5 curiosità su L'isola delle coppie: da dove è stato girato alle accuse di razzismo

L'isola delle coppie è stato un grande successo al box office nel 2009 e ancora continua a divertire gli spettatori. Ma dov'è stato girato e perché ha dovuto affrontare ben due cause legali? Il film presenta diverse curiosità e risvolti inaspettati.

Universal Pictures I protagonisti de L'isola delle coppie

Quando è uscito nel 2009, L'isola delle coppie ha ricevuto un'accoglienza poco lusinghiera da parte della critica, ma è stato un grande successo al box office. La storia delle 4 coppie di amici che partono alla volta di un resort specializzato nel trattamento dei problemi coniugali è piaciuta molto al pubblico e ha fatto guadagnare alla pellicola poco meno di 172 milioni di dollari.

La leggerezza e la comicità senza pretese della pellicola hanno senza dubbio contribuito al successo de L'isola delle coppie, così come la location da sogno dove è ambientato.

Volete saperne di più? Qui trovate 5 curiosità sul film, da dove è stato girato alle accuse di razzismo.

  1. Dove è stato girato
  2. Le accuse di razzismo
  3. La causa intentata dalla modella Irina Krupnik
  4. Il personaggio di Vince Vaughn tra finzione e realtà
  5. I collegamenti con le serie La famiglia Hogan e La casa nella prateria

1. Dove è stato girato

Nella realtà, l'albergo da sogno dove soggiornano i protagonisti de L'isola delle coppie non esiste. Tuttavia, l'Eden Resort è stato in gran parte creato a partire da un vero albergo, il St. Regis Bora Bora.

Il lussuoso resort si trova sull'omonima isola della Polinesia francese, al largo dell'Oceano Pacifico:

La pellicola diretta da Peter Billingsley ha usato diversi ambienti del St. Regis Bora Bora e numerosi scorci dell'isola per raccontare la storia di Jason e Cynthia e dei loro amici, ma alcuni elementi dell'Eden Est e dell'Eden Ovest sono stati realizzati in studio. In particolare, la cascata e la piscina naturale che si vedono nella scena in cui Cynthia, Lucy e Ronnie incontrano Salvatore sono state ricostruite agli Universal Studios.

Universal PicturesL'isola delle coppie: la scena della cascata
La cascata e la piscina naturale che si vedono ne L'isola delle coppie sono state ricostruite in studio

I teatri di posa della major sono stati utilizzati anche per altre scene, mentre per gli esterni sono stati allestiti ulteriori set a Los Angeles e presso l'O'Hare International Airport.

2. Le accuse di razzismo

Sullo schermo, L'isola delle coppie racconta una storia leggera e spensierata. Ma nella realtà è incappato in una vicenda piuttosto spiacevole, quando uno di protagonisti ha accusato la produzione di avere rimosso dalla locandina del film l'unica coppia di colore.

A novembre 2020, Faizon Love ha citato in giudizio Universal Pictures per avere escluso lui e la collega, Kali Hawk, dai poster utilizzati nel 2009 per promuovere la pellicola all'estero. L'attore di origini cubane, interprete di Shane, ha definito il comportamento della major "un atto di razzismo" e ha dichiarato di avere intrapreso le vie legali perché la compagnia non ha ritirato la locandina incriminata come aveva garantito all'epoca.

Non solo. Faizon Love ha affermato che Universal Pictures gli aveva assicurato a titolo di risarcimento il coinvolgimento in progetti redditizi e che avrebbero fatto progredire la sua carriera, ma niente di tutto ciò si è mai realizzato.

Universal PicturesL'isola delle coppie: poster a confronto
Faizon Love ha accusato Universal Pictures di discriminazione razziale per averlo rimosso dal poster de L'isola delle coppie

A quanto pare, quando la vicenda è emersa per la prima volta nel 2009, Universal Pictures si è giustificata dicendo che la modifica al poster de L'isola delle coppie era stata fatta per semplificare l'immagine e dare risalto agli attori più conosciuti sul mercato internazionale.

La major ha parlato di "un errore e una disattenzione" e si è scusata per l'accaduto. Ma il fatto che non abbia dato seguito alle promesse fatte ha convinto Faizon Love che sia stato invece "un intenzionale trattamento iniquo e discriminatorio". L'attore ha deciso di procedere contro Universal Pictures per ottenere un risarcimento non solo per sé stesso, ma per tutti gli attori di colore danneggiati e umiliati dall'industria dello spettacolo.

La causa è andata avanti, fino a che a gennaio 2021 è stato annunciato che la major e Faizon Love avevano raggiunto "un accordo amichevole". I dettagli non sono stati resi noti, ma la pratica è stata archiviata. 

3. La causa intentata dalla modella Irina Krupnik

La causa intentata da Faizon Love non è l'unica con la quale L'isola delle coppie ha dovuto fare i conti. Nel 2010, la modella Irina Krupnik ha accusato il film di avere utilizzato una sua fotografia come "oggetto masturbatorio" e ha chiesto a NBCUniversal (consociata di Universal Pictures) un risarcimento di 10 milioni di dollari. 

Il "responsabile" dell'episodio incriminato è il personaggio di Jon Favreau, Joey, che usa un'immagine della donna sul retro di un depliant dell'Eden Resort per accendere la sua fantasia. La scena non è piaciuta a Irina Krupnik, che ha dichiarato di avere provato "grande umiliazione, imbarazzo, stress emotivo, vergogna", oltre che di avere subito "un danno alla sua reputazione e alla sua carriera", e la modella ha deciso di portare la faccenda in tribunale. 

Universal PicturesL'isola delle coppie: Irina Krupnik
La modella Irina Krupnik ha fatto causa NBCUniversal per aver usato in modo improprio una sua foto

Il giudice ha rigettato la difesa dei legali della NBCUniversal, secondo i quali Irina Krupnik aveva posato nuda e per scatti provocanti. Tuttavia, ha riconosciuto che la modella aveva percepito un compenso di 1.500 dollari per apparire ne L'isola delle coppie e (soprattutto) aveva firmato una liberatoria, che non solo consentiva l'uso della sua immagine "per qualsiasi scopo", ma prevedeva anche una esplicita rinuncia a ogni reclamo per "appropriazione indebita del diritto alla privacy o alla pubblicità e diffamazione".

Il documento ha fatto decadere l'accusa di Irina Krupnik e la causa è stata archiviata.

4. Il personaggio di Vince Vaughn tra finzione e realtà

Ne L'isola delle coppie sono presenti alcuni elementi riguardanti il personaggio di Vince Vaughn, Dave, che provocano un cortocircuito tra finzione e realtà.

L'interprete del padre di Dave è il vero padre di Vince Vaughn, Vernon Vaughn. L'uomo appare anche in altri film del figlio, ovvero Swingers, Made - Due Imbroglioni a New York, Ti odio, ti lascio, ti..., Tutti insieme inevitabilmente e Tempo limite.

Universal PicturesL'isola delle coppie: Vernon Vaughn
Il padre del personaggio interpretato da Vincent Vaughn ne L'isola delle coppie è il padre dell'attore nella realtà

Inoltre, Vince Vaughn è originario di Buffalo Grove, un sobborgo di Chicago, proprio come il suo alter ego nella pellicola, Dave. Tutti i protagonisti de L'isola delle coppie vivono nel piccolo centro e Joey, il personaggio di Jon Favreau, indossa diverse t-shirt della Buffalo Grove High School.

5. I collegamenti con le serie La famiglia Hogan e La casa nella prateria

L'isola delle coppie contiene anche due "Easter egg" che hanno a che fare con Jason Bateman.

A un certo punto del film, l'alter ego dell'attore sullo schermo, Jason, indossa una t-shirt della Northwestern. Una scelta curiosa e probabilmente non casuale, dal momento che è la stessa scuola frequentata dal personaggio interpretato da Jason Bateman ne La famiglia Hogan, la serie che di fatto ha lanciato la sua carriera.

Universal PicturesL'isola delle coppie: la t-shirt della Northwestern
Ne L'isola delle coppie, Jason Bateman indossa una t-shirt della scuola frequentata dal suo personaggio ne La famiglia Hogan

Ma non solo. L'attore ha preso parte anche a 23 episodi de La casa nella prateria. Per un curiosa coincidenza, il regista de L'isola delle coppie, Peter Billingsley, ha recitato con lui nel 12esimo dell'ottava stagione, Un cane selvaggio.

  • L'isola delle coppie è disponibile in streaming su Netflix.

  • L'isola delle coppie è stato girato in gran parte presso il lussuoso resort St. Regis Bora Bora, che si trova sull'omonima isola nelle Antille francesi.

    Altri set sono stati allestiti negli Universal Studios, a Los Angeles e presso l'O'Hare International Airport.

Fonti: The Cinemaholic, Bora Bora Island Guide, Deadline, Variety, NY Post

Leggi anche

      Cerca