Crudelia avrà un sequel? Il finale del film e gli indizi sul futuro di Cruella

La scena finale di Crudelia regala alla protagonista un punto di arrivo ma anche un nuovo inizio, con tante questioni lasciate in sospeso che suggeriscono l'arrivo di un sequel con protagonista Emma Stone.

Un primo piano di Crudelia

La giovane Crudelia si ritrova a fronteggiare la malvagia baronessa von Hellman nel film che ci racconta gli anni giovanili di una delle più iconiche cattive dell'universo Disney. Nella nuova pellicola targata Disney ci sono alcuni chiari riferimenti alla storia e ai personaggi di La carica dei 101, soprattutto nella scena extra posizionata a metà dei titoli di coda. Nella chiusura del film però la sceneggiatura sembra voler creare spazio per approfondire ulteriormente il personaggio di Estella e la sua rivalità creativa e umana con la baronessa Von Hellman prima di trasformare la donna nell'amante delle pellicce che rapirà i cani dalmata della dipendente Anita (qui già presente nelle vesti di giornalista). 

Rivedremo Emma Stone nei panni di Crudelia Demon? Il finale del film sembra suggerire che c'è più di una possibilità in questo senso. 

L'omicidio di Estella

Nel finale di Crudelia Estella riesce a incastrare la Baronessa (Emma Thompson) per il proprio omicidio, sfruttando l'aiuto dei suoi amici di sempre e del fidato maggiordomo John (Mark Strong). L'occasione è quella di un ricevimento nella villa della Baronessa, in cui la donna ha invitato tutta la società di alto livello per tentare di salvare la propria azienda dopo il fiasco della sfilata causata dall'intromissione di Crudelia. Per riuscire ad entrare alla festa senza essere notata, Crudelia fa recapitare a tutte le invitate un vestito e una parrucca simili al proprio stile. 

La scusa è quella di ricordare la compianta Crudelia, creduta morta da tutti. I vestiti sono recapitati a nome della Baronessa alle invitate. Quando le ospiti arrivano, una foresta di abiti monocromatici e di capelli metà bianchi e metà neri dà modo ad Estella di mimetizzarsi e avvicinare l'avversaria, sfilandole dal braccio il fischietto che usa per richiamare i cani dalmata. Crudelia si cambia alla toilette e torna a vestire i panni (e la parrucca rossa) della umile stagista Estella.

DisneyLa Baronessa von Hellman alla festa finale
La Baronessa von Hellman scopre che Estella è la sua vera figlia, di cui tentò di disfarsi anni prima

Attira poi la Baronessa in quello stesso giardino in cui anni prima la madre era stata uccisa. Le rivela di essere la figlia di cui la donna aveva tentato di disfarsi anni prima, informazione che porta la Baronessa a offrirle un'alleanza. Estella rifiuta e rivela di essere a conoscenza dell'uccisione della madre adotttiva da parte della donna. Le ricorda inoltre che i suoi natali la rendono la legittima erede della fortuna degli von Hellman.

Messa alle strette, la Baronessa tenta di scatenarle contro i cani dalmata, ma gli animali conoscono Estella, che inoltre ha il fischietto con cui impartire loro ordini. Adirata, la Baronessa si avvicina ad Estella e la spinge giù dalla balconata a strapiombo sul mare. Non sa che alle sue spalle tutti gli invitati la stanno sguardando: John e gli amici di Estella infatti avevano invitato tutti ad uscire in giardino. La Baronessa viene quindi arrestata per l'omicidio di Estella. Un crimine simile a quello non scontato per la morte della madre adottiva della ragazza: Estella è riuscita a vendicarla e ad ottenere giustizia. 

Crudelia eredità la fortuna della Baronessa

Estella però non è morta. Si aspettava una reazione del genere da parte della Baronessa, quindi aveva provveduto a cucire un paracadute nella gonna del suo abito, azionato in tempo per evitare il contatto mortale con l'acqua e le rocce. La ragazza d'ora in poi sarà Crudelia: nessuno sa che Estella e Crudelia sono la stessa persona, a parte il suo giro ristretto di conoscenze, la giornalista e amica Anita e ovviamente la Baronessa, che medita già vendetta. 

DisneyEstella vestita da regina punk
Estella riesce a vendicare l'omicidio impunito della madre adottiva

Crudelia può dunque reclamare la sua eredità grazie ai documenti custoditi da John. Al suo ingresso alla villa della Baronessa stacca alcune lettere dalla scritta "Hall von Hellman" fino a lasciare il solo "Hall Hell" (casa infernale). Prende possesso della macchina, della villa e dell'azienda della Baronessa e dice che rispetto al futuro della sua ricca eredità: 

Ho un paio d'idee in merito.

Nella scena mid credit appaiono anche Pongo e Peggy da cuccioli. 

Crudelia 2 si farà?

Il finale di Crudelia lascia intendere chiaramente che la Baronessa è tutt'altro che intenzionata ad arrendersi e a scontare la sua pena per l'omicidio di Estella. La giustizia dovrebbe fare il suo corso, ma nel film abbiamo visto che la Baronessa ha molte conoscenze all'interno della polizia. Inoltre la Baronessa conosce il segreto di Estella, la sua doppia identità e il fatto che sia sua figlia non voluta e abbandonata. 

  • Estella riesce a incastrare la Baronessa per il proprio omicidio, in modo che finisca e in carcere e sconti la pena per quanto fatto alla madre adottiva. 

    La ragazza non muore dopo che la Baronessa la spinge giù dalla scogliera da cui buttò anche la madre adottiva perché ha cucito un paracadute nella propria gonna. La Baronessa viene arrestata dopo che decine di invitati alla sua festa l'hanno vista spingere Estella giù dalla scogliera.

    Estella è ufficialmente morta, per cui la protagonista torna in società nei panni di Crudelia, ereditando la fortuna degli von Hellman

  • Disney ha confermato il sequel di Crudelia a giugno 2021. Il finale del primo film suggerisce che la Baronessa potrebbe trovare il modo di evitare la condanna (grazie alle sue tante conoscenze nella polizia) e trovare il modo di tornare per vendicarsi della sua stessa figlia, Crudelia. 

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca