The Yin Yang Master, il nuovo fantasy cinese Netflix di Li Weiran

No, non ha nulla a che vedere con The Yin-Yang Master: Dream of Eternity di Guo Jingming, sempre nel catalogo Netflix: questo wuxia è un adattamento del videogame Onmyōji e promette abbondanti dosi di CGI e combattimenti coreografati al millimetro.

Netflix Zhou Xun e Chen Kun in una scena del film The Yinyang Master

Il 12 febbraio 2021 tutta la Cina ha festeggiato l'inizio dell'anno del Bue di metallo Yin, che ha per parole chiave giustizia, salute e cura del territorio.

In occasione del Capodanno lunare e della riapertura delle sale, uno dei film più attesi dagli spettatori cinesi è stato The Yin Yang Master, il fantasy di Li Weiran prodotto da Chen Kuo-fu e Chang Chia-lu, gli artefici del successo del franchise di Detective Dee.

Dopo il passaggio sul grande schermo in patria,  ora The Yin Yang Master arriva nel resto del mondo: il wuxia è stato infatti acquisito da Netflix, che lo inserisce nel catalogo dei contenuti in streaming per gli spettatori internazionali.

Ecco allora trama, trailer, cast e tutto quello che c'è da sapere sul film che promette appassionanti coreografie di lotta, passionalità action ed emozioni profonde.

La trama

The Yin Yang Master (in originale Shi Shen Ling) è un adattamento del videogame Onmyōji, un RPG (role-playing game, ovvero "gioco di ruolo d'azione") a turni 3D prodotto da NetEase Games nel 2016. Il videogioco è a sua volta ispirato alla saga di Onmyōji, il ciclo di storie di fantasmi del folklore giapponese scritto da Yumemakura Baku.

L'Onmyōji del titolo è Abe no Seimei, un personaggio storico realmente esistito: Seimei era uno stregone detective e maestro yin-yang figlio di una demone volpe, che durante il periodo Heian (794-1185) bandiva da corte gli spiriti maligni grazie ai suoi poteri magici.

La storia di Abe no Seimei è presente da tempo nella cultura di massa ed è stata adattata numerose volte al cinema, nei manga e in TV. Nel caso del videogame, gli Onmyōji sono degli esseri umani che hanno la dote di connettere il nostro mondo a quello ultraterreno e di domare le creature soprannaturali, gli yōkai, che giungono sulla terra attraversando dei portali.

L'azione di The Yin Yang Master si sposta dal Giappone alla Cina e la trama ruota attorno a Qingming, un potente maestro yin-yang per metà demone e metà umano, che si trova in pericolo a causa dell'alleanza che ha stretto con le "bestie".

A differenza dei suoi "colleghi", infatti, Qingming non considera queste creature come dei mostri: desidera piuttosto trasformarli in spiriti guida per mantenere con loro l'ordine e la pace, l'armonia e l'equilibrio tra il mondo degli umani e quello dell'aldilà.

Il maestro, però, ha rotto il patto che lo lega agli umani da quando, durante la sua custodia, ha perso un magico manufatto di giada che può donare ai demoni potere e dominio assoluto sugli uomini. Quando le forze malvagie dell'Imperatore dei Mostri tornano alla carica per recuperare l'oggetto, Qingming si allea con la guardia Yuan Boya per evitare il peggio. Con la guerra ormai alle porte e i "famigli" della maestra Bai Ni sulla loro strada, i due scopriranno presto che dietro la minaccia demoniaca si nasconde un oscuro complotto.

CKF PicturesChen Kun nel poster del film The Yin Yang Master
Qingming, il maestro yin-yang

Il cast

A differenza del videogame, nel film non ci sono personaggi come lo shikigami Kohaku (la volpe a due code che serve Seimei) e la piccola Kagura, una bambina dall'enorme potere spirituale salvata dal maestro.

Il protagonista Qingming è interpretato da Chen Kun, l'attore e cantante lanciato dai film Balzac e la piccola sarta cinese, The Knot e Painted Skin. Il divo non è un volto nuovo per gli abbonati Netflix: è il sesto principe Ning Yi nel diorama The Rise of Phoenixes, la serie da 70 episodi basata sul romanzo Huang Quan di Tianxia Guiyuan.

L'attenzione degli spettatori nei confronti di The Yin Yang Master è frutto di un'abile campagna di marketing, che fa apparire nel trailer Chen Kun e Zhou Xun, anche se i due non hanno molte scene insieme nel corso del film.

L'attrice è Bai Ni e rifà coppia con il collega come ai tempi di Balzac e la piccola sarta cinese. La star è nota al pubblico grazie a film acclamati quali Suzhou River di Lou Ye, Hollywood Hong Kong di Fruit Chan, The Equation of Love and Death di Cao Baoping, Flying Swords of Dragon Gate di Tsui Hark, e alla serie Ruyi's Royal Love in the Palace.

CKF PicturesZhou Xun nel poster del film The Yin Yang Master
Zhou Xun è Bai Ni

Nel resto del cast spiccano Qu Chuxiao nei panni di Yuan Boya e William Chan in quelli del villain Cimu.

  • Chen Kun: Qingming
  • Zhou Xun: Bai Ni
  • Qu Chuxiao: Yuan Boya
  • William Chan: Cimu
  • Shen Yue: Shen Le
  • Wang Likun: lo spirito del fiore di pesco
  • Wang Zixuan: la ragazza della neve
  • Wang Ruiyi: Ba Cai
CKF PicturesIl cast completo del film The Yin Yang Master
Il cast di The Yin Yang Master

Il regista

The Yin Yang Master è il terzo lungometraggio di Li Weiran, regista cinese che ha cominciato la carriera nel mondo della pubblicità. Nel 2010 ha esordito con la commedia avventurosa Welcome to Shamatown, film d'apertura dell'edizione 2011 del Far East di Udine, e due anni dopo si è confermato con Love Will Tear Us Apart, dramma romantico con Feng Shaofeng e Ni Ni.

Prodotto da CKF Pictures, The Yin Yang Master è stato sceneggiato da Even Jian e vanta nel team creativo il compositore giapponese Shigeru Umebayashi, autore delle colonne sonore di In the Mood for Love e The Grandmaster di Wong Kar-wai, e lo scenografo Yoshihito Akatsuka, già collaboratore di Tsui Hark per Journey to the West: Demon Chapter e Detective Dee e i quattro Re celesti.

Li Weiran ha spiegato in un'intervista a China.org.cn che The Yin Yang Master, pur partendo dal folklore giapponese, è stato trasformato in una "pura e completa storia cinese, senza allontanarci troppo dall'originale". La CGI è stata usata per realizzare gli spiriti, con 702 personaggi digitali e attori esperti di motion capture che hanno recitato su fondi verdi.

Abbiamo prodotto 2.833 inquadrature con effetti visivi digitali per il film.

Il risultato, annuncia Chen Kun, è "oltre ogni immaginazione".

La ciliegina sulla torta sono le coreografie d'azione affidate a Nicky Li Chung Chi, già stunt per Jackie Chan e responsabile dei combattimenti coreografati al millimetro visti nelle saghe action di Shock Wave e Wolf Warrior.

The Yin Yang Master debutta in esclusiva su Netflix in oltre 190 paesi e regioni il 19 marzo 2021.

  • No, The Yin Yang Master e The Yin-Yang Master: Dream of Eternity non sono legati tra loro. O meglio, condividono la base di partenza – la saga di Onmyōji dello scrittore giapponese Yumemakura Baku – ma non fanno parte della stessa "saga".

    Dream of Eternity è stato diretto dal controverso scrittore Guo Jingming ed è già previsto un sequel: i produttori di Hehe Pictures e Shanghai Film Group lo hanno annunciato con il titolo internazionale The Yin-Yang Master: Retaliation.

Leggi anche

      Cerca