Loki: il logo della serie TV Marvel spiegato da Tom Hiddleston

L'interprete del Dio dell'Inganno ha spiegato il perché del particolare logo 'mutaforma' della serie TV dedicata a Loki.

Marvel Studios Il logo della serie Loki

Loki è la nuova serie Marvel in arrivo sul catalogo Disney+, incentrata sul Dio dell’Inganno interpretato ancora una volta dal poliedrico Tom Hiddleston

Il secondo trailer dedicato allo show sembra aver anticipato una trama ricca di intrighi e colpi di scena, ambientata subito dopo la "fuga" di Loki vista in Avengers: Endgame: nella New York del 2012 il fratellastro di Thor è infatti riuscito a far perdere le proprie tracce dopo essersi impossessato del Tesseract ed essere sparito nel nulla.

In attesa di scoprire nuovi dettagli ufficiali sulla serie in arrivo la prossima estate, Hiddleston ha ora parlato della particolare scelta per il logo del titolo, con le quattro lettere realizzate ognuna con un font differente e in continua trasformazione.

Stando alle parole dell'attore britannico a Empire Online, non si tratta di una casualità.

Voglio preservare la freschezza dello show non appena uscirà, ma qualcosa a cui pensare ora è il logo, che sembra come aggiornarsi di continuo. Il font di Loki cambia forma di continuo. Dopotutto, lui stesso è il mutaforma per eccellenza. La sua natura mutevole non lo inquadra né come un eroe, né come un cattivo o un antieroe. Non sai mai se puoi fidarti di lui. Può trasformarsi in una guardia asgardiana o in Captain America. Thor ha accennato di come potrebbe addirittura mutare in un serpente.

Hiddleston ha poi continuato, accennando al fatto che il logo anticipa il fatto che la serie tratterà il tema dell’identità personale e di come unire i vari "frammenti" di noi stessi porti infine alla luce il nostro vero io.

L'attore ha inoltre aggiunto che vestire i panni del Dio dell'Inganno è stato per lui sempre molto eccitante, specie per il fatto che Loki è un personaggio complesso, in grado di indossare tante maschere e cambiare forma ed emozioni in un lasso di tempo relativamente molto breve.

Da quello che è stato possibile intuire dai primi due trailer rilasciati da Marvel Studios, la serie seguirà le vicende di Loki dopo essere fuggito con il Tesseract ed essere stato preso in custodia dall’agenzia segreta nota come TVA, acronimo di Time Variance Authority. Compito dell'organizzazione sarà quello di ripristinare il corretto flusso del tempo, "deviato" da Loki dopo la sua evasione nel 2012.

Diretta da Kate Herron, la serie dedicata a Loki sarà composta da sei episodi e arriverà in esclusiva assoluta sul catalogo Disney+ a partire dal prossimo 11 giugno. Nel cast, oltre a Hiddleston, troviamo anche Owen Wilson (nei panni di Mobius M. Mobius), Gugu Mbatha-Raw (nel ruolo di Judge Renslayer), Sophia Di Martino e Wunmi Mosaku.

Leggi anche

      Cerca