Snyder's Cut, chi sono i nuovi personaggi dell'universo DC che appaiono in Justice League

Zeus, Martian Manhunter e Uxas sono solo alcuni dei personaggi dell'universo DC ad esordire su grande schermo nella Zack Snyder's Justice League. Ecco chi sono e in quali scene compaiono.

Warner Bros Zeus, Uxas, Martian Manhunter e Yalan Gur

Le differenze tra la prima e la seconda versione di Justice League sono davvero numerose. Alcune sono comprensibili fino in fondo solo a chi conosce bene l'universo DC a fumetti, perché è davvero lunga la lista di personaggi ancora inediti su grande schermo a comparire per la prima volta nella Snyder's Cut. 

Il regista infatti non si è limitato a rimontare il film aggiungendo alcune lunghe scene sul finale, ma ha inserito qua e là nuovi personaggi o ampliato il ruolo delle new entry della versione di Whedon in maniera sostanziale. Alcune presenze sono rilevanti allo sviluppo della trama e facilmente individuabili, altre ben nascoste. 

Ecco i nuovi personaggi apparsi nella Snyder's Cut: 

Uxas (Darkseid)

Una delle differenze più rilevanti a livello di trama tra le due Justice League è che in quella di Zack Snyder Steppenwolf è da subito presentato come l'emissario di un sovrano potentissimo e malvagio: Darkseid, che ha ridotto migliaia di pianeti alla condizione di sudditanza, rubando il loro libero arbitrio. 

Darkseid diventa così un personaggio sostanziale del film, mentre Steppenwolf rimane poco più di una pedina. Darkseid viene presentato come il Thanos della situazione, in cerca di un mezzo per assoggettare al suo volere l'intera galassia e ogni forma di vita esistente in essa. Sarà Steppenwolf a rivelargli che ciò che cerca da migliaia di anni - l'Equazione antivita- è ben nascosto sulla Terra.

Warner BrosDarkseid dagli occhi infuocati
Darkseid è stato già paragonato al Thanos dell'universo DC

A quanto ci è dato sapere, Steppenwolf è stato cacciato dalla corte di Darkseid per averlo tradito e ha intenzione di farsi riammettere alla stessa pagando un tributo di cinquantamila vite, che conta di trovare sulla Terra. Il lacché di Darkseid è stato richiamato da una delle tre scatole madri sul pianeta: scoprirà di lì a poco che la Terra è il luogo in cui si è registrata l'unica, leggendaria sconfitta del suo padrone

Snyder ha deciso anche di mostrarci la forma originaria del padrone dell'ombra: Uxas, il guerriero che perde la battaglia contro l'alleanza terrestre e rimane ferito a una spalla, giurando eterna vendetta al pianeta ma perdendone le tracce per migliaia di anni. 

Yalan Gur e Kilowog 

Nel film non sono presenti Lanterne Verdi umane, nonostante i piani iniziali di Zack Snyder in merito prevedessero l'apparizione di John Stewart. Al loro posto, si vedono due Lanterne d'etnia aliena ed entrambe fanno una brutta fine. 

Warner BrosYalan Gur nello Snyder's Cut
Yalan Gur viene ucciso da Uxas nello scontro per la Terra raccontato da Diana nella Snyder's Cut

Yalan Gur muore nella battaglia contro Uxas, mentre Kilowog appare come un cadavere ai piedi di Superman nel sogno di Bruce Wayne. Per saperne di più sulle due scene a loro dedicate e la mancanza di John Stewart, vi rimando all'approfondimento dedicato

Martian Manhunter

La new entry più sostanziale insieme a quella di Uxas è costituita dalla doppia apparizione di Martian Manhunter (in precedenza già visto nella serie di Supergirl). L'alieno appare una prima volta in una scena con protagonista Lois Lane.

Martian Manhunter assume le sembianze della madre di Clark Kent e si reca da Lois per parlarle, spronandola ad uscire dall'apatia seguita alla morte di Superman e consigliandole di tornare a lavorare al Daily Planet. La scena, apparentemente poco rilevante, si rivela ben più importante alla luce del sogno di Bruce Wayne e della possibilità concreta che Lois aspetti un figlio

Warner BrosMartian Manhunter appare alla fine di Justice League
Martian Manhunter si presenta a Bruce Wayne e promette di mettersi di nuovo in contatto con lui

La seconda apparizione di Martina Manhunter avviene a fine film, quando si presenta a Bruce Wayne, rassicurandolo sul suo operato e promettendo di tornare a incontrarlo nel vicino futuro. Qui l'alieno rivela il suo nome al pubblico: 

Alcuni mi chiamano Martian Manhunter

Originariamente la scena con i medesimi dialoghi avrebbe dovuto avere per protagonista John Stewart nei panni di Lanterna Verde, ma Warner Bros ha bocciato la prima scelta di Snyder. 

Nel corso del film ci viene anche rivelato che Martian Manhunter avrebbe interpretato il ruolo del generale Swanwick nelle precedenti pellicole della DC, lasciando ad intendere che interferisca da lungo tempo nelle vicende terrestri. 

Zeus e gli antichi dei

Quando Diana racconta a Bruce Wayne cosa siano le scatole madri e come siano finite sulla Terra, Snyder inserisce una lunga sequenza di battaglia che vede l'alleanza terrestre scontrarsi contro le truppe di Uxas. Oltre a Yalan Gur, alle Amazzoni e agli Atlantidei, vediamo in campo anche gli antichi dei. 

La regia si sofferma in particolare su Zeus, che lancia un potente dardo contro Uxas. Importante sottolineare come oò figlio Ares (David Thewlis), già apparso nel Wonder Woman di Patty Jenkins come villain, qui si trasforma a sorpresa in un grande eroe, assestando un colpo grave alla spalla di Uxas e costringendolo alla ritirata.

Warner BrosZeus combatte
Zeus nella Justice League di Zack Snyder combatte contro Uxas al fianco di Ares e degli antichi dei

Più tardi Steppenwolf capirà che la forza di Diana è superiore a quella delle altre Amazzoni perché il lei scorre il sangue degli antichi dei. Nell'universo DC a fumetti, Zeus è il padre di Diana. Per salvare la figlia, Zeus morirà in uno scontro con Darkseid. A interpretare il padre degli dei nel film di Snyder è il bodybuilder Sergi Constance.

Atom

Più che un'apparizione vera e propria, è una sorta di origin story di un personaggio DC poco noto al grande pubblico che non bazzica le fumetterie. L'assistente del padre di Victor, che alla fine del film diventa il capo della divisione degli Star Laboratories che studia le tecnologie aliene per conto dell'FBI, nelle intenzioni di Snyder potrebbe avere un film dedicato. 

Il personaggio di Ryan Choi infatti è collegato al supereroe subatomico Atom, che ha poteri molto simili a quelli di Ant-man dell'universo Marvel. A interpretare lo scienziato esperto in nanotecnologie a cui viene affidato lo studio dell'astronave kryptoniana dopo la morte del padre di Victor è Zheng Kai

Warner BrosRyan Choi al lavoro
L'assistente del padre di Victor potrebbe diventare Atom, uno dei supereroi della galassia DC

Snyder ha rilevato di aver suggerito anni fa a Warner Bros di realizzare un film su Atom con un cast tutto cinese, in modo da creare un blockbuster interamente concepito per il mercato cinematografico ricchissimo del Dragone. Warner Bros e Joss Whedon tagliarono completamente la presenza di Ryan Choi dal primo montaggio della Justice League, dimostrando di non essere particolarmente interessati all'idea di Snyder. 

Soltanto il tempo ci dirà se Atom avrà un suo spazio nel futuro della Justice League "ufficiale" del canone DC al cinema. 

Deathstroke e Joker (versione Knightmare)

La sequenza del sogno di Bruce è nota come Knightmare. Si tratta di un gioco di parole tra knight, letteralmente cavaliere (un riferimento a Batman, il Cavaliere Oscuro) e nightmare, ovvero incubo in lingua inglese. Nella stessa vediamo due personaggi già apparsi nell'universo cinematografico DC, ma in una versione un po' differente. 

Warner BrosDeathstroke nella Snyder's Cut
Snyder ha ritoccato il costume di Deathstroke per la sua versione della Justice League

Deathstroke appariva già nel finale della Justice League di Joss Whedon, ma in questa versione il suo costume è stato modificato leggermente e Lex Luthor parla con lui più a lungo, prima di rivelargli l'identità dell'odiato nemico Batman. Lo vedremo poi anche in versione Knightmare, l'incubo premonitore di Bruce in cui Kal-el è divenuto malvagio e dà la caccia agli eroi superstiti. 

in questa sequenza alcuni eroi sono caduti e i rimanenti hanno armature e costumi differenti. Deathstroke segue Batman e sembra esserne divenuto un "ironico" alleato ed esprime perplessità circa la presenza di Joker nella squadra. 

Warner BrosJoker nella Justice League di Snyder
Joker indossa un giubbotto antiproiettile della SWAR con appuntati decine di distintivi di poliziotti

A interpretare il nemico più iconico di Batman è ancora una volta Jared Leto, con un trucco sfatto e un abbigliamento apocalittico: indossa un giubbotto antiproiettile della SWAT a cui ha assicurato tutta una serie di distintivi, probabilmente trofei sottratti ai cadaveri di poliziotti che ha ucciso.

In questa versione del futuro, Joker ha perso Harley Quinn e sembra disposto a collaborare con Batman per battere Superman, proponendo una tregua al suo nemico. Dalle battute sibilline che recita, sembra che abbia avuto un ruolo nella morte di Lois e che sia consapevole della presenza di un multiverso a più linee temporali in cui i sopravvissuti della Justice League tentano di fermare Superman, fallendo ogni volta. 

  • È un personaggio dell'universo DC che appare per la prima volta al cinema nella Snyder's Cut della Justice League.

    In questa versione alternativa al canone ufficiale, interferisce da tempo nella realtà umana, cambiando aspetto. Sappiamo che "sistema" il corso degli eventi impersonando il generale Swanwick e poi andando a risollevare il morale di Lois Lane nei panni di Martha, la madre di Clark Kent. 

    Alla fine della pellicola si presenta a Bruce Wayne, promettendo di mettersi di nuovo in contatto con lui. 

  • Darkseid è il villain scelto da Zack Snyder per la sua versione di Justice League, in cui è il capo di Steppenwolf. Sovrano dispotico, ha già assoggettato al suo potere migliaia di pianeti, sottraendo ai loro abitanti il libero arbitrio. Il suo esercito è costituito da parademoni alati. 

    Migliaia di anni fa, quando ancora era noto come Uxas e i suoi poteri erano meno forti, ha subito una sola sconfitta. Il pianeta che ha saputo resistergli e dove ha quasi perso la vita è la Terra, dove è nascosta l'Equazione antivita necessaria ad assoggettare al suo volere tutti gli esseri viventi della galassia. 

     

  • No, non ufficialmente. 

    I due personaggi - il primo DC, il secondo Marvel - hanno un'ambizione simile di conquista e assoggettamento di tutte le forme di vita dell'universo.

    Il caso ha voluto che il ritratto che fa Zack Snyder di Darkseid nella sua versione di Justice League ricordi molto da vicino il personaggio Marvel protagonista di Infinity War ed Endgame. 

  • L'attore e bodybuilder Sergi Constance interpreta Zeus nella sequenza della battaglia dell'alleanza terrestre contro Uxas nella Snyder's Cut. 

  • È uno degli antichi dei a combattere contro Uxas nel primo tentativo d'invasione della terra da parte del futuro Darkseid. Zeus, padre degli dei, combatte al fianco di Amazzoni, Atlantidei e Lanterna Verde contro Uxas e i suoi parademoni.

    Sarà il fratello Ares a ferire gravemente l'avversario, dopo che Zeus ha colpito con una saetta l'invasore. Il personaggio di Ares è il villain principale di Wonder Woman, in cui Diana Prince spiega che una volta era stato un grande eroe. 

    Steppenwolf sottolinea che Diana è più forte delle altre amazzoni perché in lei scorre il sangue degli antichi dei. 

    Nella continuity del fumetto, Zeus muore combattendo contro Darkseid, per salvare la figlia Diana Prince. 

  • Jared Leto. 

  • Il Joker del Knightmare sembra avere molti meno tatuaggi rispetto a quello visto in Suicide Squad. I capelli, sempre di un verde brillante, sono più lunghi e morbidi sulle spalle, il trucco rosso delle labbra e nero degli occhi è colato e sbavato. 

    Il Joker indossa degli guanti color arancione brillante, una camicia bianca e un giubbotto antiproiettile della SWAT a cui ha appuntato decine di distintivi di poliziotti; probabile una sorta di macabro trofeo sottratto alle sue vittime. 

Leggi anche

      Cerca