Chi è Elvira Camarrone, la protagonista di Sulla stessa onda

Dagli inizi all'Accademia Teatrale Ditirammu di Palermo all'arrivo su Netflix, passando per la prima apparizione al cinema nei panni di Lucia Borsellino, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla giovane attrice del teen drama di Massimiliano Camaiti.

Floriana Di Carlo/Netflix Christian Roberto ed Elvira Camarrone in una scena del film Sulla stessa onda

Sulla stessa onda è la risposta tutta italiana a I passi dell'amore, Colpa delle stelle e Noi siamo tutto. Il dramma adolescenziale del sottogenere amore e malattia, su Netflix dal 25 marzo in 190 Paesi, è l'opera prima di Massimiliano Camaiti, regista di corti come Armando con Andrea Sartoretti, L'amore non esiste con Pietro Sermonti e Marina Rocco e L'ape e il vento con Elio Germano.

Produzione originale Netflix realizzata da Cinemaundici di Luigi e Olivia Musini in collaborazione con Mediaset, Sulla stessa onda sta commuovendo il mondo grazie alla love story tra Lorenzo, il giovane istruttore di un corso di vela a San Vito Lo Capo, e Sara, la 16enne forte e determinata fra gli allievi del ragazzo e affetta da una distrofia muscolare degenerativa, una malattia che progressivamente indebolirà i suoi muscoli e ridurrà le sue capacità motorie.

I protagonisti del film, nel quale ritorna in maniera struggente il tema della malattia grave in età giovanile, sono Elvira Camarrone e Christian Roberto: se lui era già apparso nel cast di Grotto di Micol Pallucca e di tante fiction, da La vita promessa a Un passo dal cielo, lei è un'autentica rivelazione. 

Biografia e vita privata

Nel film di Massimiliano Camaiti, Sara e Lorenzo si ritrovano a Palermo finita l'estate e lui scopre che lei, figlia di genitori separati e a casa con la madre Susanna (Donatella Finocchiaro), ha una tremenda malattia. Quel corso di vela estivo è stato il suo desiderio per sentirsi almeno per una volta una ragazza come tutte le altre. 

Lo spettro della paralisi non spaventa Lorenzo, che iscrive Sara alla regata regionale, per gareggiare insieme e dimostrare che l'unione di due solitudini "si dimostrerà più forte di ogni ostacolo". Camaiti racconta nelle note di regia che, inizialmente, non era affatto convinto della scelta di Camarrone e Roberto per i ruoli dei protagonisti, nonostante sia il regista che gli attori si siano confrontati con dei ragazzi affetti da distrofia muscolare a Palermo.

Durante la fase preparatoria, i due recitavano "senza riuscire ad entrare nei personaggi". La svolta arriva a tre giorni dall'inizio ufficiale del film.

Lascio i ragazzi da soli nella sala prove. Quando torno, li trovo contentissimi, commossi. Dal bar accanto, hanno passato un pezzo che li ha totalmente sbloccati. In mia assenza hanno provato una scena che, secondo loro, è venuta benissimo. Li guardo dubbioso, la rifanno, sorrido contento. Quel pezzo, Promise di Ben Howard, è stato sempre ascoltato sul set prima delle scene emotive ed oggi è diventato il brano di punta della nostra colonna sonora.

Palermitana classe 2002, Elvira Camarrone ama la recitazione, la danza, il canto e il pianoforte sin da bambina. Comincia a studiare danza alla scuola di Melissa Mackie, quando ha appena 4 anni.

A 10 anni i genitori la iscrivono ad un corso di recitazione e poi all'Accademia Teatrale "Ditirammu", la scuola ideata e coordinata da Elisa Parrinello nello storico quartiere della Kalsa.

Elvira è appassionata di fotografia e in TV guarda parecchie serie, soprattutto teen drama. Dal 2007 studia danza classica e danza creativa allo Stage Centro Danza di Palermo, diretto da Mackie e Caterina Girgenti.

Le sue attrici di riferimento diventano presto Audrey Hepburn e Nicole Kidman. 

Non solo Netflix: il teatro e i film

La prima esperienza professionale arriva in televisione nel 2014, quando ha una piccola parte nella serie Catturandi - Nel nome del padre, trasmessa su Rai1 dal 12 settembre al 10 ottobre 2016.

Nello stesso anno è la volta dello spettacolo teatrale Ur e l'esercito della salvezza di e con Elisa Parrinello, in scena al Teatro Biondo di Palermo con la compagnia del "Ditirammu", e soprattutto di Era d'estate di Fiorella Infascelli. Nel film che racconta la "vacanza forzata" all'Asinara di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nel 1985, Elvira affianca Massimo Popolizio, Giuseppe Fiorello, Valeria Solarino e Claudia Potenza (rispettivamente nei ruoli di Falcone e Borsellino e delle mogli Francesca Morvillo e Agnese Piraino Leto) nei panni di Lucia Borsellino, la figlia di Paolo, ucciso sette anni dopo nella strage di Via D'Amelio.

Sul set Popolizio, il doppiatore italiano di Lord Voldemort nella saga di Harry Potter, la spaventa a morte con i suoi scherzi. Quel film è una "palestra" importante e decisiva, che forma l'idea di cinema di Elvira.

Prima di Sulla stessa onda per Netflix, Camarrone è apparsa ancora in teatro nella commedia musicale Liolà di Moni Ovadia e Mario Incudine, adattamento del classico di Pirandello sempre in scena al Biondo di Palermo.

Prossimamente la vedremo inoltre nello spot Dream, cortometraggio promozionale diretto da Davide Vigore (ex allievo della sede siciliana del Centro Sperimentale di Cinematografia) e realizzato per la Regione Sicilia e la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù. Nel corto, in uscita nel 2021, Elvira affianca Antonio Avella e David Coco.

Camarrone spiega in un'intervista a Spaghetti Mag che per Sulla stessa onda ha "davvero provato ad essere Sara".

Questo film lancia un fortissimo messaggio di speranza. Il film è stato girato prima dell'inizio della pandemia, quando ancora eravamo all'oscuro di tutto. Il messaggio che può trasparire è di non smettere di lottare, fino alla fine. Vorrei che si pensasse a questi due ragazzi che hanno provato a resistere al loro tempo difficile, e che in qualche modo ci sono riusciti. Il fallimento è non provarci, non vivere le emozioni, non condividerle.

Elvira Camarrone sui social

Sui social c'è chi nota una certa somigliata con la supermodella ungherese Barbara Palvin, una degli angeli di Victoria's Secret. 

Oggi Elvia ha quasi 19 anni, si è diplomata al Liceo Classico Garibaldi di Palermo facendo la maturità in DAD e si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza.

La giovane attrice, che sta lentamente conquistando il mondo per la semplicità e la limpidezza della sua recitazione, si gode il momento e continua a lavorare.

Ora studia fonetica e dizione con Stefania Blandeburgo e sogna un giorno di essere diretta da Woody Allen. Per prepararsi il prossimo passo è partecipare alle selezioni per il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Sui social Elvira conta oltre 21mila follower su Instagram e 230mila like su TikTok, numeri destinati decisamente ad aumentare. Specie considerando che ha aperto gli account da poco meno di un anno.

Leggi anche

      Cerca