Netflix annuncia il sequel di Enola Holmes: Millie Bobby Brown e Henry Cavill torneranno in una nuova avventura

La notizia non era del tutto inaspettata, ma è di sicuro fantastica per i fan di Enola Holmes. Netflix ha annunciato un nuovo film sulle avventure della giovane detective e ha confermato il ritorno di Millie Bobby Brown e Henry Cavill.

Netflix Millie Bobby Brown in Enola Holmes

Due storie del mondo di Sherlock Holmes, due destini diversi. Mentre la serie Gli irregolari di Baker Street si congeda dal pubblico dopo una sola stagione, Enola Holmes avrà un sequel. Netflix ha annunciato che Millie Bobby Brown e Henry Cavill riprenderanno i ruoli dell'investigatrice in erba e del celebre fratello detective in una nuova avventura basata ancora una volta sui libri della scrittrice Nancy Springer.

Insieme ai due attori torneranno anche il regista Harry Bradbeer (Fleabag, Killing Eve) e lo sceneggiatore Jack Thorne (Harry Potter e la maledizione dell'erede, The Aeronauts), che hanno diretto e scritto la prima pellicola. Invece, almeno per il momento, non si sa se Sam Claflin, Helena Bonham Carter e Louis Partridge torneranno nei panni di Mycroft ed Eudoria Holmes e del giovane Lord Tewkesbury.

Il comunicato ufficiale della grande "N" rossa recita che il film è attualmente in fase di produzione e sviluppo, dunque è verosimile che nuove informazioni arriveranno nelle prossime settimane. Di sicuro, la notizia del sequel di Enola Holmes non è inaspettata. Fino dai primissimi giorni dopo il rilascio della pellicola, hanno iniziato a circolare voci su un possibile secondo capitolo. Addirittura, si è iniziato a parlare del progetto di un franchise.

Secondo i rumor, Netflix avrebbe intenzione di costruire una grande saga sulla falsariga di successi mondiali come il Marvel Cinematic Universe e Harry Potter. E considerata la grande quantità del materiale originale letterario, il successo del primo film (visto da oltre 76 milioni di abbonati nei primi 28 giorni di streaming) e adesso la notizia del nuovo capitolo, l'ipotesi sembra più concreta che mai.

Per certo, Millie Bobby Brown ha dichiarato fin da subito che sarebbe stata pronta a tornare per una nuova avventura della giovane detective creata da Nancy Springer. E ha commentato la notizia del sequel con grande entusiasmo:

Non vedo l'ora di tornare a collaborare con la mia famiglia di Enola Holmes. Enola ha un posto speciale nel mio cuore. È forte, senza paura, intelligente e coraggiosa. Non sto nella pelle all'idea di mostrare ai fan come continuerà il viaggio.

Il nuovo capitolo di Enola Holmes sarà realizzato da Netflix in collaborazione con Legendary Pictures, dopo che il servizio di streaming ha acquisito da quest'ultima i diritti per la distribuzione a livello globale (fatta eccezione per la Cina).

In concomitanza all'uscita del primo film, la grande "N" rosa ha dovuto affrontare una causa intentata dal Conan Doyle Estate, che ha accusato la compagnia di Reed Hastings di avere utilizzato una rappresentazione di Sherlock Holmes (ovvero, di un uomo in grado di provare emozioni) ancora coperta da copyright e non di dominio pubblico. La procedura è stata archiviata nel 2020 e la decisione del tribunale ha probabilmente fatto cadere l'ultimo ostacolo ai progetti dello streamer di espandere l'universo di Enola Holmes.

Il film del 2020 è basato sul primo romanzo della collana di gialli per ragazzi di Nancy Springer, Il caso del marchese scomparso, e complessivamente la saga è composta da 6 libri. Insomma, le storie da raccontare non mancano e la sensazione è che Netflix abbia tutta l'intenzione di farlo.

Leggi anche

      Cerca