Ride or Die, il road movie giapponese che racconta una storia di amore e odio

Quella di Ride or Die è una storia che ricorda vagamente quella di Thelma & Louise. Ambientato in Giappone, il road movie su Netflix vede protagoniste due amiche in fuga da un uomo violento. Ma cosa si è disposti a fare per amore?

Su Netflix, arriva un dramma giapponese, Ride or Die, che racconta la storia di due donne in fuga. Vi ricorda qualcosa?

La pellicola è un road movie come il più famoso Thelma & Louise di Ridley Scott, interpretato da Geena Davis e Susan Sarandon nel 1991: se in quel caso, però, le due donne scappavano alla ricerca della propria libertà e indipendenza da una società che stava loro stretta, le due protagoniste di Ride or Die sono due amiche che hanno alle spalle una situazione un po’ diversa.

Di cosa parla Ride or Die

Rei Nagasawa (Kiko Mizuhara) e Nanae Shinoda (Honami Sato) sono due donne in fuga, che non sanno dove andare: la prima è innamorata della seconda ormai da anni e decide di aiutarla a scappare da un marito violento.

Nata in una famiglia benestante, Rei rivede Nanae dopo dieci anni di lontananza: le due erano amiche al liceo, ma si erano perse di vista. Ciò che la ragazza scopre è, però, che Nanae è vittima degli abusi del marito, con un corpo ricoperto di lividi.

Quando Nanae confessa all’amica di temere per la propria vita, da lì all’omicidio il passo è breve: per proteggere la donna che ama, Rei uccide l’uomo, ma Nanae ne resta sconvolta.

Amore, odio, paura e confusione si fondono in questo thriller psicologico - tratto dal fumetto Gunjo di Ching Nakamura - che vede nascere tra Rei e Nanae un sentimento diverso dall'amicizia.

NetflixLa locandina di Ride or Die
Il poster di Ride or Die

Ride or Die – corri o muori, tradotto – è diretto dal regista Ryuichi Hiroki, mentre la sceneggiatura è firmata da Nami Skkawa.

Leggi anche

      Cerca