Wanda Maximoff è il vero villain di WandaVision, ed è responsabile delle sue azioni

Da un grande potere derivano grandi responsabilità. È questo il cardine attorno al quale Jac Schaeffer ha costruito la storia di WandaVision.

Marvel Studios/Disney Wanda Maximoff è la Scarlet Witch nel finale di WandaVision

Anche se WandaVision ha chiuso i battenti da qualche settimana ormai, cedendo il passo a The Falcon and the Winter Soldier, ancora si continua a discutere dell'amata serie Marvel in streaming su Disney+.

Nell'ultimo episodio del podcast di The Empire Film, la sceneggiatrice Jac Schaeffer ha risposto a una delle domande più frequenti sulla serie: Wanda Maximoff è il vero villain della serie?

Nell'episodio conclusivo di WandaVision, “Finale della serie”, abbiamo scoperto in Agatha Harkness un'antagonista particolarmente potente e pericolosa. Ciononostante, Wanda è riuscita a tenerle testa e, infine, a uscire vincitrice dalla loro lotta all'ultimo incantesimo.

Se quindi è vero che Agatha ha tirato alcuni fili, rivelandosi responsabile dell'arrivo del falso Pietro a Westview e di altre macchinazioni, è altrettanto vero che non ci sarebbe probabilmente riuscita senza l'iniziale incantesimo lanciato da Wanda su tutta la città e i suoi ignari abitanti.

Schaeffer ci ha tenuto a chiarire che è Wanda la sola vera responsabile di quanto accaduto.

La showrunner ha spiegato che

la colpevole è sempre stata Wanda, è chiaro fin dall'ottavo episodio: c'è lei dietro ciò che è accaduto a Westview.

Ma la domanda più importante da porci secondo Schaeffer è: fino a che punto dobbiamo considerarla tale? Dobbiamo ritenerla eroe o antagonista della storia?

La risposta arriva nuovamente attraverso un paragone con Agatha. La strega interpretata da Kathryn Hahn si è presa gioco di Wanda, ha messo in pericolo i suoi figli e ha persino ucciso il piccolo Sparky. Anche se è una cattiva e compie azioni malvagie, non significa però che le parole di Agatha non siano veritiere: “Ha ragione quando dice che gli eroi non torturano le persone”, ha spiegato Jac Schaeffer.

A ben vedere, Agatha non è realmente responsabile di nulla. La maggior parte delle cose che dice a Wanda sono vere. Wanda ha tormentato delle persone.

Le azioni di Scarlet Witch sono state certamente una conseguenza del dolore che provava e, secondo Schaeffer, è fondamentale tenerlo sempre a mente. Così come non dobbiamo dimenticarci del fatto che Wanda è sempre stata uno strumento nelle mani di altri, è sempre stata manipolata e mai, prima di unirsi agli Avengers, aveva potuto esercitare il suo libero arbitrio. In WandaVision, la protagonista interpretata da Elizabeth Olsen può finalmente decidere cosa fare della propria vita, avere il controllo sul proprio destino, ma lo ha fatto incurante della volontà altrui. Ha intrappolato un'intera cittadina e ha assoggettato tutti i suoi abitanti al proprio volere.

Scheffer ha spiegato la ragione per cui era necessario che la storia fosse raccontata esattamente in questo modo. “Per noi era di fondamentale importanza che la colpa ricadesse tutta sulle spalle di Wanda”, ha detto nell'episodio del podcast.

Non abbiamo introdotto personaggi come Mefisto, Incubo, il Sinistro Mietitore o altre entità per una ragione ben precisa. Non volevamo imboccare la via più semplice, abbiamo scelto di dare a Wanda stessa l'opportunità di raccontare una storia, le abbiamo dato tutto il potere, e dal potere derivano colpevolezza e responsabilità.

La storia che la serie voleva narrare non è mai stata quella di una Wanda vittima delle macchinazioni di qualcun altro, ma quella di una donna che usa il suo potere per lenire il dolore, per curare il proprio cuore infranto. Per far questo, Schaeffer non poteva far altro che rendere Wanda non un'eroina nel senso più classico del termine, ma una donna ferita, un personaggio grigio, fatto di luci e ombre che ha utilizzato in maniera consapevole un potere più grande di lei.

Per questa ragione, non è mai stata presa in considerazione la possibilità di introdurre personaggi come i tanto attesi Mefisto o Magneto e allo stesso modo, Agatha non è mai stata la sola antagonista dello show.

In WandaVision la protagonista doveva affrontare la perdita di Visione e, nel finale, accettarla, diventando allo stesso tempo consapevole del dolore inflitto ad altri. Questo aspetto, anticipa la sceneggiatrice, sarà esplorato prossimamente nei progetti futuri del MCU.

Leggi anche

      Cerca