrare ciò il Visione di WestView prende in esame il paradosso della nave di Teseo.

Il paradosso si riferisce alla questione sollevata dalla conservazione in un museo della nave originale di Teseo (l'eroe greco). Questa è stata conservata e preservata cambiandone pian piano tutte le sue parti in legno che - cause naturali - si deterioravano.

Ora la domanda è se la nave restaurata è da considerarsi come l'originale imbarcazione di Teseo oppure no.

Immaginate di comprare una automobile e di sostituirne prima la carrozzeria, poi la tapezzeria fino a cambiare dopo un decennio anche il vecchio motore: la "nuova" auto è da considerarsi ancora quella che avete comprato anni prima?

Il paradosso si può anche applicare alle persone. Un adulto non ha la stessa forma di quando era bambino o ragazzo e non ha nemmeno gli stessi pensieri: un uomo di 60 anni può considerarsi la stessa persona di quando ne aveva 20?

Questa domanda filosofica è stata utilizzata da Visione per far capire al neonato Visione che nessuno dei due è l'originale e al contempo nessuno dei due è il falso: sono entrambi Visione.

Il Visione di WestView è un ricordo reale, mentre il Visione bianco ha la struttura fisica e l'intelligenza artificiale del Visione che è stato ucciso da Thanos.

Marvel StudiosVisione e Visione bianco
Visione sblocca i ricordi di Visione bianco

Quando Visione sblocca i ricordi di Visione bianco, quest'ultimo ha accesso alla reale memoria del sintezoide.

Ciò restituisce all'Universo Cinematografico Marvel il Visione che ha combattuto al fianco degli Avengers. Si può ipotizzare che il nuovo sitezoide rivedrà Wanda e che farà parte della prossima squadra di Vendicatori.

Scarlet Witch

Il nono episodio di WandaVision ha definitivamente portato nell'MCU l'alter ego di Wanda Maximoff che i fan dei fumetti ben conoscono, ovvero Scarlet Witch.

L'incontro tra la giovane Wanda e la Gemma della Mente nei laboratori dell'Hydra ha dato un ospite all'entità chiamata Scarlet Witch.

I poteri di Wanda utilizzati nel corso degli anni devono essere quindi visti come un'estensione del potere della strega che, finalmente, nel finale di WandaVision viene accettata consapevolmente da Wanda.

Adesso l'ex Avengers e la strega scarlatta convivono alla luce del sole.

Alla fine del combattimento tra Wanda e Agatha Harkness quest'ultima ripete più volte alla sua nemica "non sai cosa hai fatto" sottolineando che l'entità liberata da Wanda può essere molto pericolosa.

È stato infatti detto più volte che Scarlet è portatrice di morte e caos: sarà davvero così?

Le vere intenzioni di Scarlet Witch e la convivenza di quest'ultima con Wanda potrebbero essere al centro delle narrazioni future del MCU. La scena dopo i titoli di coda mostra quello che è il collegamento più lampante della serie con Doctor Strange, ovvero la proiezione astrale di Wanda/Scarlet che legge il Darkhold.

I fan hanno infatti visto più volte lo Stregone Supremo utilizzare la sua proiezione per svolgere diversi compiti, tra cui quello di leggere i testi magici.

Agatha Harkness

Il brano e la clip dal titolo Agatha All Along hanno mostrato al pubblico che la strega Agatha Harkness ha manovrato i fili di WestView come se fosse una burattinaia. È stata lei infatti a far apparire il falso Pietro Maximoff e a uccidere il povero cane Sparky.

Ciò che si è scoperto è che Agatha è arrivata a WestView perché attirata da una forte fonte di magia. Una volta a WestView la strega ha deciso di scoprire come Wanda è stata capace di lanciare un incantesimo così potente. Infine, riconoscendola come Scarlet Witch, Agatha ha pensato di rubarle il potere.

Quindi il piano di Agatha non era prestabilito ma si è sviluppato nel corso del tempo. 

Alla fine Wanda imprigiona Agatha nella vera WestView dandole l'identità della vicina ficcanaso Agnes.

Marvel StudiosAgatha Arkness
Agatha Arkness sconfitta da Wanda

Con tutta probabilità Agatha farà ritorno nel Marvel Cinematic Universe e non è da escludere che questo avvenga per scelta proprio di Wanda. Quest'ultima potrebbe avere bisogno della conoscenza di Agatha per rispondere alla richiesta d'aiuto dei suoi figli (che avviene nella seconda scena dei titoli di coda del'ultimo episodio di WandaVision).

Monica Rambeau

Monica Rambeau ha dato al pubblico un'altra anticipazione dei suoi poteri e nulla più: nel finale di stagione quello di Monica è stato un personaggio collaterale.

Ciò fa capire che WandaVision è servito solo come trampolino di lancio per un personaggio che verrà approfondito in Captain Marvel 2.

Il percorso di Monica dentro e fuori WestView di fatto non è stato importante per le linee narrative dello show.

Il vero villain di WandaVision

La struttura narrativa di WandaVision si basa sulle emozioni del suo personaggio principale. Wanda è quindi sia la buona che la cattiva dello show.

Durante la stagione la strega si è dimostrata una buona moglie e un'amorevole madre che ha fatto tutto il necessario per proteggere la sua famiglia. Dall'altro lato però Wanda ha trattenuto contro il loro volere e soggiogato mentalmente i cittadini di WestView.

È pur vero che all'inizio Wanda non era consapevole di ciò che aveva fatto ma poi, durante la vita nella cittadina americana, si è resa conto di ciò che aveva creato. Nonostante tutto però il suo lato egoista ha preso il sopravvento.

Questo aspetto della trama è stato fondamentale per lo sviluppo dello show e di certo non poteva essere svelato nei primi episodi. Per questo motivo gli sceneggiatori hanno dovuto inserire un villain come il direttore ad interim dello S.W.O.R.D. Tyler Hayward.

Ciò che non è chiaro è il perché delle azioni di Hayward. Nel corso degli episodi, quest'ultimo dice spesso di voler recuperare il corpo di Visione quando sa benissimo che è lui a esserne in possesso.

Lo scopo di Hayward è quello di far credere al mondo che Wanda ha rubato davvero il corpo senza vita di Visione. In questo modo Hayward può prendersi il merito del salvataggio di quest'ultimo. Ma cosa ci guadagna il direttore dello S.W.O.R.D.? Perché mettersi contro un essere potente come Wanda?

Alla fine Hayward non sembra mai in controllo della situazione e viene messo fuori gioco da Darcy.

Ciò che si può pensare è che qualcuno ha usato Hayward per raggiungere altri scopi. Anche in questo caso potrebbe ricollegarsi tutto in Captain Marvel 2, dove dovrebbe ripresentarsi lo S.W.O.R.D..

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca