Tom Hiddleston svela nuovi retroscena sulla morte di Loki in Infinity War

Durante la promozione della serie Loki, Tom Hiddleston ha rilevato di essere a conoscenza della morte del personaggio sin dal 2016, quando ancora stava girando Thor: Ragnarok. Ecco i retroscena del piano dei Russo per la morte di Loki.

Marvel Studios Thanos uccide Loki in Infinity War

Tom Hiddleston sapeva che Loki sarebbe stato ucciso da Thanos più di un anno prima di arrivare sul set di Avengers - Infinity War. A rivelarlo è stato l'attore inglese durante la promozione della serie Disney+ dedicata al suo personaggio nell'universo MCU, il dio dell'inganno Loki, in arrivo a giugno 2021. Nel parlare della serie e del "nuovo" Loki, l'interprete ha svelato alcuni retroscena ancora inediti riguardanti la drammatica uccisione del dio dell'inganno da parte di Thanos.

I fratelli Russo al loro primo incontro con l'attore gli avrebbero rivelato la fine della prima incarnazione del suo personaggio, il fratellastro di Thor. Una notizia shock, comunicata in segreto durante una riunione: la rivelazione infatti è stata fatta di persona dal duo di registi e produttori, in un incontro programmato tra Kevin Feige - il presidente dei Marvel Studios - e l'attore inglese.

Durante la riunione i due hanno definito i dettagli della trama di Thor: Ragnarok, allora in corso di pre-produzione. In quell'occasione, Hiddleston avrebbe incontrato per la prima volta i Russo, che gli avrebbero rivelato i loro piani per il futuro del personaggio. 

Tom Hiddleston ha mantenuto il segreto della morte di Loki per oltre un anno

Ricostruendo la timeline della produzione dei film Marvel, l'incontro tra i Russo, Feige e Hiddleston dovrebbe essersi svolto nel 2016. Un elemento che denota la grande fiducia accordata daI responsabili dei Marvel Studios all'attore inglese: uno degli snodi chiave dell'allora segretissimo svolgimento della saga di Thanos gli è stato rivelato con largo anticipo.

Riguardo alla lavorazione della scena del drammatico assassinio di Loki per strangolamento (sotto gli occhi del fratellastro), Hiddleston ha raccontato:

Sapevo che Loki sarebbe morto prima di cominciare a girare Ragnarok. Poi è arrivata la primavera del 2017 e ho girato quella scena in tre giornate sul set di Atlanta. C'era un'atmosfera molto magnanima da parte dei tecnici al lavoro.

Josh Brolin ha abbracciato Tom Hiddleston

L'attore ha avuto parole d'affetto anche per l'assassino del suo personaggio, Thanos, interpretato dal collega Josh Brolin. Nonostante la drammaticità del ruolo da lui interpretato, Hiddleston ha garantito che non c'è persona più dolce con cui lavorare sul set.

Marvel StudiosThanos in Endgame
Josh Brolin - che interpreta Thanos - ha abbracciato Tom Hiddleston prima di girare la scena dell'omicidio di Loki

Hiddleston ha raccontato l'incontro con il collega che interpreta il villain Marvel, descrivendo i dettagli del suo benvenuto caloroso sul set. Brolin è andato di persona ad accoglierlo all'aeroporto, prima di girare quella che il 40enne inglese interprete di Loki ha definito "un'esperienza commovente": dire addio (anche se per un periodo limitato di tempo) al personaggio che ha interpretato sin dagli inizi dell'era Marvel Studios. Hiddleston ha raccontato le riprese dell'omicidio di Loki da parte di Thanos, sottolineando la comprensione e il supporto emotivo di Brolin

Mi ricordo di averlo incontrato appena atterrato, subito prima di iniziare le riprese. Mi ha dato un grande abbraccio e mi ha detto "mi dispiace, amico". È stato un grande giorno, un momento importante.

Dopo il ritorno del suo personaggio in una timeline alternativa in Endgame, bisognerà aspettare il 11 giugno 2021 per scoprire cosa combinerà nella serie a lui dedicata, che sarà disponibile in esclusiva su Disney+.

Leggi anche

      Cerca