Nail Bomber: Terrore a Londra, di cosa parla il documentario Netflix sugli attentati del 1999

Si torna a parlare dei tre attentati che scuoterono Londra nell'aprile del 1999, con il documentario Netflix Nail Bomber: Terrore a Londra. Tre bombe che uccisero tre persone, mentre altre restarono gravemente ferite.

Su Netflix sbarca il documentario Nail Bomber: Terrore a Londra (Nail Bomber: Manhunt), che racconta i terribili attentati che si verificarono a Londra nel 1999: i cosiddetti “London Nail Bombing”.

Il documentario Netflix Original – la cui uscita è prevista il 26 maggio 2021 - presenta le testimonianze reali di coloro i quali assistettero alle tre esplosioni.

NetflixLa locandina di Nail Bomber: Terrore a Londra
Il poster di Nail Bomber: Terrore a Londra

Cosa accadde nel 1999 a Londra

Eravamo nell’aprile del 1999, quando David Copeland fece esplodere a Londra tre bombe a chiodi realizzate in casa.

A essere rimaste uccise furono tre persone; quattro persero, invece, parti del proprio corpo e oltre centoquaranta rimasero ferite. Tra le persone che persero la vita, c’era una donna incinta il cui marito venne gravemente ferito.

NetflixI fiori per i morti degli attentati in Nail Bomber: Terrore a Londra
Alcune scene di repertorio di Nail Bomber: Terrore a Londra

Il tutto si verificò, per la precisione, tra il 17 e il 30 aprile 1999: prima al mercato di Brixton nel Sud di Londra, poi a Brick Lane e, infine, all’Admiral Duncan pub a Soho. Questi tre luoghi vennero scelti per colpire le comunità LGBT, di neri e di bengalesi di Londra.

Il 2 maggio 1999, venne arrestato l’allora 22enne David Copeland, militante neo-nazista ed ex-membro di due gruppi politici di estrema destra: il British National Party e il National Socialist Movement. Copeland è stato condannato a sei ergastoli per omicidio, nel 2000.

Cosa racconta Nail Bomber: Terrore a Londra

Nail Bomber: Terrore a Londra raccoglie le testimonianze di chi ha assistito a quei terribili momenti, approfondendo anche il momento dell’arresto di David Copeland.

Il trailer alterna immagini di repertorio a quelle dei testimoni, che raccontano la propria esperienza.

NetflixUna scena di Nail Bomber: Terrore a Londra
Uno dei testimoni di Nail Bomber: Terrore a Londra

Una storia di dolore e morte, una serie di crimini nati dall’odio verso la comunità nera, quella gay e quella bengalese e con l’intenzione di dare il via a una terribile guerra razziale.

  • Nail Bomber: Terrore a Londra sarà disponibile in streaming, su Netflix, dal 26 maggio 2021.

Leggi anche

      Cerca