Hausen: alla scoperta del terrificante ospedale dov'è stata girata la serie

Alla scoperta del terrificante edificio in cui è stata ambientata la serie horror di Sky: Hausen. Ecco tutto ciò che c'è da sapere sulle location.

Sky Hausen: una delle immagini promozionali della serie

A raccontarlo è stato il produttore Marco Mehlitz di Lago Film, co-produttore della serie insieme a SKY Germania: quasi tutte le riprese sono state effettuate all'interno di un vecchio ospedale abbandonato nell'ex Germania dell'Est.

Hausen, la serie horror in 8 episodi trasmessa in Italia da Sky Atlantic, ha costruito tutto attorno al terrificante edificio in cui vivono i protagonisti, tormentato da un'entità sotto forma di sostanza nera e vischiosa che ha lentamente preso possesso del condominio e dei suoi abitanti.

Dopo la visione conosciamo la natura dell'entità, ma resta la curiosità per quell'enorme complesso abitativo perennemente avvolto dalla nebbia negli episodi, che solo alla fine conoscerà la luce.

Il vecchio ospedale di Berlino

Per la location centrale nella storia, la produzione è andata alla ricerca di un edificio con un aspetto particolarmente "confuso", arricchito da passaggi pedonali fra i palazzi che permettessero di dare l'idea che i protagonisti vivessero in un labirinto.

Ma non era semplice: la stragrande maggioranza dei palazzi moderni in Germania sono caratterizzati da un design semplice e lineare. Ecco quindi che la scoperta dell'ex ospedale, abbandonato da oltre vent'anni, ha risolto il problema.

Il direttore della produzione Frank Jastfelder ha detto:

Girare sul posto o nel vero ospedale abbandonato è stato molto diverso da come sarebbe stato se avessimo costruito tutto all'interno di uno studio. Sono stato sul set solo un paio di volte, ma è stato spaventoso essere lì perché tutto è andato in pezzi; ogni cavo è stato strappato ed è stato completamente distrutto. All'inizio, ti aspetti tutti i tipi di difficoltà. Pensavo che sarebbe stato facile trovare una casa abbandonata nella Germania dell'Est, ma questa è stata una delle sfide più grandi.

Le riprese sono durate circa tre mesi, durante un freddo inverno tedesco, su un set privo di riscaldamento in un edificio fatiscente: non è stata una passeggiata, come si suol dire.

SkyHausen
Hausen: l'esterno della location protagonista della serie

Orrore prefabbricato

L'ex ospedale governativo della DDR, la Germania dell'Est, nel quartiere di Buch, a nord di Berlino, fu aperto nel 1976, quattro anni prima del vicino ospedale Stasi, ed era aperto solo alla nomenklatura della DDR: diplomatici, membri del partito meritevoli e artisti e scienziati di spicco, offrendo loro le migliori cure mediche e alloggi di lusso.

Con un ospedale prefabbricato.

La produzione ha lavorato sul set dell'ospedale ormai fatiscente e, racconta Marco Mehlitz, ha lasciato l'edificio appena in tempo:

La storia del luogo si è mescolata al nostro lavoro, irrealtà su base quotidiana. E come nella storia è stato con noi: non appena abbiamo lasciato il luogo, le prime masse d'acqua hanno sfondato l'edificio fatiscente e hanno distrutto il nostro mondo. Ciò che rimane è Hausen, una storia che penetra lentamente nelle menti dello spettatore e ci rende tutti consapevoli di cosa può accadere se perdiamo l'empatia.

SkyHausen: la troupe sul set
Hausen: la troupe sul set, un vecchio ospedale abbandonato

Simbolo di efficienza finito nella decadenza

Il suggestivo condominio mostrato nel set è quindi un vecchio ospedale governativo, la cui posizione esatta inizialmente non era mai stata svelata dai produttori per evitare un eventuale pellegrinaggio di curiosi, spettatori e fan della serie, in un luogo pericoloso per tutti.

Tanto che, come raccontato, non solo la troupe ha girato in condizioni difficili, ma ha anche rischiato di essere travolta dal crollo di parti dell'edificio avvenuto dopo la fine delle riprese.

Ma era impossibile tenerlo nascosto: come già detto, l'edificio prefabbricato si trova a Berlino.

Dopo la caduta del muro di Berlino, come la clinica Stasi, è stato aggiunto all'ospedale municipale di Buch, venduto al gruppo Helios nel 2001. Dopo la ricostruzione della clinica Buch, i vecchi edifici della DDR sono stati chiusi nel 2007 e da allora sono rimasti vuoti.

La Bonzen-Klinik compare in Hausen come protagonista indiscussa. Unitamente all'ospedale di Stasi, usato per le riprese dei locali caldaia.

Ma c'è di più: l'origine stessa della storia di Hausen. Una storia parzialmente autobiografica ispirata ai ricordi del regista Thomas Stubert.

Nel 1984, infatti, si trasferì insieme alla madre in un enorme complesso abitativo a Berlino Est.

Il ricordo di quell'edificio, del senso di essere privati dello spazio vitale in una soluzione di "ammassamento" di appartamenti ha rappresentato la scintilla per il soggetto di Hausen.

SkyHausen: le riprese
Hausen: le riprese della serie

Attualmente inagibile, l'ospedale dismesso che ha fatto da set per Hausen, come vi ho già raccontato una struttura governativa, avrebbe dovuto rappresentare l'impeccabile efficienza tedesca. Dopo la caduta del muro di Berlino, però, era diventato uno dei simboli di tutto ciò che in Germania, passata da un regime all'altro, non funzionava.

Oggi l'ex Germania dell'Est è disseminata di case, edifici e strutture pubbliche abbandonati. Vestigia di un mondo che non esiste più, come Hausen ci racconta un mondo in cui nessuno si prendeva cura degli ultimi, lasciandoli abbandonati a loro stessi... Come purtroppo accade ancora oggi.

Leggi anche

      Cerca