A Quiet Place 3: John Krasinski ha già diverse idee per il nuovo capitolo (e la trilogia è sempre più probabile)

John Krasinski ha già diverse idee per A Quiet Place 3. Le voci sul threequel si rincorrono da tempo (addirittura, a un certo punto sembrava confermato) ed Emily Blunt ha dato nuovi indizi circa l'eventualità che il franchise sia una trilogia.

Eagle Pictures I protagonisti di A Quiet Place II

Fino a dove arriverà la storia della famiglia Abbott? Mentre A Quiet Place II si sta rivelando un successo al box office negli Stati Uniti e nei paesi dove ha debuttato (in Italia, l'uscita è prevista per il 24 giugno 2021), John Krasinski ed Emily Blunt hanno iniziato a parlare di un possibile nuovo capitolo della saga.

A novembre 2020, il threequel sembrava una cosa sicura. Ma nelle interviste rilasciate dai due attori in occasione del lancio del secondo film, la "certezza" è diventata "possibilità". Non è chiaro se sia in corso una revisione degli accordi o se la notizia di qualche mese fa sia stata precipitosa, tuttavia l'idea di A Quiet Place III continua a essere decisamente concreta. Non solo. Parlando con i media, Emily Blunt è sembrata confermare l'ipotesi che il franchise diventi una trilogia.

A quanto pare, dopo avere letto la sceneggiatura del sequel, la star di Mary Poppins avrebbe detto al marito che sembrava "la seconda parte di una trilogia di libri" e l'osservazione avrebbe fatto "molto piacere" all'attore (che stava pensando di inserire la dicitura "Part II" nel titolo del film). John Krasinski ha un forte legame con il franchise ed Emily Blunt ha dichiarato che il marito ha già in mente dove vorrebbe portare la storia:

Ha in testa un intero arco narrativo che potrebbe funzionare. Penso che volesse vedere la reazione del pubblico al secondo capitolo, prima di rivolgere la sua attenzione al terzo. Ma ha un paio di grandi idee.

Del resto, lo stesso John Krasinski ha detto di avere inserito alcuni elementi in A Quiet Place II utili a espandere il franchise nel senso di una trilogia:

Ho nascosto un paio di piccole Easter egg nel sequel che non solo danno qualche informazione in più sul primo film, ma potrebbero ampliare la storia e la sua mitologia.

La storia del sequel inizia immediatamente dopo la fine del primo film e vede la famiglia Abbott in fuga dai mostri extraterrestri dall'udito iper sensibile che hanno conquistato la Terra e in cerca di un luogo sicuro. Nel loro viaggio, Evelyn e i suoi figli incontrano altri sopravvissuti e si rendono conto che gli invasori alieni non sono l'unico pericolo e gli unici nemici di cui avere paura.

È evidente che la nuova avventura degli Abbott apre la strada a molteplici possibilità e John Krasinski lo ha confermato, dando indirettamente qualche nuovo indizio sul (probabile, certo?) terzo capitolo. L'autore e regista ha spiegato che l'idea di A Quiet Place II è nata (in maniera embrionale) durante il primo film:

Onestamente non pensavo a un sequel quando ho fatto A Quiet Place. Tuttavia, avevo delle domande in testa mentre lo giravo. Ho spento i fuochi in lontananza nel primo e ho pensato: "Non sarebbe interessante esplorare dove portano quei fuochi? Vedere chi li ha accesi?". Ma non pensavo che ci sarebbe stato un secondo capitolo. [Invece è andata così, n.d.r.] e quando ho iniziato a scrivere il sequel sono partito proprio da lì, dai fuochi.

E ha rivelato che realizzare il nuovo capitolo lo ha portato inevitabilmente a pensare a un prosieguo della storia:

La stessa cosa è accaduta di nuovo stavolta. Quando ho iniziato a interrogarmi su ciò che alcune cose avrebbero potuto significare in seguito, mi sono messo a prendere appunti per essere preparato per un eventuale terzo film.

Naturalmente, John Krasinski non è sceso nel dettaglio. Ma la strada per il threequel sembra tracciata e la sensazione è che porterà alla conclusione la storia degli Abbott e degli invasori alieni in un modo che forse è stato pensato fin dall'inizio. Ma per avere la certezza, non resta che aspettare. Per prima cosa, la conferma di A Quiet Place III e poi nuovi, probabili dettagli.

Fonti: Collider (intervista a John Krasinski), Collider (intervista a Emily Blunt)

Leggi anche

      Cerca