The Lord of the Rings: Gollum, tutto quello che sappiamo sul nuovo videogame de Il Signore degli Anelli

Daedalic Entertainment stuzzica le fantasie dei fan de Il Signore degli Anelli con un nuovo action adventure dalla natura duale, in cui prendere il controllo di Gollum.

Daedalic Entertainment Gollum nel videogame The Lord of the Rings: Gollum

Si chiama The Lord of the Rings: Gollum quello che potrebbe diventare il nuovo feticcio di tutti i fanatici dell'universo de Il Signore degli Anelli. A patto che siano appassionati di videogame. 

Feticcio che fa per l'appunto rima con una nuova opera poligonale ambientata nell'immaginario fantasy nato dalla penna di J.R.R. Tolkien, e che, come il titolo lascia intuire, ci permetterà di impersonare nientemeno che Gollum, antieroe per eccellenza della saga. Un vero e proprio "tesoro" nella mani dei ragazzi di Daedalic Entertainment - già autori dell'avventura grafica Ken Follett's The Pillars of the Earth -, che stanno lavorando di buona lena per dare vita ad un action adventure che possa avvicinare i fan ad un personaggio tanto controverso.

E che, a conti fatti, vuole e deve raccontare una storia ormai nota - tra libri e film - dal punto di vista inedito del fu Smeagol. 

Dopo le ottime prove di Monolith con L'Ombra di Mordor e L'Ombra della Guerra - e in attesa della serie TV in esclusiva per Amazon Prime Video -, The Lord of The Rings: Gollum segna allora il ritorno nelle terre videoludiche della mitologia di Tolkien, questa volta addirittura in formato next-gen.

Da Talion a Gollum

La figura di Gollum/Smeagol trova una nuova dimensione, approdando sul mercato in pixel e poligoni nei panni di protagonista assoluto di questa nuova avventura che si colloca nell'universo narrativo de Il Signore degli Anelli.

Posate le lame incantate di Talion - ramingo assetato di vendetta dell'epopea ludica de La Terra di Mezzo -, dovremo allora impugnare il controller per abbracciare un avanzamento basato interamente sullo stealth piuttoso che sull'azione nuda e cruda. E in cui, almeno stando alle promesse del team, andrà ad emergere prepotentemente la complessa personalità della creatura tolkeniana, in qualche modo incarnazione della dualità umana

Daedalic EntertainmentThe Lord of the Rings: Gollum uscirà nel 2022
Nei panni di Gollum potremo esplorare location familiari ai fan della saga tolkeniana

Vestendo i suoi "sudici" panni, potremo esplorare tutte le iconiche location descritte nel romanzo e poi approdate sul grande schermo con la celebre trilogia firmata da Peter Jackson. Per un viaggio sì familiare ma allo stesso tempo unico nel suo genere. 

In The Lord of the Rings: Gollum, tutti gli aspetti che hanno reso Gollum tanto amato non saranno trascurati. Spazio di conseguenza ad astuzia e debolezza, così come a tenerezza e repulsione, elementi che pennelleranno un personaggio per cui sarà molto facile provare una sincera empatia.

Capirete quindi che, nonostante Daedalic abbia potuto prendersi qualche libertà nella messa in scena del racconto, le due voci interiori del protagonista comunicheranno durante tutto il corso dell'avventura. Queste si tradurranno in stili differenti di gameplay: mentre Smeagol cercherà di sfuggire al pericolo, Gollum opterà per l'aggressività attraverso un approccio più diretto. 

Non mancherà poi un sistema di scelte morali da compiere proseguendo nel gioco, che definiranno la moralità stessa dell'ex hobbit. A schermo, quelle di colore verde apparterranno a Smeagol, mentre quelle rosse a Gollum.

Daedalic EntertainmentLe novità di gameplay di The Lord of the Rings: Gollum
La dualità del protagonista si rispecchierà in un sofisticato sistema di scelte morali

C'è da sottolineare che, in base a quanto rivelato da Daedalic, le decisioni da intraprendere non impatteranno sul finale, bensì sul modo per giungere alla conclusione della storia. Non solo, da quello che sappiamo, all'inizio della vicenda Gollum verrà interrogato da Gandalf, e gli racconterà la sua storia in circa 10 ore di gioco. Nella prima metà dell'esperienza, grazie alle memorie della creatura, saremo chiamati a fuggire dalla torre di Barad-dur, dove è tenuta prigioniera, e in seguito raggiungeremo persino Bosco Atro e Cirith Ungol, il celebre passo del Ragno.

Naturalmente, in The Lord of the Rings: Gollum non avremo a disposizione delle armi con cui combattere, ma dovremo fare affidamento sull'agilità del protagonista. Proprio come in The Legend of Zelda: Breath of the Wild - capolavoro open world disponibile su Nintendo Switch -, arrampicarsi e sfuggire alle guardie consumerà la nostra stamina. Solo occasionalmente, potremo utilizzare delle pietre per eliminare i nemici di soppiatto, influenzando di conseguenza il temperamento di Gollum e la sua sanità mentale.

The Lord of the Rings: Gollum, la data di uscita 

Come già annunciato, The Lord of the Rings: Gollum approderà sugli scaffali fisici e sugli store digitali nel corso del 2022. Per quanto riguarda le piattaforme di riferimento, le versioni in uscita sono quelle PC, PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X/S

La speranza è quella che l'ambizione di Daedalic possa rendere onore, senza snaturarlo, al fascino immortale de Il Signore degli Anelli.

Vota anche tu!

Ti intriga The Lord of the Rings: Gollum?

Leggi di più tra 5

Condividi

Leggi anche

      Cerca