Black Panther II, svelato il titolo di lavorazione: cosa sappiamo su 'Summer Break'

Il titolo di lavorazione di Black Panther II conferma (a modo suo) che le riprese del film Marvel partiranno durante la prossima estate.

Marvel Studios Un'immagine di T'Challa

Black Panther II è uno dei sequel più attesi tra i fan del Marvel Cinematic Universe, sebbene al momento vi sono ancora diverse perplessità circa il modo in cui Marvel Studios deciderà di colmare il vuoto lasciato dalla scomparsa di Chadwick Boseman, l'interprete di T'Challa venuto a mancare lo scorso agosto a causa di un male incurabile.

Ora, Production Weekly (via MovieWeb) ha rivelato il titolo di lavorazione del film, le cui riprese prenderanno ufficialmente il via nel corso della prossima estate in Georgia: la pellicola è infatti chiamata al momento con il nome provvisorio di "Summer Break".

Chiaramente, non si tratta né del titolo ufficiale né tantomeno del sottotitolo del nuovo cinecomic dedicato a Black Panther, visto che il nome va inquadrato come una semplice denominazione provvisoria data al prodotto durante il suo sviluppo, utile a prevenire eventuali fughe di notizie o leak di vario genere.

Ad esempio, il titolo provvisorio di Thor: Love And Thunder è "The Big Salad" (chiaro riferimento all'88imo episodio della sitcom statunitense Seinfeld), così come Spider-Man: No Way Home è passato dall'essere identificato come "Serenity Now" all'attuale "The November Project".

Passando invece a un film tratto dai personaggi DC Comics, vale a dire The Batman diretto da Matt Reeves, durante le fasi di lavorazione il cinecomic è stato identificato con il nome di "Vengeance" (ossia "Vendetta", la stessa che muove le azioni da vigilante del Cavaliere Oscuro).

Il titolo di lavorazione di Black Panther II potrebbe rimandare solo ed esclusivamente al periodo estivo scelto per l'inizio delle riprese (inteso quindi come una sorta di "pausa estiva" per il cast e la troupe), oppure essere un altro riferimento a Seinfeld, più precisamente al 156imo episodio noto come "The Summer of George", quest'ultimo utilizzato come titolo di lavorazione per Spider-Man: Homecoming (2017).

Il tutto potrebbe ovviamente assumere un altro significato (sicuramente più incisivo) non appena Marvel Studios deciderà di pubblicare una sinossi ufficiale del film.

Da ciò che è stato reso noto in precedenza, più precisamente in occasione dell’Investor Day Disney tenutosi a dicembre dello scorso anno, sappiamo con cenrtezza che il film onorerà l’eredità lasciata da Boseman, non seguendo necessariamente le vicende di un "nuovo" T'Challa. Il ruolo di Black Panther non sarà infatti affidato a un altro attore, anche per via del fatto che Marvel ha categoricamente escluso che verrà utilizzata la CGI per riprodurre digitalmente le fattezze della star scomparsa prematuramente.

Più probabile (ma non ancora confermato ufficialmente) che il manto di Pantera Nera possa essere ereditato da un secondo protagonista, il quale potrebbe di fatto diventare anche il nuovo re di Wakanda (non si esclude che possa essere Shuri, sorella di T'Challa interpretata da Letitia Wright, a diventare la nuova eroina).

Il boss della Casa delle Idee, Kevin Feige, ha infatti spiegato che il sequel continuerà a esplorare l'universo di T'Challa e i personaggi che vivono al suo interno, alcuni dei quali già visti nel primo capitolo uscito nelle sale nel 2018 e diretto da Ryan Coogler (il quale si occuperà anche di dirigere il sequel nonché una serie spin-off dedicata al Wakanda, in uscita su Disney+).

Black Panther II uscirà nelle sale cinematografiche americane l’8 luglio 2022. Ancora nessuna conferma per quanto riguarda un rilascio nel nostro paese.

Nel cast ritroveremo Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Letitia Wright, Daniel Kaluuya, Angela Bassett, Winston Duke, Florence Kasumba e Martin Freeman, mentre Tenoch Huerta (Narcos Mexico) dovrebbe vestire i panni del villain.

Leggi anche

      Cerca