Bridgerton tornerà anche per le stagioni 3 e 4

Netflix ama davvero Bridgerton: la piattaforma streaming ha rinnovato per la serie anche per le stagioni 3 e 4.

Netflix Penny ed Eloise in Bridgerton

Lady Whistledown ha ancora molte storie da scrivere, e gli autori di Shondaland con lei: Netflix ha ufficialmente rinnovato Bridgerton per altre due stagioni.

La notizia non è uno shock, dopo il successo internazionale della serie basata sui romanzi di Julia Quinn, che ha infranto diversi record di visualizzazioni sulla piattaforma streaming. D'altra parte, Netflix aveva iniziato a scommettere prestissimo su questa nuova produzione di Shondaland: la stagione 2, che ha da pochissimo iniziato le riprese, era stata confermata ancora prima del debutto della stagione 1, in una rara scommessa dell'azienda.

Shonda Rhimes, il grande nome dietro questa produzione vittoriana, ha messo a tacere qualsiasi dubbio riguardo al fascino di Bridgerton: "Dalla prima volta che ho letto la deliziosa storia di Bridgerton di Julia Quinn", ha dichiarato, "sapevo avrebbe affascinato il pubblico". E poi ha speso diverse parole di elogio per i suoi collaboratori di Shondaland che, stando ai piani per il futuro della serie, potrebbero essere impegnati a organizzare i matrimoni della famiglia Bridgerton ancora per molto, molto tempo.

Bela Bajaria di Netflix, infatti, ha confermato che il gigante dello streaming ha "piani entusiasmanti per il futuro" della serie e che intende proseguire con l'adattare i romanzi di Julia Quinn (8 in totale, ognuno dedicato a uno dei fratelli o delle sorelle Bridgerton).

La notizia del rinnovo per le stagioni 3 e 4 (arrivata via Deadline) è stata accompagnata da una nota ufficiale di Lady Whistledown, che di recente ha commentato tutti gli aggiornamenti riguardanti le prossime stagioni di Bridgerton.

NetflixIl rinnovo di Bridgerton per le stagioni 3 e 4

Il vero colpo di scena sul futuro di Bridgerton, in effetti, è arrivato pochi giorni fa, quando l'autrice di fantasia ha annunciato che Regé-Jean Page non tornerà per nuovi episodi della serie (nonostante, pare, un'ottima offerta economica da parte di Netflix).

Il suo addio è stata una vera sorpresa per i fan. L'attore, infatti, ha letteralmente rubato la scena nel corso della prima stagione, e il suo lavoro nei panni del Duca di Hastings gli ha assicurato la popolarità sulla scena internazionale. Inoltre, Julia Quinn aveva espresso il desiderio di rivedere il suo personaggio nella stagione 2, in un ruolo ancor più importante di quello che gli era stato affidato nei libri.

Le cose andranno però in un modo diverso, e il cambio di protagonisti sarà più netto di quanto previsto. Daphe Bridgerton (Phoebe Dynevor) sarà sempre presente nei nuovi episodi, ma si farà da parte per lasciare la scena al fratello Anthony (Jonathan Bailey), che era già stato annunciato come personaggio centrale della stagione 2.

Non ci resta quindi che attendere nuovi aggiornamenti (e nuove sorprese?) dal set di Bridgerton.

Leggi anche

      Cerca