Venom: La Furia di Carnage potrebbe presentare anche il letale Toxin

Stephen Graham interpreterà il detective Mulligan nel sequel di Venom: la sua presenza anticipa davvero il debutto di Toxin?

Marvel Comics Un'immagine di Toxin

Il primo trailer di Venom: La Furia di Carnage è stato senza dubbio un ottimo antipasto di ciò che il regista Andy Serkis proporrà con il sequel del film dedicato all'antieroe Marvel Comics uscito nel 2018.

Oltre al ritorno del protagonista Eddie Brock (Tom Hardy), nel video fa la sua prima apparizione un nuovo simbionte di colore rosso, Carnage, letteralmente "fuso" con uno psicopatico assassino che risponde al nome di Cletus Kasady (interpretato da Woody Harrelson, visto anche in una scena post-credit del primo Venom).

Come riportato anche da MovieWeb, dal trailer è però possibile intuire che i simbionti di Brock e Kasady potrebbero non essere gli unici parassiti sensienti ad apparire nella pellicola di Serkis, visto che gli indizi anticipano il debutto di un terzo personaggio molto noto agli amanti dei fumetti Marvel: Toxin.

L'attore Stephen Graham interpreterà infatti il detective Mulligan, personaggio visto anche nella miniserie in quattro numeri Venom vs. Carnage del 2004 di Peter Milligan e Clayton Crain, destinato a diventare l'ospite di un altro simbionte (di colore rosso e blu) generato da un filamento dello stesso Carnage.

Marvel/SonyToxin apparirà davvero in Venom: La Furia di Carnage?

Sebbene non sia stato mostrato nel trailer (ragion per cui la sua presenza nel film è ancora tutta da confermare), Toxin è considerato quasi all'unanimità come la creatura più forte e possente tra quelle appartenenti alla razza di simbionti provenienti dal pianeta Klyntar.

Patrick “Pat” Mulligan è in grado di utilizzare gran parte delle abilità dei suoi "genitori", con la capacità inoltre di cambiare colore per mimetizzarsi meglio con l'ambiente circostante. Ma non solo: esattamente come Carnage, Toxin è in grado di creare grazie al simbionte oggetti e armi accuminate estremamente pericolose.

Non è da escludere quindi che Venom: La Furia di Carnage possa presentare di fatto un secondo villain (o un terzo, considerando anche la presenza di Frances Barrison/Shriek, interpretata da Naomie Harris), con Venom e Carnage costretti loro malgrado a collaborare per sconfiggere un nemico ancora più letale.

Oppure, cosa ancora più probabile, Venom e Toxin potrebbero decidere di unire le forze al fine di fermare la mattanza di Cletus Kasady e Shriek tra le strade di New York.

Del resto, Eddie Brock non avrebbe remore ad assumersi la responsabilità di sopprimere gli istinti predatori del simbionte di Mulligan, come del resto abbiamo visto fare col suo stesso "coinquilino" alieno (fin troppo indisciplinato e "folle" mentre prepara anche solo una semplice colazione).

Ad ogni modo, nei fumetti originali Toxin è stato spesso alleato di Spider-Man, combattendo sia al fianco dell'Arrampicamuri che assieme ai Nuovi Vendicatori contro avversari della peggior specie (incluso Razor Fist, assassino del padre di Mulligan).

Chiaramente, non essendo Venom parte integrante del Marvel Cinematic Universe, è molto improbabile (per non dire impossibile) che La Furia di Carnage possa presentare dei veri e propri team-up con altri eroi della Casa delle Idee, incluso lo stesso Peter Parker.

Venom: La Furia di Carnage è atteso nelle sale americane il 24 settembre 2021. Il cinecomic Sony è previsto anche nei cinema italiani durante il prossimo autunno.

Leggi anche

      Cerca