Ghost Lab: di cosa parla il supernatural horror thailandese di Netflix che vuole dimostrare l'esistenza dell'aldilà

Ghost Lab narra un'inquietante storia, che arriva dalla Thailandia e che esplora il confine tra scienza e soprannaturale. In arrivo su Netflix, il thriller horror vede protagonisti due medici alla ricerca della verità sull'esistenza dei fantasmi.

Ghost Lab è il thriller horror che racconta un'angosciante storia in arrivo dalla Thailandia. La sua uscita è prevista su Netflix, per il 26 maggio 2021.

Diretto da Paween Purijitpanya, il film promette un racconto che esplora i confini tra vita e morte.

Di cosa parla Ghost Lab

In Ghost Lab, scienza e soprannaturale si incontrano quando due medici, Gla e Wee, si trovano coinvolti in qualcosa che non avrebbero mai immaginato: i due amici sono, infatti, testimoni dell’apparizione di un fantasma, che vedono entrambi con i propri occhi.

L’incontro cambia le vite dei due ragazzi, che sono così sempre più decisi a fornire una spiegazione scientifica per l’esistenza di tutto ciò che è apparentemente inspiegabile e, per la precisione, dell’aldilà e dei fantasmi.

Il lavoro di Gla e Wee ha come obiettivo quello di trovare delle prove inconfutabili, indagando su cosa realmente ci sia dopo la morte. Come riportato da Deadline, il regista Purijitpanya ha dichiarato:

La trama è piuttosto anticonvenzionale, perché tenta un’esplorazione più profonda della nostra fede nel soprannaturale e se possa essere dimostrato dalla scienza. […] Spero che questo film incoraggi il pubblico a contemplare i loro modi di vivere e trovare le risposte alle loro domande.

Netflix, GDHIl cast nella locandina di Ghost Lab
Il poster di Ghost Lab

Il responsabile dei contenuti Netflix nel sud-est asiatico, Malobika Banerji, ha definito Ghost Lab un film “coraggioso e originale”.

Il trailer ufficiale ci porta nel mondo di Gla e Wee ed è facile intuire che il percorso, da loro intrapreso, metterà a dura prova sia la loro amicizia che il rapporto con i loro cari.

Protagonisti della pellicola sono Thanapob Leeratanakachorn, Paris Intarakomalyasut e Nuttanicha Dungwattanawanich.

Leggi anche

      Cerca