Gli irregolari di Baker Street è stata cancellata: per la serie Netflix non ci sarà una stagione 2

Brutte notizie per i fan de Gli irregolari di Baker Street. Netflix ha deciso di cancellare dopo una sola stagione la serie a tinte soprannaturali sulle avventure dei ragazzi di strada che aiutano Sherlock Holmes nelle sue indagini.

Matt Squire/Netflix Il medico della peste ne Gli irregolari di Baker Street

Fine della corsa per Gli irregolari di Baker Street. Come scrive Deadline, la serie ispirata alle avventure dei ragazzi di strada che aiutano Sherlock Holmes nelle sue indagini non ha convinto Netflix ed è stata cancellata dopo una stagione. La notizia spegne le speranze dei fan di rivedere Bea, Jessie, Billy, Spike e Leo e di vivere nuove avventure nel segno del soprannaturale nella Londra vittoriana.

Gli irregolari di Baker Street ha debuttato sulla piattaforma il 26 marzo 2021 e sembrava avere le carte in regola per diventare un nuovo successo del servizio di streaming. Ma (evidentemente) qualcosa non ha funzionato. Di sicuro, il finale della serie lasciava la porta aperta a diverse possibili storie, a partire da una nuova collaborazione tra Bea e compagnia e John Watson.

Anche il creatore de Gli irregolari di Baker Street, Tom Bidwell, aveva lasciato intendere che ci fosse spazio per altre avventure, rivelando di avere alcune idee in proposito:

Se avremo la possibilità di realizzare altre stagioni, la famiglia reale e le alte sfere della società offrono di sicuro molto materiale.

E come lui sembrava pensarla Henry Lloyd-Hughes, interprete di Sherlock Holmes. Nella serie Netflix, il celebre investigatore è un personaggio secondario ed è molto diverso dal protagonista dei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle, ma ha comunque un ruolo chiave ai fini dell'intreccio. L'ultimo episodio lasciava un punto interrogativo sul suo futuro e Henry Lloyd-Hughes aveva dichiarato che forse la risposta sarebbe arrivata in una nuova (eventuale) stagione. Ma a questo punto, il mistero della sorte di Sherlock Holmes è destinato a restare tale.

Come osservano Variety e Screen Rant, la cancellazione de Gli irregolari di Baker Street arriva nonostante gli ottimi risultati in termini di visualizzazioni ottenuti dalla serie. Nella settimana del debutto, le avventure di Bea e dei suoi amici hanno registrato 643 milioni di minuti di streaming, piazzandosi al primo posto a livello globale, davanti a un avversario titolato e agguerrito come The Falcon and the Winter Soldier (che si è fermato a 628 milioni di minuti di streaming).

Ma è chiaro che qualcosa non ha convinto Netflix e ha fatto desistere la compagnia di Reed Hastings dal realizzare una seconda stagione. D'altra parte, il servizio di streaming non è nuovo a cancellazioni "sorprendenti". Tra le chiusure recenti che hanno lasciato i fan con l'amaro in bocca ci sono The Society, I Am Not Okay With This e The Dark Crystal: Age of Resistance. Purtroppo per tutti coloro che hanno amato Bea, Jessie, Billy, Spike e Leo e speravano di ritrovarli, Gli irregolari di Baker Street va ad aggiungersi alla (lunga) lista.

Leggi anche

      Cerca