The Witcher, riprese terminate: manca sempre meno all'uscita della stagione 2

Le riprese della seconda stagione di The Witcher si sono concluse dopo mesi di problemi e ritardi. Ora, avrà inizio la fase di post-produzione della serie con Henry Cavill, in attesa di scoprire quando la stagione 2 verrà rilasciata su Netflix.

Buone notizie per chi sta aspettando la seconda stagione di The Witcher: si sono, infatti, concluse le riprese della fortunata serie creata da Lauren Schmidt Hissrich e ispirata alla Saga di Geralt di Rivia di Andrzej Sapkowski, serie di libri che narra le avventure di Geralt di Rivia.

A dare notizia della fine della lavorazione è stato proprio un membro della crew, che ha condiviso l’aggiornamento sui propri social media: come riportato da CBR, la make-up artist Jacqueline Rathore ha rivelato, nelle Storie di Instagram, il completamento delle riprese per il 31 marzo 2021, mentre la fine della produzione era ufficialmente fissata per l’1 aprile.

In seguito, Netflix ha rilasciato un video dal set con alcune immagini del cast e della troupe: la lavorazione ha coinvolto 89 attori e circa 1200 membri della crew.

La produzione della stagione 2 di The Witcher ha preso il via nel febbraio 2020, con la fine prevista inizialmente per l’agosto dello stesso anno. Inutile dire che la pandemia di COVID-19 ha cambiato i piani, costringendo cast e crew a interrompere a marzo 2020, momentaneamente, la lavorazione del secondo ciclo di episodi.

Dopo diversi mesi e il contagio di Kristofer Hivju (Game of Thrones) sul set, le riprese di The Witcher 2 sono ricominciate seguendo rigidi protocolli di sicurezza; per via di questi ultimi, la durata della produzione si è espansa dai sei mesi inizialmente previsti a otto.

Nonostante ciò, però, si è verificato un ulteriore stop di due settimane, in seguito al contagio di quattro membri della crew risultati positivi al Coronavirus (SARS-CoV2).

NetflixPrimo piano di Henry Cavill
Geralt di Rivia, il protagonista di The Witcher

Come se tutto ciò non bastasse, a dicembre 2020, Henry Cavill ha subito un infortunio a un tendine del ginocchio e questo ha rallentato ulteriormente le riprese, spostandone la fine da febbraio 2021 a fine marzo.

Cosa ci aspetta nella seconda stagione di The Witcher

La stagione 2 di The Witcher dovrebbe ispirarsi a Il sangue degli elfi (Blood of Elves) e a Il tempo della guerra (Time of Contempt) di Sapkowski, incluso pare anche La spada del destino (Sword of Destiny).

Ormai certo che Yennefer (Anya Chalotra) sia morta durante la battaglia di Sodden, Geralt di Rivia (Henry Cavill) conduce Ciri (Freya Allan) nel luogo in cui è cresciuto e che ritiene più sicuro: Kaer Morhen. Tutto ciò mentre elfi, re, umani e demoni lottano per il potere.

Geralt deve, però, proteggere Ciri da qualcosa di molto più pericoloso: il misterioso potere che si cela dentro lei…

La seconda stagione promette di svelare di più sul passato di Geralt, introducendo anche nuovi personaggi come Nivellen (Kristofer Hivju), Vereena (Agnes Bjorn), Lydia (Aisha Fabienne Ross), Enid (Mecia Simson), Vesemir (Kim Bodnia), Coen (Yasen Atour), Lambert (Paul Bullion) ed Eskel (Basil Eidenben).

Quando esce The Witcher 2

La seconda stagione di The Witcher – composta da 8 episodi – uscirà entro la fine del 2021, mentre la post-produzione dovrebbe prendere il via a breve.

La prima stagione della serie è disponibile in streaming, su Netflix, dal 20 dicembre 2019.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca