Killing Eve finirà con la stagione 4 (ma si pensa a potenziali spin-off)

La resa dei conti è vicina. Killing Eve si concluderà con la stagione 4, che avrà 8 episodi e debutterà nel 2022. Ma il mondo creato da Luke Jennings e portato sullo schermo da Phoebe Waller-Bridge potrebbe trovare nuove strade in degli spin-off.

AMC/BBC America Le protagoniste di Killing Eve

Probabilmente, è giusto così. Ma di certo, per i fan sarà molto difficile dire addio a Eve e Villanelle. Come riportano TVLine e Vulture, AMC Network ha annunciato che Killing Eve finirà con la stagione 4. La notizia è stata rilanciata anche dall'account Instagram della serie, che a parziale "consolazione" ha aggiunto che Killing Eve 4 effettuerà le riprese nell'estate 2021 in Europa e arriverà in TV nel 2022.

Al netto di qualche oscillazione, la data di uscita dovrebbe valere anche per l'Italia, dal momento che la prima e la terza stagione sono state trasmesse in streaming su TIMvision poco dopo la messa in onda originale e la seconda in contemporanea. Ma al momento, la conferma ufficiale non c'è.

In attesa di saperne di più, di sicuro Killing Eve 4 sarà composta da 8 episodi. E a quanto pare, potrebbe non rappresentare un addio definitivo ai personaggi e al mondo ispirati al romanzo di Luke Jennings, Killing Eve: Codename Villanelle. AMC Network e la casa di produzione della serie, Sid Gentle Films Ltd., sarebbero al lavoro per "sviluppare idee per potenziali spin-off", con l'obiettivo di "espandere l'iconico universo della serie".

Al momento, è difficile prevedere quali strade potrebbero essere battute. Ma di certo, il fattore sorpresa è qualcosa che non manca a Killing Eve. E il finale della stagione 3, spiazzante rispetto ai precedenti e "più introspettivo", come lo ha definito la produttrice Sally Woodward Gentle in una intervista a Entertainment Weekly, non fa che dimostrarlo una volta di più.

Di certo, prima di esplorare nuove storie, l'ossessione che lega l'agente dell'MI6 EVE Polastri (Sandra Oh) e l'affascinante assassina Villanelle (Jodie Comer) ha ancora qualcosa da dire. A tale proposito, rispondendo a una domanda su cosa possono aspettarsi gli spettatori dall'ultima stagione, Sally Woodward Gentle ha affermato:

Cosa fai quando sei costretto a riconoscere con te stesso che c'è un'oscurità che non puoi più respingere? Questa è una cosa molto da Eva.

E poi ha aggiunto in maniera sibillina:

Cambiare è possibile.

Per sapere cosa significa, i fan non possono fare altro che aspettare i nuovi episodi, che vedranno l'ingresso in squadra di Laura Neal nel ruolo di autore principale. La sceneggiatrice di Diario di una squillo per bene e Sex Education prosegue quella che è una vera e propria "tradizione" per Killing Eve, che per ogni stagione si è affidata a una penna diversa, a partire dalla creatrice della serie, Phoebe Waller-Bridge, per proseguire con Emerald Fennell e Suzanne Heathcote.

La storia di Eve e Villanelle ha raccolto molti consensi e ha conquistato varie nomination e vittorie ai principali premi internazionali per cinema e TV, tra le quali spicca quella agli Emmy 2019 come Migliore attrice protagonista di Jodie Comer. Per questo (ma non solo), è comprensbile l'emozione delle protagoniste nel congedarsi dal pubblico.

Sandra Oh ha definito Killing Eve una tra le sue esperienze "più grandi" e ha detto di non vedere l'ora di "tornare nella straordinaria mente di Eve". L'attrice ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al successo della serie - dal cast, alla troupe, ai fan - e ha concluso anticipando un'ultima stagione "emozionante e imprevedibile". Jodie Comer ha fatto eco alla collega, parlando di un "viaggio straordinario" che non dimenticherà mai e facendo una promessa agli appassionati:

Tutte le cose belle finiscono, ma noi non abbiamo ancora finito. Vogliamo che sia memorabile.

Sarà davvero così? Per saperlo, l'appuntamento è al 2022, quando Killing Eve 4 svelerà il suo finale e segnerà la fine dei giochi. Forse.

Leggi anche

      Cerca