Cosa significa il finale di The Turning - La casa del male? La spiegazione e le domande senza risposta

The Turning - La casa del male è un (altro) adattamento de Il giro di vite di Henry James. Il film cerca di replicare l'ambiguità del racconto, ma il risultato è discutibile e porta a un finale che lascia molti dubbi.

01 Distribution/Amazon Prime Video Mackenzie Davis è Kate Mandell in The Turning - La casa de male

Il racconto Il giro di vite di Henry James è considerato un caposaldo del genere gotico e ha avuto una miriade di adattamenti per il cinema e la TV. Solo nel 2020 ce ne sono stati 5, tra cui la serie The Haunting of Bly Manor di Mike Flanagan e il film The Turning - La casa del male. Ma se la prima ha saputo riscrivere la storia del grande autore americano naturalizzato britannico in maniera emozionante, non altrettanto può dirsi della pellicola diretta da Gloria Sigismondi.

The Turning - La casa del male fa un grande uso di jumpscare e non va oltre il già visto (più e più volte), ma a 20 minuti dalla fine accade qualcosa. La regista prova a riecheggiare l'ambiguità del racconto di Henry James (probabilmente) e confeziona un finale a dire poco sconcertante

Cosa accade ai protagonisti? Qual è la "vera" conclusione? Che significato ha la storia? Il dibattito è aperto, ma una spiegazione certa non c'è. Tuttavia, le teorie non mancano. 

Qual è la storia di The Turning - La casa del male

The Turning - La casa del male si ispira a Il giro di vite di Henry James e racconta la storia di Kate Mandell (Mackenzie Davis), una giovane insegnante che a metà degli anni '90 accetta un posto da istitutrice in un'antica tenuta, Bly Manor. Kate viene assunta per seguire la piccola Flora (Brooklynn Prince), ma dopo poco si trova a gestire anche il fratello più grande della bambina, Miles (Finn Wolfhard). I due sono rimasti orfani in seguito alla tragica morte dei genitori in un incidente d'auto e vivono con la governante, l'arcigna signora Grose.

Flora è una bambina vivace, ma gentile e ben disposta verso Kate. Invece, Miles è lunatico e viziato e ha nei confronti della giovane istitutrice un comportamento indisponente e inappropriato. Il ragazzino è stato espulso da scuola per avere picchiato un compagno e Kate scopre che su di lui ha avuto una pessima influenza l'ex stalliere della tenuta, Peter Quint. L'uomo è morto poche settimane dopo che la precedente istitutrice, la signorina Jessel, ha lasciato Bly Manor all'improvviso e la signora Grose fa intendere a Kate che il brusco addio sia stato causato dal fatto che i due avevano una relazione.

I segreti di Bly Manor stringono lentamente l'insegnante in un groviglio di incubi e di visioni. Ogni notte, Kate fa sogni spaventosi. Ma è soprattutto quello che vede (o crede di vedere) quando è sveglia che erode la sua salute fisica e mentale. Kate inizia a pensare che la casa sia infestata dai fantasmi e che Miles sia posseduto da Quint. O almeno, che lo spirito dell'ex stalliere riesca in qualche modo a influenzare il ragazzino.

La scoperta del diario della signorina Jessel non fa che aumentare i sospetti di Kate. Ma la situazione precipita dopo che la giovane istitutrice riceve un plico dalla madre, Darla, che è ricoverata in quella che sembra una struttura per malati di mente. Nella busta ci sono dei fogli riempiti freneticamente di nero, tanto da risultare bucati e strappati in alcuni punti. La signora Grose li vede e fa a Kate un'osservazione tagliente:

Qualsiasi cosa abbia tua madre, speriamo che non sia genetico.

Cosa accade nel finale di The Turning - La casa del male

Poco dopo avere ricevuto il plico, Kate viene chiamata dalla madre. Darla è nella grande piscina vuota dove ama disegnare e su una parete ha dipinto una donna che sembra uscire da uno specchio d'acqua, avvolta nell'oscurità. La telefonata si interrompe e la giovane vede apparire nella stanza delle orme bagnate, che la conducono fino al piccolo lago della tenuta.

All'apparenza, Kate inciampa e ci cade dentro, scoprendo il corpo della signorina Jessel. L'ex istitutrice è stata uccisa da Quint, che poi si è disfatto del cadavere nel laghetto. La giovane esce a fatica dall'acqua e scappa in casa, dove ha una nuova visione. Kate vede l'ex stalliere che violenta la signorina Jessel, poi lo spirito dell'uomo aggredisce anche lei. A salvarla è la signore Grose, che irrompe nella stanza perché la sente gridare. La vecchia governante non crede al suo racconto, ma Kate capisce che la donna ha sempre saputo tutto.

La signora Grose ha ucciso Peter Quint, ma non ha liberato Bly Manor dal suo spirito maligno. Mentre Kate cerca di convincere la donna a portare via i ragazzi dalla tenuta, il fantasma dell'ex stalliere fa cadere la governante dalle scale e la uccide. La giovane istitutrice scappa e dice a Flora di nascondersi, poi riesce a liberare Miles dall'influenza di Quint. I due prendono Flora, salgono sulla macchina di Kate e lasciano rocambolescamente Bly Manor...

01 Distribution/Amazon Prime VideoThe Turning - La casa del male: i protagonisti
Qual è la verità in The Turning - La casa del male?

... o forse no. L'oscurità nella quale si allontana l'auto si rivela essere uno dei "disegni" di Darla e Kate è seduta nella grande cucina della tenuta a guardarli, mentre la signora Grose le dice con disprezzo di sperare che la malattia della madre non sia genetica, "perché non si può sfuggire all'inevitabile".

Mentre mette via i fogli, l'insegnante sente i bambini parlare di lei. Sempre più sconvolta, Kate li raggiunge nell'ala abbandonata della casa e grida contro Flora e Miles, convinta che vedano lo spirito di Quint e non glielo dicano. La giovane rompe per sbaglio la bambola della bambina e Miles l'accusa di essere completamente fuori controllo:

Non si aggiusta. È a pezzi, proprio come te.

I fratelli lasciano da sola Kate e la stanza cambia e diventa la camera dell'insegnante, dove un grande letto con lenzuola rosse emerge dall'oscurità. Kate si alza e si incammina verso una persona accucciata a terra intenta a disegnare. La donna è la madre della giovane e quando si volta, Kate urla di terrore.

Poco dopo, una misteriosa donna, che probabilmente è Kate, cammina per Bly Manor accarezzando i raffinati arredi e la preziosa tappezzeria della casa.

Le teorie sul finale e le domande senza risposta

Il doppio finale di The Turning - La casa del male è spiazzante e ha fatto nascere un vivace dibattito sul web. Una delle teorie più accreditate è che il "primo" (che si conclude con la fuga di Kate, Miles e Flora) avvenga nella testa della giovane istitutrice e che quello reale sia il "secondo". In altre parole, il film racconterebbe la lenta discesa di Kate nella malattia mentale (una "tara" di famiglia) e i fantasmi, le visioni e la possessione di Miles sarebbero il frutto della progressiva pazzia della donna. 

Secondo questa ipotesi, Kate urla quando incontra la madre perché in lei riconosce sé stessa e vede compiuto il suo più grande incubo. Ovvero, diventare come Darla. Non è un caso che la situazione precipiti quando la giovane insegnante riceve i "disegni" della madre e la signora Grose osserva che potrebbe condividere lo stesso destino di Darla:

Non si può sfuggire all'inevitabile.

01 Distribution/Amazon Prime VideoThe Turning - La casa del male: Kate
I fantasmi esistono o sono un'allucinanzione della mente malata di Kate in The Turning - La casa del male?

A favore della teoria, sembrano esserci diversi elementi. Per prima cosa, Kate inizia a "vedere" la signorina Jessel e Peter Quint dopo che Flora, Miles e la governante le parlano di loro. In particolare, la giovane trova il corpo della precedente istitutrice e assiste al suo stupro dopo avere letto il suo diario. Inoltre, nel corso della storia, Kate discute più volte con la sua ex coinquilina di solitudine e abbandono. Questi sentimenti fanno profondamente parte di lei e sono ciò che di fatto la porta ad accettare l'incarico a Bly Manor, perché "sa" quanto è difficile crescere senza genitori.

In definitiva, Kate è una persona fragile, forse davvero predisposta alla malattia mentale, e l'isolamento nella grande tenuta e la responsabilità rappresentata dai due fratelli si rivela una combinazione devastante per il suo equilibrio psicologico.

D'altra parte, non manca chi ritiene che i fantasmi siano reali, Miles sia davvero posseduto da Peter Quint e la presenza maligna dell'ex stalliere e la disperata ricerca di giustizia dello spirito della signorina Jessel abbiano un effetto destabilizzante su Kate, che tuttavia riesce a sottrarre sé stessa e i bambini all'orrore di Bly Manor.

Chi sostiene questa teoria osserva che all'inizio del film, quando la signorina Jessel cerca di scappare dalla tenuta, il fantasma di Quint la sorprende alle spalle e appare riflesso nel finestrino dell'auto. Kate non è presente in quel momento e dunque gli spiriti non sarebbero una sua invenzione. Ma quello dell'ex stalliere è davvero un fantasma? In realtà, l'uomo muore dopo la scomparsa dell'istitutrice. Era un demone anche in vita?

01 Distribution/Amazon Prime VideoThe Turning - La casa del male: Flora
Flora vede i fantasmi in The Turning - La casa del male o è Kate a crederlo perché è pazza?

In ogni caso, la scena sfuma all'interno di un occhio, che diventa quello dell'insegnante. E lo stesso accade di nuovo alla fine di The Turning - La casa del male, quando la giovane si ritrova con la madre. Dunque, tutta la storia di Bly Manor non è altro che una (complessa) allucinazione di Kate? Lo spettatore viene ingannato fin dall'inizio e l'intera vicenda non è reale, ma frutto dell'immaginazione di una donna malata di mente? 

Tra queste due teorie, si collocano una secondo cui Kate sarebbe effettivamente disturbata e i fantasmi (reali) finirebbero per condurla alla pazzia e un'altra per la quale non solo la giovane sarebbe perfettamente sana di mente, ma anche la madre non sarebbe malata. In base a questa ipotesi, Darla sarebbe una sorta di veggente e avrebbe "visto" il pericolo che corre la figlia (a un certo punto, la donna disegna una figura femminile che sembra emergere da un lago). Ma proprio il suo "dono" la farebbe sembrare pazza.

Da Il giro di vite a The Turning - La casa del male: l'ambiguità come filo conduttore

Purtroppo, non è possibile stabilire con certezza quale sia l'interpretazione "giusta". Ma è anche vero che tutte le spiegazioni possono valere. In questo senso, sembrerebbe un indizio lo stesso titolo "The Turning", che può essere tradotto come "la svolta" o "il bivio" e potrebbe indicare sia "la svolta" di Kate verso la follia, che "il bivio" tra sanità e malattia mentale rappresentato dai due finali (e che materialmente si colloca nel momento in cui la giovane guarda i disegni della madre "disturbata").

Come osservano diversi commentatori, è probabile che la regista Gloria Sigismondi abbia provato a replicare l'ambiguità de Il giro di vite. Il racconto di Henry James è da sempre al centro di un acceso dibattito sul suo significato e anche nell'opera letteraria non è chiaro se i fantasmi siano reali o frutto della mente malata della giovane istitutrice. Addirittura, la novella lascia il dubbio che la donna sia responsabile della morte di Miles.

01 Distribution/Amazon Prime VideoThe Turning - La casa del male: Kate
Cosa vede Kate nei disegni della madre? Sono "il bivio" tra lucidità e follia?

Nella storia originale, Flora fugge da Bly Manor con la signora Grose, mentre l'istitutrice cerca di salvare Miles da Quint. La giovane protegge il bambino dal fantasma, ma quando gli dice che se n'è andato e non tornerà più, si accorge che Miles è morto tra le sue braccia. È stato lo spirito a ucciderlo oppure lei?

La discussione è apertissima ed è la stessa cosa che alla fine vale per The Turning - La casa del male e il suo significato.

  • The Turning - La casa del male è disponibile su Amazon Prime Video dal 18 maggio 2021.

  • Sì, The Turning - La casa del male è basato sul racconto gotico Il giro di vite di Henry James.

  • Nel cast di The Turning - La casa del male ci sono Mackenzie Davis (Kate Mandell), Finn Wolfhard (Miles), Brooklynn Prince (Flora), Joely Richardson (Darla Mandell) e Barbara Marten (Mrs. Grose).

    Mackenzie Davis è conosciuta per i ruoli di Mariette e Grace in Blade Runner 2049 e Terminator - Destino oscuro, mentre Finn Wolfhard è noto soprattutto per essere Mike Wheeler in Stranger Things e per avere interpretato Richie Tozier nei film It e It - Capitolo due. Invece, Joely Richardson è stata Julia McNamara in Nip/Tuck.

Fonti: Refinery29, Looper, Screen Rant, The Cinemaholic

Leggi anche

      Cerca