Le indagini di Lolita Lobosco: il (lieto) finale della prima stagione

Il finale della prima stagione de Le indagini di Lolita Lobosco è un lieto fine per la protagonista, che trova l'amore, ma fa anche da apripista a nuovi scenari.

Bibi Film TV/Rai Fiction Luisa Ranieri ne Le indagini di Lolita Lobosco

Si è chiusa con ascolti da record la prima stagione de Le indagini di Lolita Lobosco, serie prodotta da Rai Fiction e Bibi Film TV con Luisa Ranieri nei panni dell'intrepido vicequestore barese in tacco 12 Lolita Lobosco. Ispirata alla collana di romanzi omonima di Gabriella Genisi, la serie ha convinto sin da subito pubblico e critica, complice la scelta di un cast indovinato, location mozzafiato e una storia accattivante che combina elementi "rosa" a storyline crime.

Lolita Lobosco è un vicequestore che, dopo anni trascorsi al Nord, torna nella sua Bari, confrontandosi con casi intricati e con un passato sicuramente ingombrante. La vita privata e lavorativa di Lolita, infatti, è stata profondamente segnata dalla morte di suo padre, uomo che aveva avuto problemi con la giustizia la cui scomparsa è stata archiviata come suicidio.

A sorprendere Lolita, disincantata nei riguardi degli uomini, è l'incontro con il giornalista Danilo (Filippo Scicchitano), di alcuni anni più giovane di lei. Proprio con lui riscopre l'amore e, gradualmente, anche grazie al suo aiuto viene a conoscenza della verità sulla tragica fine di suo padre.

L'ultimo episodio, andato in onda su Rai 1 il 14 marzo, non segna solo l'inizio della storia d'amore di Lolita e Danilo, ma dissemina anche importanti anticipazioni su un'ipotetica seconda stagione.

Il finale della prima stagione de Le indagini di Lolita Lobosco

L'ultimo episodio della prima stagione si apre con Lolita, reduce da una cena tra ex compagni di scuola, che apprende della morte improvvisa dell'amico Vittorio, caduto da un parapetto durantre il rientro a casa. La morte dell'uomo viene archiviata come suicidio, ma Lolita insiste con la PM Sallusti affinché venga eseguita una perizia sul corpo. Intanto, trapelano sempre più verità nascoste circa la morte del padre di Lolita, Nicola. 

Le indagini sul decesso di Vittorio prendono una piega inaspettata: un amico, Stefano, spiega a Lolita di non aver preso parte alla cena tra compagni di scuola perché si sentiva in colpa nei riguardi di Vittorio, che gli aveva chiesto 25mila euro. Una cifra che non era in suo possesso e che non aveva potuto concedergli. Lolita sente l'ex moglie dell'uomo, che le svela che Vittorio soffriva di ludopatia. Così, il vicequestore Lobosco avvia un'ispezione nell'appartamento di Vittorio, trovando numerose ricevute di scommesse e un fascicolo su un'operazione subita anni prima: l'asportazione di un tumore al polmone al costo di 180mila dollari a Chicago.

Bibi Film TV/Rai FictionUna scena de Le indagini di Lolita Lobosco
Lolita si ritrova a indagare nuovamente anche su suo padre

Analizzando il computer di Vittorio, Lolita trova una cartella criptata che cela una chat tra l'uomo e un certo Notarnicola, pregiudicato noto alle forze dell'ordine per riciclaggio. Danilo, che nel frattempo si riavvicina a Lolita dopo i loro problemi interpersonali, le conferma che Notarnicola, insieme a Squagghiasole, gestisce un'associazione a delinquere che trucca le partite di calcio, affare in cui era coinvolto anche Vittorio. L'uomo, però, non era stato ai patti, intascando la somma di denaro di una ricevuta per pagare la sua operazione al polmone negli Stati Uniti. Danilo, inoltre, pensa che la PM Sallusti sia corrotta. Con l'aiuto del giornalista, che scrive un articolo di denuncia, Lolita riesce a ottenere una confessione spontanea da Squagghiasole e ad arrestare sia Notarnicola che la Sallusti.

Lolita, archiviato il caso di Vittorio, si concentra sulle indagini sulla morte del padre Nicola. Decide di incontrare Carlo Sapori, che accettò anni prima la sua domanda di ammissione alla scuola di polizia nonostante fosse figlia di un pregiudicato. Scopre che Nicola promise di fornire alla polizia indicazioni fondamentali per sgominare un traffico di droga, ma a una sola condizione: che Lolita venisse giudicata in modo imparziale all'esame di ammissione per la scuola di polizia. Nicola, però, venne scoperto dalla malavita, che lo uccise, e la polizia, per non "bruciare" l'operazione ancora in corso, fu costretta a coprire tutto.

Carlo, a quel punto, dopo aver raccontato la verità a Lolita le consegna una lettera molto toccante che gli era stata affidata da Nicola: "Sono stato un cattivo esempio per te, sempre. Non è facile cambiare”.

Tu sei diventata poliziotta solo per i tuoi meriti, e io ho collaborato con la giustizia per amore. L'unica cosa che è sempre contata nella vita è stato essere tuo padre e mai avrei voluto che tu continuassi a vergognarti di me.

Prima di salutarla, nella lettera Nicola cerca di dissuadere Lolita dal continuare a indagare sull'identità dei suoi assassini. Il vicequestore Lobosco si commuove leggendo le parole del padre scomparso, ricordando il loro ultimo incontro. Decide di fare ritorno a casa e di raccontare tutto alla madre Nunzia e alla sorella. In stazione trova Danilo: i loro dissapori sono solo un ricordo e si lasciano andare a un bacio appassionato, promettendosi amore.

Nunzia è al cimitero per raccontare al marito Nicola che Trifone le ha chiesto di uscire e l'uomo, dall'aldilà, riesce a darle "con l'anima" la sua benedizione. Lolita e Danilo raggiungono Nunzia (Lunetta Savino) e il vicequestore presenta ufficialmente il giornalista come suo fidanzato. Riesce, a quel punto, a svelare la novità sulla morte di Nicola a Nunzia e alla sorella Carmela: "Non è stata una disgrazia, Ma", afferma, promettendo di scoprire chi è stato a togliere la vita a suo padre.

Per il momento, non ci sono notizie ufficiali circa il rinnovo della serie per una seconda stagione. Gli ascolti incredibili, la natura aperta del finale e l'abbondante materiale scritto da Gabriella Genisi a cui poter ancora attingere sembrano, però, far ben sperare. Nell'attesa di saperne di più, vi ricordiamo che tutti gli episodi de Le indagini di Lolita Lobosco sono disponibili in streaming su RaiPlay.

  • Per il momento non è stato annunciato ufficialmente il rinnovo della serie per una seconda stagione. Ci sono buone possibilità, però, che venga realizzata Le indagini di Lolita Lobosco 2. 

    La prima stagione, infatti, ripercorre solo 4 dei romanzi di Gabriella Genisi dedicati a Lolita Lobosco. Il materiale non manca.

Leggi anche

      Cerca