Rizzoli & Isles: la morte di Lee Thompson Young e il destino di Barry Frost

Nel 2013 l'attore Lee Thompson Young, interprete del detective Barry Frost, si è tolto la vita a soli 29 anni, sconvolgendo anche l'intero cast della serie poliziesca. Ecco qual è stato il destino del suo personaggio in Rizzoli & Isles.

Warner Horizon Television Angie Harmon e Lee Thompson Young

Rizzoli & Isles è una celebre serie televisiva di genere poliziesco che vede protagoniste Angie Harmon e Sasha Alexander, nei panni rispettivamente della detective di Boston Jane Rizzoli e del medico legale Maura Isles. Ispirata all'omonima saga di romanzi scritti da Tess Gerritsen, lo show è andato in onda negli Stati Uniti sul network TNT dal 2010 al 2016 per sette stagioni e un totale di 105 episodi trasmessi. 

La trama vede le due brillanti donne, migliori amiche nonostante i caratteri completamente opposti, collaborare per riuscire a risolvere diversi casi di omicidio e catturare così alcuni dei criminali più pericolosi di Boston. Nel cast, oltre alle due protagoniste, troviamo Bruce McGill, Jordan Bridges, Lee Thompson Young, Lorraine Bracco, Brian Goodman e Tina Huang.

La serie ha ottenuto un grande successo di pubblico ma è stata anche segnata da una terribile tragedia avvenuta durante le riprese della quarta stagione. L'attore Lee Thompson Young, che in Rizzoli & Isles interpretava il detective Barry Frost, è stato trovato morto nella sua casa, dopo che la produzione si era allarmata per la sua assenza sul set.

Ma scopriamo in che modo è stata affrontata la prematura scomparsa di Young e qual è stato il destino di uno dei personaggi più amati dello show. 

La tragica morte di Lee Thompson Young

Nell'agosto del 2013 il cast e la troupe di Rizzoli & Isles si trovavano sul set della quarta stagione della serie poliziesca. Come riportato dal New York Post, Sasha Alexander si stava preparando per girare una scena con i suoi co-protagonisti Bruce McGill (il detective Korsak) e Lee Thompson Young.

Quest'ultimo però, a sorpresa, non si è presentato a lavoro, allarmando i suoi colleghi e Janet Tamaro, l'ideatrice della serie, che ha poi deciso di contattare il suo padrone di casa. Poco dopo le autorità hanno ritrovato l'attore morto nella propria abitazione e a uccidere Young è stato un colpo di pistola autoinferto

La notizia della sua scomparsa ha sconvolto l'intero cast e i membri della produzione. Queste le parole apparse nel comunicato ufficiale rilasciato dal network TNT e Warner Bros. Television e riportato da Hollywood Reporter

Tutti a Rizzoli & Isles siamo devastati dalla notizia della scomparsa di Lee Thompson Young. Abbiamo il cuore infranto per la perdita di un uomo dolce, buono, gentile e intelligente. Faceva parte della nostra famiglia. Sarà amato e ricordato da tutti quelli che lo conoscevano e gli volevano bene – sullo schermo e non – per la sua energia positiva, il sorriso contagioso e la sua enorme grazia.

L'attore sembrava che soffrisse da tempo di una profonda depressione, ma era riuscito a tenere ben nascosta quella parte della sua vita mentre era sul set con i suoi colleghi. Lee Thompson Young aveva iniziato la sua carriera all'età di soli 13 anni quando nel 1998 venne scelto come protagonista della serie Disney Il famoso Jett Jackson.

In seguito ha recitato in diversi show televisivi e in alcune pellicole tra cui Friday Night Lights, Una parola per un sogno e Le colline hanno gli occhi 2. Nel 2010 è entrato a far del cast principale di Rizzoli & Isles.

Il destino di Barry Frost: cosa succede al personaggio?

Dopo la notizia della tragica morte di Lee Thompson Young, la produzione di Rizzoli & Isles è stata interrotta. A distanza di una settimana, il cast è poi tornato sul set per terminare le riprese e girare così il finale della quarta stagione, prima di andare in pausa per 5 mesi. 

Gli sceneggiatori della serie, per sopperire all'assenza di Young nell'ultima puntata, avevano scelto di mandare il suo personaggio in vacanza. L'ultima apparizione dell'attore nei panni di Barry Frost è nell'episodio 15 della quarta stagione, intitolato La salsa segreta, in cui vediamo la squadra omicidi alle prese con l'assassinio di un noto chef vincitore di un reality show culinario. 

Warner Horizon TelevisionLee Thompson Young
Lee Thompson Young nei panni del detective Barry Frost

Per la quinta stagione Janet Tamaro è stata sostituita dalla produttrice Jane Nash che, insieme agli sceneggiatori, ha dovuto decidere in che modo avrebbero spiegato l'improvvisa assenza del detective Frost nello show. Inizialmente pensavano di lasciare il personaggio in vacanza, ma poi hanno scelto di affrontare il tema della perdita anche in Rizzoli & Isles. 

Alla fine della prima puntata della quinta stagione il personaggio interpretato da Bruce McGill riceve una chiamata che lo informa che Frost ha avuto un terribile incidente stradale mentre tornava a casa, dopo essere stato a trovare sua madre. 

L'episodio commemorativo e il toccante elogio funebre

Il secondo episodio della stagione 5 di Rizzoli & Isles, intitolato Addio (...Goodbye), è stato dedicato interamente alla memoria di Lee Thompson Young. La trama vede Jane, Maura, Frankie e Korsak distrutti dal dolore per la tragica scomparsa del loro amico e collega e Jane si offre di organizzare il funerale.

Nel frattempo la squadra è costretta a seguire un caso, dopo che una giovane donna si presenta al distretto ricoperta di sangue e con una pistola in mano, affermando di aver ucciso qualcuno ma di non ricordare nulla. Le indagini poi porteranno a scoprire pian piano la verità e la puntata si conclude con il commovente elogio pronunciato da Jane durante le esequie di Frost:

Mi è stato dato l'incredibile onore di parlare di quanto tutti noi amassimo Barry. Lui era importante per molte persone. Un figlio. Un poliziotto. Un amico. Ho incontrato Barry quando si è unito alla omicidi. Era molto teso perché parte del lavoro non si accordava al suo stomaco, ma non si fece ostacolare da questo. Voleva dare il meglio di sé come poliziotto. Lavorava sodo, era in gamba, sfidava sé stesso senza risparmio e io ammiravo la passione che metteva nel suo lavoro. Mi mancherà come partner e come amico. Pensando a Barry e quello che amavo molto di lui, una cosa mi è venuta in mente: adoravo come mi faceva ridere. Mi mancherà quel suo sorriso contagioso. Per cui in questo momento così duro e triste, io vedo un raggio di luce. La morte ci ha tolto Barry, ma i suoi ricordi non me li porterà via mai. Resteranno con noi sempre. 

Il discorso toccante pronunciato da Jane Rizzoli è stato molto sentito dalla sua interprete, Angie Harmon che non ha soltanto recitato, ma ha voluto rendere omaggio al suo amico e collega Young con parole che rispecchiassero anche il suo carattere. La produttrice Jane Nash, in un'intervista rilasciata a TVGuide.com, ha dichiarato:

Angie è stata assolutamente fantastica in quella scena. Era concentrata sul fatto che l’elogio fosse giusto, che rispecchiasse il personaggio Barry Frost e che riflettesse anche Lee.

La produttrice ha inoltre aggiunto che non è stato semplice per la Harmon, in quanto ha dovuto tenere a bada i propri sentimenti per evitare che diventasse una sequenza troppo tragica. 

Angie ha recitato in un contesto dentro il quale c’era un’esperienza vera. Ha dovuto mantenere un equilibro e controllare le sue emozioni, ma ha dovuto anche accedere a quei sentimenti in modo che la scena sembrasse reale, e io onestamente credo ce l’abbia fatta.

Nel corso della quinta stagione di Rizzoli & Isles la scrivania di Barry Frost è rimasta vuota per diverso tempo e gli sceneggiatori non hanno voluto sostituirlo. Tuttavia nell'episodio 8 è stato introdotto un nuovo personaggio, la giovane analista Nina Holiday (Idara Victor) che entrerà a far parte della squadra omicidi di Boston.

Leggi anche

      Cerca