Blue Bloods: la morte di Linda Reagan e perché l'attrice ha lasciato la serie

C'è una macchia sul curriculum impeccabile della famiglia Reagan ed è l'allontanamento in sordina della dolce Linda.

CBS Linda e Danny Reagan in una scena di Blue Bloods

Per chi come me è cresciuto a pane e telefilm, il trauma dell'abbandono è uno stato d'animo parecchio frequente. Dire addio al personaggio di una serie TV è ormai una routine che si verifica almeno una volta l'anno per gli insaziabili del mondo a puntate.  Spesso a morire sono protagonisti amati dai fan, a volte sono invece personaggi secondari di cui ignoravi l'affetto provato fino al momento della dipartita. In ogni caso le morti o gli addii nelle serie sono momenti catartici che ci permettono di accettare il distacco in maniera graduale.

In Blue Bloods non è andata proprio così e a distanza di quasi tre stagioni, la morte di Linda naviga ancora in acque torbide. Ma procediamo con ordine.

Linda Reagan in Blue Bloods

Blue Bloods è una delle serie di punta dell'emittente statunitense CBS, che ha fatto la sua prima apparizione nel lontano 24 settembre 2010. Nel pilot veniva presentata la famiglia Reagan e i diversi ruoli ricoperti nel corpo della polizia di New York.

Così abbiamo Tom Selleck nei panni di Frank Reagan, Donnie Wahlberg è il detective Danny Reagan, Bridget Moynahan come il vice procuratore Erin Reagan-Boyle, Will Estes nei panni di Jamie Reagan, Len Cariou come Henry Reagan ed Amy Carlson nei panni di Linda Reagan.

Embed from Getty Images

Linda è un'infermiera del pronto soccorso ed è la moglie di Danny, nonché madre di Jack e Shaun. Linda è premurosa e amorevole, inoltre rappresenta il porto sicuro a cui giunge ogni sera Danny dopo una giornata di lavoro.

Amy Carlson, alias Linda, in 7 stagioni è stata presente come infermiera e come moglie ed è stata seduta alla tavola dei Reagan come ogni domenica. E poi? All'inizio dell'ottava stagione, come un fulmine a ciel sereno, Linda era morta.

La morte di Linda 

Nell'ultimo episodio della settima stagione, 07X22 intitolato La Sottile Linea Blu, abbiamo lasciato Linda e Danny raccogliere ciò che restava della propria famiglia e cercare rifugio a casa di Frank dopo che un cartello messicano aveva dato fuoco alla loro casa.

Danny infatti aveva appena sequestrato un ingente quantitativo di droga e denaro ai Mano Sangriento, che avevano incaricato Luis Delgado - interpretato da Lou Diamond Phillips - di intimidire il poliziotto e minacciare la sua famiglia.

La fortuna ha voluto che nessun Reagan fosse in casa e quindi a bruciare furono soltanto i ricordi legati a quel posto. Provati e spaventati Linda, Danny e i due figli, avevano trovato conforto nella casa padronale di Henry e Frank e tutto lasciava presagire un nuovo inizio nell'ottava stagione.

Facciamo un salto di 4 mesi negli Stati Uniti (e quasi 10 in Italia) e arriviamo al primo episodio dell'ottava stagione, 08X01 intitolato Limitare le Perdite. Qui vediamo Danny, a distanza di mesi dall'incendio, andare in terapia perché intenzionato a lasciare la polizia. All'inizio non capiamo bene cosa stia succedendo e perché non vediamo Linda nelle scene, poi scopriamo che a turbare Danny non è soltanto la casa bruciata, ma soprattutto la morte della moglie.

Credo che lo sgomento da parte dei fan sia stato unanime scoprendo la dipartita di Linda Reagan, soprattutto perché non abbiamo potuto dirle addio. Infatti non abbiamo assistito alla sua morte e al suo funerale, ma ci siamo dovuti accontentare degli accenni fatti da Danny e il suo terapista.

Dopo esserci dispiaciuti per l'allontanamento di Amy Carlson dal set di Blue Bloods, abbiamo provato una certa insoddisfazione circa la morte stessa del personaggio. Com'è noto, in una serie TV ogni morte ha una motivazione ai fini narrativi. 

Nel mondo a puntate si muore sempre per un motivo. Per introdurre nuovi personaggi, per suscitare sentimenti di vendetta o di giustizia divina oppure per permettere a nuove storie d'amore di nascere senza farsi odiare dal pubblico. La morte di Linda non era niente di tutto ciò, ma era soltanto un incidente sul lavoro che neanche abbiamo visto. Poteva finire così?

La verità sulla morte di Linda (dentro e fuori dal set)

Vi ricordate il sicario del cartello messicano che aveva dato fuoco alla casa di Danny Reagan, Luis Delgado?  Bene, il personaggio interpretato da Lou Diamond Phillips, nella nona stagione diventerà la nemesi di Danny. In alcuni episodi si daranno la caccia, mentre in altri uniranno le forze contro i Mano Sangriento.

La morte di Linda non ci aveva convinti sin dall'inizio e infatti, nell'episodio 09X07 intitolato Il Ritorno di Delgado, scopriamo che non è stato un incidente ad uccidere la moglie di Danny Reagan, bensì un piano architettato dal cartello messicano per punire il detective che dava loro la caccia.

Paradossalmente scoprire la verità sulla morte di Linda è stato più intenso della morte stessa, ma almeno con questa rivelazione abbiamo dato un senso alla scelta narrativa degli sceneggiatori. Ma fuori dal set ci chiediamo perché Amy Carlson ha lasciato la serie? Anche questa scelta è avvolta nel mistero e alcune mezze dichiarazioni da parte del cast di Blue Bloods lasciano più dubbi che altro. Proviamo a ricostruire gli avvenimenti di quel 2017.

Amy Carlson era in scadenza di contratto a pochi episodi dalla fine della settima stagione. L'attrice decide di non rinnovare per dedicarsi ad altri progetti, così la produzione decide di farla morire nel passaggio da una stagione all'altra.

I fan insorgono contro questa brusca uscita di scena e - secondo l'intervista rilasciata a Deadline - anche la Carlson non si aspettava di essere estromessa dalla premiere dell'ottava stagione.

Embed from Getty Images

Nell'intervista la Linda di Blue Bloods si dice dispiaciuta di come siano andate le cose e del disappunto dei fan, ma anche lei si aspettava di dover girare la propria uscita di scena e invece non è andata così.

C'è un po' di amarezza nelle parole della Carlson che si limita a parlare e ringraziare solo il collega Donnie Wahlberg, viene quindi da chiedersi se davvero la scelta di concludere la storia di Linda sia stata presa di comune accordo.

Non possiamo non far riferimento alle parole di un'altra attrice di Blue Bloods, Bridget Moynahan. L'integerrimo vice procuratore, durante un panel al Paley Fest di New York del 2017, affermò che tutti nello show rimasero sorpresi dell'uscita della Carslon e che proprio questa scelta improvvisa dell'attrice aveva portato la produzione a creare la morte del personaggio di Linda Reagan lontano dai riflettori.

Il "cinguettio" della Carslon - pubblicato subito dopo l'evento di New York - non lascia adito a dubbi circa la sua disapprovazione per le parole della sua ex collega e anche nelle interviste successive non indorò la pillola.

Se qualcuno avesse detto di essere sorpreso e non sapevano che me ne stavo andando, gli avrei semplicemente risposto dicendo che è normale avere conversazioni con attori i cui contratti sono scaduti prima della fine della stagione. Non è che inizi a sparare e non lo sai.

In ogni caso la morte di Linda Reagan si colloca tra quelle scelte discutibili di cui le produzioni di serie TV si rendono spesso protagoniste. Ma stavolta a toppare non è soltanto la scelta di mandare via un personaggio caro ai fan, quanto il fatto di non averci permesso di dirgli addio.

  • Il personaggio di Linda Reagan muore tra la fine della settima stagione e l'inizio dell'ottava di Blue Bloods.

  • Inizialmente si pensa ad un incidente sul lavoro, ma nell'episodio 09X07 intitolato Il ritorno di Delgado si scopre che a causare l'incidente è stato un cartello messicano.

  • Linda appare nell'ultimo episodio della settima stagione, dopo l'incendio della propria casa.

Leggi anche

      Cerca