Mickey Rourke attacca ancora una volta Marvel (sempre per Iron Man 2)

L'interprete di Ivan Vanko in Iron Man 2 sembra non avere ancora superato un certo astio nei confronti di Marvel Studios.

Marvel Studios Un'immagine di Mickey Rourke in Iron Man 2

Mickey Rourke è uno di quegli attori dalla carriera decisamente lunga e significativa, avendo preso parte negl anni a film come 9 settimane e ½ (1986), Sin City (2005) e The Wrestler (2008), quest'ultimo in grado di fargli ottenere una candidatura al premio Oscar come miglior attore.

Nel 2010 Rourke ha anche brevemente preso parte al Marvel Cinematic Universe, vestendo i panni del villain Ivan Vanko/Whiplash in Iron Man 2, secondo capitolo dedicato al Vendicatore interpretato da Robert Downey Jr. e diretto da Jon Favreau. 

Il rapporto tra l'attore statunitense e la Casa delle Idee non è stato purtroppo dei migliori: Rourke accusò infatti Marvel Studios di aver tagliato un gran numero di sequenze dedicate al suo personaggio nel corso di un’intervista rilasciata a CraveOnline nel 2011.

Ora, attraverso il suo profilo Instagram personale, Mickey Rourke sembra aver voluto rincarare la dose, pubblicando un lungo post in cui esalta le qualità di Law & Order – Unità vittime speciali (la serie poliziesca targata NBC) ma attaccando nuovamente Marvel nelle battute finali del contenuto social.

Immagino che se non fosse per il lockdown probabilmente non avrei mai visto Law & Order, ma dovendo stare dentro casa ad allenarmi ho scoperto questa serie favolosa. Provo un grande rispetto per tutti voi, il lavoro che fate è pura recitazione, non come come quella robaccia di mer*a targata Marvel.

Con molta probabilità, Rourke non prenderà mai più parte a un progetto del Marvel Cinematic Universe (specie nei panni di Whiplash), così come è altamente improbabile che l'attore decida di "scusarsi" un giorno con la Casa delle Idee per i toni utilizzati in questi anni.

Nell'intervista del 2011, l'interprete di Tool ne I mercenari - The Expendables, rivelò infatti che la sua richiesta allo sceneggiatore Justin Theroux e a Jon Favreau era piuttosto chiara, ossia donare maggiore spessore al personaggio di Vanko.

Rourke avrebbe voluto evitare che il villain apparisse agli occhi del pubblico "solo" come un russo pazzo e vendicativo, sebbene i tagli imposti da Marvel (che fecero quindi sparire varie scene dal montaggio finale del film) avrebbero letteralmente fatto a pezzi il carisma del suo personaggio.

Se lavori per lo studio sbagliato e con un regista senza le palle, otterrai solo un cattivo bidimensionale. Se invece lavori con dei bravi ragazzi con un cervello e con un regista che ti permette di dare una visione più ampia alla cosa, allora sarà divertente. In caso contrario, vi ritroverete con quello che è successo con il secondo Iron Man.

Nel cast di Iron Man 2 troviamo anche Gwyneth Paltrow, Don Cheadle, Scarlett Johansson, Sam Rockwell e Samuel L. Jackson.

Leggi anche

      Cerca