I Goonies: cancellata la serie TV sul film cult degli anni '80

Il progetto di uno show televisivo dedicato al film del 1985 di Richard Donner è stato bloccato da Fox.

Warner Bros./Amblin Un'immagine dei Goonies

I Goonies è il film d'avventura diretto da Richard Donner e uscito nell'ormai lontano 1985, incentrato su una sceneggiatura di Chris Columbus (a sua volta basata su un soggetto di Steven Spielberg).

Con gli anni, la pellicola dedicata alla rocambolesca caccia al tesoro del pirata Willy l'Orbo da parte di un gruppo di ragazzi dell'Oregon è diventata un cult, influenzando intere generazioni e diventando anche fonte di ispirazione per i progetti più disparati (non è un mistero che la serie di Stranger Things nasca anche come omaggio al capolavoro di Donner).

Ora, stando a quanto rivelato da The Wrap, Fox avrebbe purtroppo cancellato la produzione della serie TV dedicata a I Goonies. Il pilot, scritto da Sarah Watson (The Bold Type), avrebbe visto Greg Mottola in cabina di regia, con Richard e Lauren Shuler Donner nelle vesti di produttori esecutivi.

La storia della serie avrebbe raccontato le vicende di una giovane insegnante di nome Stella Cooper: dopo non essere riuscita a raggiungere i risultati sperati a New York (e con un segreto da custodire gelosamente), la ragazza decide di tornare nella sua città natale accettando un posto da semplice supplente. 

Una volta a casa, Stella decide però di aiutare tre studenti intenti a realizzare il loro sogno di diventare registi. I giovani cineasti hanno infatti in mente di girare un vero e proprio remake del loro film preferito: I Goonies.

Lo show avrebbe quindi fatto leva sul concetto di speranza, proponendosi anche e soprattutto come un sincero atto d'amore nei confronti del cinema.

Fox non ha al momento fornito alcuna motivazione specifica sul perché della cancellazione della serie, sebbene è molto probabile che i problemi legati alla pandemia da coronavirus nel mondo abbiano stravolto i piani orginali.

Oltre allo show dedicato ai Goonies, anche un progetto televisivo intitolato Blood Relative con Melissa Leo ha ricevuto lo stop ufficiale da parte della casa di produzione statunitense.

Da anni si parla di un eventuale sequel de I Goonies: ad aprile 2020 lo sceneggiatore del film originale, Adam F. Golberg, aveva condiviso via Twitter una foto della sceneggiatura dell'ipotetico sequel.

Quasi per gioco, Golberg avrebbe infatti iniziato a scrivere la storia del seguito della cult di Richard Donner, chiamato The Goonies 2: Never Say Die, in riferimento a una frase pronunciata dal personaggio di Mikey Walsh (Sean Astin) nel film del 1985, ossia che i Goonies "non dicono mai la parola morte". 

Nel post social, lo sceneggiatore aveva spiegato di aver lavorato segretamente al progetto per nove, lunghi anni, sebbene il tutto sia poi stati poi inevitabilmente "congelato" a causa dell’emergenza sanitaria mondiale, la quale ha bloccato un gran numero di progetti destinati al grande e al piccolo schermo.

Ad oggi non risulta che il sequel abbia ricevuto il via libera, sebbene la cancellazione della serie da parte di Fox non esclude che un nuovo film possa un giorno essere realizzato per davvero (ricordiamo infatti che i diritti sono in mano a Warner Bros.). 

A interpretare il gruppo di ragazzi del quartiere di Astoria chiamato "Goon Docks" nella pellicola del 1985 troviamo anche Josh Brolin, Corey Feldman, Jeff Cohen, Jonathan Ke Quan, Kerri Green e Martha Plimpton.

Leggi anche

      Cerca