Chiamami ancora amore: cast e personaggi della miniserie di Rai 1

Greta Scarano e Simone Liberati, con Claudia Pandolfi, sono i protagonisti di Chiamami ancora amore: conosciamo meglio il cast completo della nuova miniserie di Rai 1, tutti gli attori e i rispettivi personaggi.

Indigo Film/Rai Fiction Una parte del cast di Chiamami ancora amore

Chiamami ancora amore, prodotta da Indigo Film e Rai Fiction, è una miniserie che si propone di ricostruire fedelmente - in modo quasi documentaristico - la discesa "agli Inferi" di una coppia, quella composta da Anna e Simone. I due protagonisti, interpretati da Greta Scarano e Simone Liberati, sono sposati da 11 anni e, nonostante il loro fosse un amore grandissimo, si ritrovano come accade purtroppo a molti coniugi a scontrarsi in Tribunale.

A decidere di divorziare è Anna, stanca della sua vita abitudinaria per nulla simile a quella che desiderava. Enrico, dal canto suo, non si rassegna all'idea di aver fallito e di non essere riuscito a renderla felice. Tra i due il piccolo Pietro (Federico Ielapi), il loro unico figlio, conteso e sconvolto da quanto sta accadendo alla sua famiglia. A occuparsi del caso dell'affidamento di Pietro è Rosa (Claudia Pandolfi), un'integerrima assistente sociale che si ritrova a rimettere insieme i pezzi della storia d'amore di Anna ed Enrico, dal primo incontro alla crisi.

La serie TV Chiamami ancora amore è una rappresentazione fedele della fine del matrimonio, una ricostruzione puntuale che non si risparmia e che valorizza a pieno le potenzialità di un cast accuratamente selezionato. Conosciamo meglio gli attori e i personaggi che interpretano.

Indigo Film/Rai FictionI protagonisti di Chiamami ancora amore
I protagonisti di Chiamami ancora amore

Il cast principale

Greta Scarano (Anna)

Anna è una giovane donna tormentata, che convive con il fantasma della madre. Un'immagine la ossessiona: quella della mamma in preda alla depressione che, abbandonata ormai ogni speranza di essere felice, decide di suicidarsi. La madre di Anna aveva lasciato tutto per lei e per suo padre, il marito Massimo: aveva abbandonato il lavoro e messo da parte le sue ambizioni personali. Anna è convinta di non voler fare la sua stessa fine ed è per questo che, quando il suo matrimonio con Enrico comincia a vacillare, decide di cambiare improvvisamente le carte in tavola e di divorziare.

Lavora come paramedico, è tenace e intelligente. Quando incontra Enrico è una studentessa e si abbandona a lui e alla sua purezza senza sapere che, però, le loro differenze diventeranno con il passare degli anni insormontabili. Madre apprensiva di Pietro, si ritroverà a combattere contro il suo grande amore Enrico quando lui vorrà fare di tutto per portarglielo via e dimostrare che non è in grado di crescerlo da sola.

A interpretare Anna è Greta Scarano, attrice romana classe 1986 con alle spalle una prolifica carriera al cinema come in TV. Il grande pubblico l'ha conosciuta grazie a Suburra (2015) e, recentemente, ha interpretato Ilary Blasy nella miniserie sulla vita di Francesco Totti Speravo de morì prima.

Simone Liberati (Enrico)

Indigo Film/Rai FictionSimone Liberati è Enrico
Simone Liberati è Enrico

Enrico è un ragazzo semplice, nato e cresciuto in un piccolo borgo sul Lago di Bracciano. La sua è una famiglia come tante, modesta ma piena d'amore: la sorella Valeria è avvocato, la madre una casalinga e il padre Aldo - muratore da una vita - gli ha costruito una villetta affinché potesse vivere vicino alla famiglia e non allontanarsi coltivando ambizioni che l'avrebbero portato via. Enrico, però, non si sente affatto soffocato dalla vita di provincia, né dalle attenzioni della famiglia: decide di aprire un bar tutto suo sul Lago e quando incrocia nel corso di una vacanza estiva gli occhi di Anna capisce che è la donna del suo destino.

Pur essendo molto giovane ai tempi del loro primo incontro, Enrico ha sempre voluto costruire una famiglia con la sua Anna. Quando i due si sposano e diventano genitori di Pietro non potrebbe essere più felice. Un giorno, però, si ritrova ad affrontare una dura realtà: Anna non è felice con lui e vuole mettere fine al loro matrimonio.

A interpretare Enrico è Simone Liberati, romano come la collega Scarano. L'abbiamo già visto nella serie TV Mental (2020) e, al cinema, in film come La profezia dell'armadillo (2018). Curiosità: ha recitato anche lui in Suburra di Stefano Sollima, nel ruolo di Mirko.

Claudia Pandolfi (Rosa)

Indigo Film/Rai FictionClaudia Pandolfi è Rosa
Claudia Pandolfi è Rosa

Rosa lavora come assistente sociale ed è, ormai, diventata una macchina da guerra: razionale, a tratti cinica ed estremamente meticolosa. Si occupa di minori e, per questo, è fortemente empatica con loro ma inflessibile quando si tratta di approcciarsi ai genitori, gli adulti. Scava nelle loro relazioni e nei loro sentimenti, cercando di fare sempre la cosa giusta per i più piccoli.

Quando viene chiamata per l'affidamento di Pietro inizialmente è riluttante ad accettare il caso, che le sembra fin troppo semplice. Si rende conto, però, che il divorzio di Anna ed Enrico è tutto fuorché lineare e che sono tanti i nodi che devono venire al pettine.

A interpretare Rosa è Claudia Pandolfi, volto amatissimo della fiction italiana. Dopo il grandissimo successo ottenuto con Un medico in famiglia (1998-2000), ha preso parte a serie come È arrivata la felicità (2015-2018) e Baby (2028-2020). Ha alle spalle anche una lunga carriera al cinema: recentemente l'abbiamo vista in Se son rose (2018) e Ma cosa ci dice il cervello (2019).

Federico Ielapi (Pietro)

Pietro ha 11 anni ed è l'unico figlio di Anna ed Enrico. Suo padre crede che sia un promettente campione di calcio e, per questo, lo accompagna da anni a tutti gli allenamenti, ai ritiri e alle partite. Ha forti reazioni allergiche, che creano molta preoccupazione ad Anna, e pur essendo molto bravo in campo è un bambino che per il suo fisico minuto sembra più piccolo dei coetanei.

Il suo mondo dorato crolla in mille pezzi quando scopre che i genitori stanno divorziando e, suo malgrado, si ritrova al centro della loro battaglia legale.

Pietro è interpretato da Federico Ielapi (11 anni), che ha esordito al cinema in Quo vado? (2016) al fianco di Checco Zalone (vestiva i panni del protagonista da piccolo). Nel 2019 ha dato il volto a Pinocchio nell'omonimo film di Matteo Garrone, ottenendo una menzione speciale al Premio Guglielmo Biraghi durante l'assegnazione del Nastro d'argento 2020.

Personaggi secondari

Il cast di Chiamami ancora amore include anche diversi personaggi secondari che orbitano intorno ai protagonisti:

  • Silvia Gallerano (Valeria, sorella di Enrico)
  • Elisabetta De Vito (Lorena, madre di Enrico)
  • Giorgio Colangeli (Aldo, padre di Enrico)
  • Alessandro Tedeschi (Andrea)
  • Daniela Virgilio (Elena)
  • Paola Sambo (dirigente servizi sociali e capo di Rosa)
  • Alessandro Procoli (Mister Rocchi, allenatore di calcio di Pietro)
  • Alessandro Riceci (Roberto)
  • Liliana Fiorelli (Monica)
  • Flavio Domenici (Emiliano)
  • Cristina Pellegrino (Cristina)
  • Lorenzo Gioielli (Massimo, padre di Anna)
  • Agnese Nano (Carla)

Vi ricordiamo che Chiamami ancora amore va in onda su Rai 1, in prima serata, a partire dal 3 maggio. Tutti gli episodi sono disponibili in streaming su RaiPlay.

  • Chiamami ancora amore si compone di 6 episodi divisi in 3 puntate, in onda su Rai 1 a partire da lunedì 3 maggio.

  • La serie TV Chiamami ancora amore è stata girata sul Lago di Bracciano, ad Anguillara Sabazia.

  • Gli episodi di Chiamami ancora amore sono disponibili in streaming su RaiPlay.

Leggi anche

      Cerca