Love and Monsters: come finisce il film con Dylan O’Brien e cosa significa?

Un'apocalisse di mostri. Un grande amore. Un eroe un po' scombinato, un cane molto intelligente e un'incredibile avventura. Love and Monsters è un film d'azione, ma anche una bella storia di formazione.

Jasin Boland/Netflix Joel e Boy in Love and Monsters

Quale sarà il futuro del mondo? Se nella realtà le avvisaglie non fanno pensare a niente di buono, nella finzione l'apocalisse è un grande classico. Love and Monsters offre una sua versione della storia immaginando che i residui tossici dei missili lanciati per impedire a un asteroide di distruggere il Pianeta trasformino gli insetti, gli anfibi e i rettili in enormi mostri, che finiscono per portare l'umanità sull'orlo dell'estinzione.

Dopo 7 anni, i sopravvissuti vivono sottoterra ed escono in superficie solo per cercare cibo e provviste. Joel Dawson (Dylan O'Brien) fa parte di una colonia che si trova da qualche parte in California e sogna di riunirsi ad Aimee (Jessica Henwick), la ragazza con la quale stava prima dell'apocalisse e il suo grande amore. La giovane vive in una comunità sulla costa, ma i 130 km di distanza e i 7 giorni di viaggio necessari a raggiungerla sembrano un ostacolo insormontabile per Joel, che non ha esattamente la stoffa del survivalista e tantomeno dell'eroe.

Tuttavia, il ragazzo decide di provarci e si mette in marcia. Lungo la strada incontra molti pericoli, ma anche un cane coraggioso e intelligente, Boy, e una tosta coppia di sopravvissuti, Clyde (Michael Rooker) e la piccola Minnow (Ariana Greenblatt), che sono in viaggio per raggiungere le montagne, "dove ci sono meno mostri".

Joel riuscirà a raggiungere Aimee? La risposta arriva nell'ultima parte di Love and Monsters, ma porta con sé delle sorprese...

Se avete visto il film o non avete paura degli spoiler, qui di seguito trovate il finale del film e il suo significato.

Come finisce Love and Monsters

Dopo essere quasi morto e avere perso Boy, Joel incontra finalmente Aimee. Ma la cose non vanno come aveva sognato. Nei 7 anni che sono trascorsi dall'ultima volta che si sono visti, la ragazza è andata avanti con la sua vita, è diventata la leader di una bizzarra colonia composta da persone anziane e ha amato e perso tragicamente qualcuno. 

Aimee è felice di vedere Joel, gli dice che le loro chiacchierate via radio le sono state di grande aiuto e conforto e che lui è importante perché è tutto ciò che le resta del suo passato. Ma non è più la persona che era una volta. La rivelazione fa crollare il castello di sogni del giovane e l'arrivo dell'aitante e sbruffone "Cap" complica ulteriormente le cose. L'uomo ha un yacht e una piccola ciurma e Aimee e gli altri accettano la sua proposta di unirsi a loro.

La sera prima della partenza viene organizzata una grande festa, ma Joel se ne va dopo poco per mettersi in contatto via radio con la sua colonia. Il ragazzo capisce che i suoi vecchi amici sono la sua famiglia e decide di tornare da loro. Ed è allora che lo sguardo gli cade su della frutta che gli ha mandato Cap. Joel riconosce della bacche velenose che aveva evitato grazie a Boy e realizza che il capitano dello yacht è pericoloso.

Joel prova ad avvisare Aimee, ma è troppo tardi. Il giovane viene messo al tappeto, mentre i membri della colonia perdono i sensi uno dopo l'altro, ubriacati e drogati da Cap. Quando rinvengono la mattina seguente, Joel e Aimee scoprono che il capitano e la sua ciurma sono dei predoni, che rubano cibo, medicinali e scorte di ogni genere alle comunità sulla costa e danno in pasto i componenti al granchio mostruoso che usano come forza motrice per lo yacht. La gigantesca creatura è legata all'imbarcazione con una catena elettrificata e Cap la controlla con delle scosse.

Tutto sembra perduto, ma l'impresa compiuta da Joel spinge Aimee a reagire. La ragazza libera sé stessa e l'amico e i due iniziano una lotta senza esclusione di colpi contro il capitano e i suoi scagnozzi. L'impiego del mega granchio sembra fare propendere le sorti dello scontro a favore di Cap, ma l'intervento provvidenziale di Boy ribalta la situazione. Alla fine, Joel si trova nello condizione di uccidere il mostro marino. Ma dopo averlo guardato negli occhi, capisce che non è lui il "cattivo". Il ragazzo libera la creatura e l'enorme granchio si vendica dei suoi aguzzini.

NetflixLove and Monsters: poster
I protagonisti di Love and Monsters nel poster del film

Dopo avere sconfitto Cap, Joel si prepara a tornare "a casa". Ma prima di partire, lascia ad Aimee la sua "guida per sopravvivere all'apocalisse" e le dice che con i suoi amici andrà sulle montagne, dove ci sono meno mostri. Alla fine, i due si baciano e Aimee promette a Joel che lo cercherà.

Il giovane torna alla sua colonia con Boy e si mette in marcia con gli altri alla volta della catena montuosa di Snow Mountain Wilderness, ma non prima di avere lanciato via radio un messaggio in cui esorta i sopravvissuti a lasciare i rifugi sottoterra e a unirsi a loro. Le parole di Joel vengono sentite anche da Clyde e Minnow, che hanno raggiunto le montagne e si chiedono (a modo loro) se l'amico riuscirà davvero ad arrivare...

Cosa significa il finale di Love and Monsters

Love and Monsters è una storia di formazione. La grande avventura di Joel porta il giovane ad affrontare (finalmente) i suoi limiti e a crescere. Per 7 anni, Joel ha vissuto nascondendosi non solo materialmente dai mostri in superficie, ma anche da quelli nel suo cuore e nella sua mente. Il ragazzo ha perso tragicamente i genitori all'inizio dell'invasione delle gigantesche creature mutate e si è aggrappato al sogno del primo amore.

Il ricordo di Aimee, la ragazza con la quale ha trascorso gli ultimi momenti di felicità prima dell'apocalisse, è diventato la sua ragione di vita e la sua fuga dalla realtà. La ricerca senza sosta di Aimee ha impedito al giovane di vedere e apprezzare ciò che aveva. Joel si è reso conto che la sua colonia era la sua famiglia quando la sua illusione romantica è andata in pezzi. Aimee e le sue parole lo hanno risvegliato da un lungo sonno e lo hanno portato ad assumersi le proprie responsabilità di adulto.

Jasin Boland/NetflixLove and Monsters: Joel
L'avventura di Joel in Love and Monsters è una storia di formazione

Da membro della comunità da difendere e proteggere, Joel è diventato un leader. Non solo della propria colonia, ma di una nuova società. Il messaggio via radio del giovane spinge decine di sopravvissuti ad accettare il rischio di mettersi in gioco e a lottare per una vita migliore. L'abbandono dei rifugi sottoterra e la salita in superficie è un simbolo di rinascita ed è un monito a imparare a vivere il presente e amare ciò che si ha. Ma come insegna Minnow, senza accontentarsi.

Naturalmente, pericoli e insidie non mancano. Nel mondo di Joel, le grandi creature mutate sono una minaccia costante. Ma alla fine, i veri "mostri" sono gli uomini, come dimostra la storia di Cap, della sua ciurma e del granchio gigante...

  • No, Joel e Aimee non si mettono insieme in Love and Monsters. Tuttavia, alla fine si baciano e la ragazza promette a Joel che lo troverà.

  • No, il cane non muore in Love and Monsters. Boy se la vede brutta un paio di volte, ma alla fine torna con Joel alla colonia del giovane e poi si mette in viaggio con lui e gli altri per raggiungere le montagne.

  • 'Boy' di Love and Monsters è un cane da pastore australiano. Nella realtà il cane si chiama Hero, e anche lui è stato sostituito da alcune 'controfigure' in alcune scene del film.

Leggi anche

      Cerca