Quali linee temporali alternative esistono dopo Avengers: Endgame nel MCU?

Le complicazioni che nascono in seguito ai viaggi nel tempo sono sempre divertenti da dipanare...

Disney/Marvel Studios Scarlett Johansson Vedova Nera Avengers: Endgame

Quando hai a che fare con i viaggi nel tempo, devi mettere spesso in conto un po' di mal di testa. Si tratta probabilmente di uno dei filoni della fantascienza che crea più complicazioni narrative, tra paradossi, loop e regole da definire chiaramente per dare una coerenza interna al racconto. Avengers: Endgame, la colossale pellicola del Marvel Cinematic Universe non fa assolutamente eccezione. Le avventure nel flusso temporale di Capitan America e soci hanno creato un discreto caos nel passato, nonostante le cautele. Chiaramente gli eroi sono giustificabili per questo (era necessario per salvare la vita di metà dell'universo) quindi non gliene faremo una colpa, ma il dubbio resta: esattamente qual è la situazione che si è creata alla fine di Avengers: Endgame? Quali e quante sono le timeline create da quei viaggi nel tempo?

Questo sarà proprio uno dei temi centrali di Loki, serie TV in arrivo su Disney+ il prossimo giugno. Dopotutto la versione del Dio dell'Inganno che comparirà nello show è proprio originaria di una di quelle linee temporali alternative nate per "colpa" degli Avengers e dei loro viaggi nel passato. E infatti fin dal trailer possiamo vedere riferimenti al concetto di timeline principale e sue ramificazioni, con un monitor che mostra una struttura piuttosto intricata da dipanare.

E allora, proprio in vista del debutto di questa serie TV sul servizio di streaming di Disney, prepariamoci facendo ordine. Ripercorriamo insieme il flusso degli eoni, andando alla ricerca di tutte le diverse linee temporali create con Avengers: Endgame e quali di queste sono attualmente attive. Anche se, parlando di viaggi nel passato, l'idea stessa di "attualmente" è piuttosto relativa...

Prima di tutto, le regole

Disney/Marvel StudiosHulk Mark Ruffalo avengers endgame

Come detto, è importante definire chiaramente un set di regole quando si parla di viaggi nel tempo e naturalmente sono fondamentali quando si cerca di dipanarli come sto provando a fare ora. In Avengers: Endgame le norme del funzionamento dei viaggi nel tempo sono piuttosto vaghe e ci sono diverse opinioni a riguardo, spesso contrastanti. Tuttavia per un'analisi di questo tipo è necessario scegliere una strada precisa, data l'impossibilità di vagliare tutte le ipotesi. In questo caso ci sono fondamentalmente tre fattori su cui ho fondato la riflessione, che il film lascia intuire e che quindi saranno da prendere per buoni.

Il primo è che non si tratta di un loop, ma ogni viaggio nel tempo da vita a una nuova linea temporale. Qualsiasi cambiamento effettuato nel passato, per quanto minimo tecnicamente può dare origine a un futuro nuovo. È per questo che l'idea di War Machine di fermare Thanos prima della sua ascesa al potere non può funzionare: la morte del Titano creerebbe semplicemente una timeline differente da quella che definiremo "principale", perché non si può cambiare il proprio passato personale.

Il secondo assunto è che, nonostante quanto appena detto, è possibile riparare ai cambiamenti fatti con un viaggio nel tempo. Rimettendo tutti gli elementi al proprio posto, si può correggere la rotta di una linea temporale, facendola riunire a quella principale. Anzi, è probabile che sia proprio questo il compito di cui si occupa la Time Variance Authority, l'agenzia che arresta Loki nella serie TV e con cui il Dio dell'Inganno dovrà presumibilmente collaborare. Il cosiddetto effetto farfalla è quindi moderato: finché i cambiamenti sono davvero ininfluenti o vengono annullati da un ulteriore viaggio nel tempo, le linee temporali torneranno al proprio posto, magari per influenza delle Gemme dell'Infinito (come suggerisce L'Antico a Bruce Banner).

Disney/Marvel Studioscast avengers endgame prima viaggio nel tempo

Terzo e ultimo punto: la missione finale di Capitan America è andata a buon fine senza problemi. Steve è quindi riuscito a tornare a ogni epoca e a riposizionare ciascuna Gemma dell'Infinito e Mjolnir al proprio posto, senza farsi scoprire, né creando grossi stravolgimenti al flusso del tempo. Si tratta sicuramente di un discreto salto logico (in particolare pensando alla Gemma dell'Anima e al conseguente incontro con Teschio Rosso) ma dopotutto il finale del film fa pensare che sia andata proprio così. È quindi un aspetto da prendere per vero, almeno fino a quando i Marvel Studios non decideranno di raccontare nel dettaglio cosa sia successo...

Le timeline che conosciamo e il loro destino

Ora che abbiamo chiare tutte le regole possiamo tuffarci anche noi nel passato e ripercorrere tutte le linee temporali che si sono create in seguito ai viaggi di Avengers: Endgame. Non solo, ma sarà necessario anche valutare l'impatto della missione di Cap, per capire se il suo intervento è stato sufficiente a correggere il fluire degli eventi e portare le timeline a riunirsi a quelle principali. Indossate le tute, si parte!

Il guanto di Occhio di Falco

Disney/Marvel StudiosJeremy Renner Occhio di falco avengers endgame

Il primo viaggio nel tempo di Avengers: Endgame è quello di prova che Occhio di Falco compie per testare se sia possibile riportare un oggetto dal passato nel presente. La missione ha successo e Clint riesce a rubare un guanto da baseball e tenerlo con sé tornando alla sua epoca. Sappiamo che Cap non lo riporta con sé nella sua missione a fine pellicola, perché non lo si vede sulla piattaforma, per cui si può sostenere che questo non sia mai rientrato nel passato. È difficile dirlo per certo, ma si può supporre che l'assenza di un elemento (per quanto piccolo come un guanto da baseball) da una timeline sia di per sé significativo per cambiarla. Certo, non si tratta di un evento che rivoluzionerà completamente il futuro, ma è probabilmente sufficiente a creare una nuova linea temporale, molto simile a quella principale, ma comunque separata da essa.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 1   

La fuga di Loki

Disney/Marvel Studiostom hiddleston loki tesseract avengers endgame

Un gruppo di Avengers torna nel 2012 all'epoca della Battaglia di New York per impossessarsi di tre delle Gemme dell'Infinito: quella del Tempo, quella della Mente e quella dello Spazio. Le prime due vengono portate nel futuro e poi restituite da Capitan America, cancellando così l'influenza della loro scomparsa dalla timeline. Tuttavia la Gemma dello Spazio viene rubata da Loki che fugge con essa, costringendo gli Avengers a trovare una soluzione alternativa per recuperarla. Di conseguenza questa ramificazione non viene mai completamente corretta e anzi, ne esploreremo le conseguenze nella serie TV dedicata al Dio dell'Inganno di cui parlavamo in apertura.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 2

Asgard, ma senza Mjolinr

Disney/Marvel StudiosChris Hemsworth Thor avengers endgame

Il recupero della Gemma della Realtà è probabilmente il più semplice per gli eroi. Rocket e Thor riescono senza grossi problemi a ottenere l'artefatto in questione, riuscendo anche a recuperare Mjolnir (che sarà poi protagonista di una delle scene più amate della battaglia finale). Di conseguenza, dopo che Steve Rogers ha riportato entrambi al proprio posto, la timeline si dovrebbe essere riunita senza grossi problemi a quella principale.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 2

Thanos non è così ineluttabile

Disney/Marvel Studiosthanos avengers endgame

Una terza squadra di eroi si avventura nello spazio nel 2014 per ottenere altre due Gemme dell'Infinito: quella del Potere e quella dell'Anima. Per entrambe il "furto temporale" riesce senza grossi problemi e lo stesso vale per la restituzione dei due oggetti da parte di Capitan America. Tuttavia gli eroi incrociano la strada del Thanos di quell'epoca nel loro percorso e il villain scopre tutto sul suo (futuro, dal suo punto di vista) scontro con gli Avengers. Per questo motivo decide quindi di viaggiare fino al 2023 e cercare di riprendersi le Gemme, dando il via alla grande battaglia del terzo atto del film.

Come sappiamo, il villain ne uscirà sconfitto e non tornerà mai più alla propria timeline, così come Nebula e Gamora (morta la prima, dispersa per ora la seconda). Questo significa che non basterà il viaggio di Capitan America per riportare l'ordine, dando vita a un futuro in cui Thanos è assente e i Guardiani della Galassia non si sono mai formati.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 3

I favolosi anni '70

Disney/Marvel StudiosChris evans robert downey jr avengers endgame

Quando Loki fugge con la Gemma dello Spazio, Steve e Tony attuano una mossa disperata: tornano ulteriormente nel passato, fino agli anni '70 per rubare il Tesseract da una base S.H.I.E.L.D. in cui è nascosto. Cap si occupa inoltre di recuperare nuove fialette di particelle Pym, che garantiscano il ritorno al presente per lui e per il suo compagno di viaggio. Tuttavia, non ne prende solo due, ma quattro. La coppia extra la terrà nascosta ai suoi compagni per usarla durante la sua missione finale, per raggiungere la sua amata Peggy negli anni '40 e poi per tornare al presente, da anziano e donare il suo scudo a Sam. Quelle fialette non torneranno quindi al loro posto e questo darà vita a potenzialmente una ulteriore timeline, similmente al caso del guantone di Occhio di Falco. 

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 4

Un ballo a lungo atteso

Disney/Marvel StudiosChris evans haley atwell avengers endgame

Come appena ricapitolato, Steve Rogers rinuncia a tornare nel presente dopo aver rimesso a posto nel tempo tutte le Gemme dell'Infinito. Consapevole di aver concluso il suo percorso, riparte per il passato tornando negli anni '40 per quel ballo a lungo promesso a Peggy Carter che darà il via, presumibilmente, a una lunga e felice vita insieme per la coppia. Una storia completamente diversa da quella della linea principale e quindi abbiamo una nuova timeline per il nostro conteggio.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 5

Scudi dal futuro?

Disney/Marvel Studiosanthony mackie falcon scudo capitan america avengers endgame

Dopo aver vissuto una vita insieme alla donna amata, Steve Rogers torna nella linea temporale principale ormai anziano per cedere il testimone a Falcon. Non è chiaro però esattamente da dove (o meglio, da quando) provenga, né soprattutto se questo possa aver creato una ulteriore timeline. Da una parte, ha portato con sé lo scudo di un'altra linea temporale e, seguendo la logica delle fialette di particelle Pym e del guantone da baseball, questo crea una ramificazione. Dall'altra, la timeline da cui proviene era già stata modificata dalla reunion di Steve e Peggy e tutto quello che ne è conseguito. Insomma, è difficile dirlo con precisione senza avere ulteriori informazioni, ma valeva comunque la pena di menzionarla.

Numero totale di timeline attive oltre a quella principale: 5 + 1 incerta

Le timeline ancora sconosciute

A conti fatti quindi abbiamo sei timeline sicure, più una potenziale. Queste sono quelle che possiamo identificare direttamente, di cui possiamo definire l'origine e che sappiamo non sono confluite nuovamente in quella principale. Tuttavia, ci sono diverse altre timeline di cui possiamo in qualche modo ipotizzare l'esistenza, pur senza avere dettagli a riguardo. Scopriamo di quali si tratta...

La mappa di Loki

Partiamo da quelle più difficili da equivocare. Nel trailer di Loki, in una scena ambientata nella sede della Time Variance Authority vediamo uno schermo che mostra apparentemente lo schema della linea temporale con diverse ramificazioni. Nello specifico se ne contano ben 14 oltre a quella che le unisce tutte. Supponendo che sei di queste siano quelle individuate nelle righe sopra, ne restano ancora otto completamente ignote. Ma sicuramente ne sapremo di più il prossimo giugno...

E se...?

Questa estate, sempre su Disney+, arriverà una serie televisiva Marvel molto particolare. Si tratta di What If...? show animato che ci porterà a scoprire versioni differenti delle storie che conosciamo, basandosi sul concetto di Multiverso. Teoricamente si tratterà di universi paralleli quindi, tuttavia è difficile distinguere questo concetto da quello di timeline alternative, tanto più che il viaggio nel tempo del MCU passa attraverso il Regno Quantico. È plausibile quindi che ciascuno degli episodi possa essere conteggiato come una nuova linea temporale.

Milioni di timeline perdenti

Disney/Marvel Studiosbenedict cumberbatch avengers endgame doctor strange

C'è poi un numero enorme di potenziali linee temporali che finora non abbiamo considerato: tutti i futuri alternativi visitati da Doctor Strange su Titano, alla ricerca dell'unico in cui gli Avengers sarebbero riusciti a trionfare su Thanos. Certo, non è scontato definirli tutti come timeline alternative, né c'è modo di sapere se in qualche modo siano davvero "attive" nel MCU o più in generale nel Multiverso. Se però allarghiamo la definizione fino a comprenderle, al nostro conteggio si aggiungerebbero ben 14.000.604 linee temporali. Un numero che vale la pena quantomeno di tenere in considerazione.

E con questo si conclude il nostro viaggio tra le pieghe del tempo nel Marvel Cinematic Universe. Un percorso intricato e complesso che promette di diventare ancora più elaborato nel futuro, tra l'attenzione sempre maggiore al Multiverso e soprattutto il già annunciato debutto di uno dei crononauti più celebri della Casa delle Idee, ovvero Kang il Conquistatore. Insomma, i fan del mondo Marvel avranno sicuramente modo di parlare ancora di questi argomenti nel futuro... O forse, nel passato?

Leggi anche

      Cerca