Sharon Carter 'odia' ancora Steve Rogers per il bacio in Civil War?

Emily VanCamp, tornata nei panni di Sharon Carter in The Falcon and the Winter Soldier, ha rivelato se è ancora arrabbiata (o no) con Cap per il fugace gesto d'affetto.

Marvel Studios Un'immagine di Sharon Carter e Steve Rogers

Il terzo episodio di The Falcon and the Winter Soldier, la serie Marvel disponibile in esclusiva sul catalogo Disney+, ha visto l'atteso ritorno di un personaggio appartenente all'MCU, assente ormai dalle scene dal 2016 (più precisamente da Captain America: Civil War): Sharon Carter, interpretata nuovamente da Emily VanCamp.

La ragazza è un ex membro dello S.H.I.E.L.D., l’agenzia antiterroristica inizialmente capeggiata da Nick Fury, assumendo il nome in codice di Agente 13

Nonostante le sue brevi apparizioni all'interno del Marvel Cinematic Universe, la giovane è stata protagonista di una scena molto importante, in cui lei e Steve Rogers (Chris Evans) si sono scambiati un breve - ma intenso - bacio, un momento che ha generato reazioni contrastanti tra i fan della Casa delle Idee.

Sharon è infatti la nipote di Peggy Carter (Hayley Atwell), il grande amore di Cap ai tempi della seconda guerra mondale. In molti si sono domandati quindi cosa deve aver pensato l'Agente 13 dopo che Steve ha deciso di viaggiare indietro nel tempo per vivere la tanto agognata storia d'amore con la donna della sua vita.

Durante un'intervista con The Wrap, la VanCamp ha ora spiegato se - e quanto - Sharon è arrabbiata con Steve per averla "tradita" con sua zia Peggy. A quanto pare, la giovane non porta alcun tipo di rancore verso Cap (nonostante non abbia assolutamente dimenticato il bacio tra i due), essendo ora come ora profondamente arrabbiata solo nei confronti delle istituzioni e del governo americano.

Nel corso di un'altra intervista con Variety, la VanCamp ha anche spiegato che la reazione non propriamente positiva dei fan ad una possibile relazione tra Sharon e Steve ha impedito di approfondire la storia tra i due:

Ci furono un bel po' di proteste [per il bacio, n.d.R.]. Per quanto riguarda Sharon, ho sempre tentato di adattarla a questi film davvero imponenti, ed è una cosa assolutamente comprensibile. Scoprire chi è diventata in questo lungo periodo di tempo, indipendentemente da Captain America, è l'aspetto più interessante per me. Mi interessa scoprire chi è Sharon adesso.

Dopo aver aiutato Cap a scoprire i reali piani del Barone Zemo (Daniel Brühl), Sharon è stata infatti bollata come nemica dello stato, decidendo di conseguenza di fare perdere le proprie tracce.

Sharon è stata tra le persone scomparse a seguito dello "snap" di Thanos, visto che una foto della donna identificata come una delle vittime del Titano Pazzo è apparsa nel database dei Vendicatori in Avengers: Endgame (2018).

Nella serie dedicata ai personaggi di Sam Wilson e Bucky Barnes (interpretati da Anthony Mackie e Sebastian Stan) viene svelato che la nuova base operativa della giovane agente speciale è Madripoor (la pericolosa isola stato ubicata nel sudest asiatico) e che al momento è ancora impossibilitata a tornare negli Stati Uniti d'America.

Leggi anche

      Cerca