Loki: le tante forme assunte dal Dio dell'Inganno nei fumetti Marvel

Molte le vedremo nella serie TV dedicata al personaggio in arrivo su Disney+, per cui scopriamo insieme la loro storia nei fumetti per prepararci al meglio.

Marvel Dettaglio della cover di Loki: Agent of Asgard Vol. 2: I Cannot Tell A Lie

Il prossimo passo del Marvel Cinematic Universe in questo 2021 che sarà davvero ricco di contenuti sarà la serie TV dedicata a Loki. Dopo WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier toccherà infatti al Dio dell'Inganno asgardiano prendersi il centro della scena, dopo anni in cui ha avuto un ruolo secondario (ma capace di conquistare tantissimo affetto da parte dei fan) nelle pellicole del franchise. Sarà un progetto davvero particolare, di cui ancora non si sa molto ma che, almeno stando alle voci, ci porterà a scoprire tante delle forme assunte da questo personaggio.

Già, perché una delle caratteristiche centrali di Loki nei fumetti Marvel è la sua capacità di trasformarsi, cambiando completamente il proprio aspetto. Da buon Dio dell'Inganno ha spesso sfruttato questa abilità per mettere in atto i propri piani malvagi. Spesso si è trattato di cambiamenti temporanei, necessari a confondere i propri avversari. A volte si è camuffato da animale, diventando ad esempio un serpente. In altri casi il piano prevedeva una vera e propria sostituzione a figure più celebri del mondo Marvel, come il periodo in cui ha indossato i panni di Wanda Maximoff, alias Scarlet Witch, per ingannare i Vendicatori. Altre volte ancora però questi cambiamenti sono stati decisamente più profondi, creando vere e proprie nuove forme del personaggio.

È proprio su queste che ci concentreremo oggi, andando insieme alla scoperta delle tante versioni alternative di Loki che hanno attraversato la storia dei fumetti della Casa delle Idee. Trasformazioni complesse, che hanno dato vita a personaggi quasi indipendenti, con un aspetto e un carattere diverso dall'originale, spesso in seguito a eventi tragici. Molte di queste potrebbero fare il proprio debutto nella serie TV in arrivo a giugno, motivo per cui è tempo di prepararsi approfondendone la storia per arrivare pronti al nuovo prodotto del MCU. 

Il primo e (in)imitabile

MarvelDettaglio della cover di Thor: The Trials of Loki

Figlio dei Gigante del Ghiaccio di Jotunheim Laufey, poi adottato da Odino per vivere su Asgard, Loki ha rappresentato per anni la nemesi principale di Thor nei fumetti Marvel. È senza dubbio uno tra i più iconici villain Marvel anche solo per il fatto di essere la ragione della nascita dei Vendicatori, negli albi come al cinema. I suoi piani malvagi, intricati e complessi, hanno spesso messo in difficoltà gli eroi della Casa delle Idee, anche grazie alla capacità di ingannare i propri avversari messa in campo dal Dio. Questo fino all'arrivo del Ragnarok, quando Loki perì alla guida delle forze del male nella grande battaglia del Crepuscolo degli Dei, insieme a tutti gli altri asgardiani.

Lady Loki

MarvelDettaglio della cover di Mighty Avengers #29

Si sa che nei fumetti è difficile morire davvero, tanto più se si è Dei e ancora di più se la propria specialità è l'inganno. Così dopo qualche tempo un redivivo Thor riuscì a ritrovare molti degli asgardiani tornati in vita dopo la battaglia e fra questi anche lo stesso Loki, in una forma tutta nuova. Aveva infatti un corpo femminile che mantenne per diverso tempo, entrando anche nella Cabala, il gruppo di villain guidato da Norman Osborn, con questo aspetto. In seguito si scoprì che la sua trasformazione era legata a un altro dei suoi inganni. In origine il corpo era infatti destinato alla reincarnazione di Lady Sif, ma Loki riuscì ad appropriarsene e controllarlo per molto tempo. Ci sono parecchie teorie secondo cui questa versione del villain (sebbene probabilmente con un'origine differente) potrebbe essere proprio il ruolo che Sophia Di Martino interpreterà nella serie in arrivo su Disney+.

Kid Loki

MarvelDettaglio della cover di Journey Into Mystery Vol. 1: Fear Itself

Un'altra significativa versione di Loki ha avuto origine con una morte. Per salvare Asgard il Dio degli Inganni fu infatti costretto all'estremo sacrificio, cadendo in battaglia di fronte al fratello Thor. Tuttavia già aveva preparato tutto per un suo eventuale ritorno, avendo manipolato la Dea della Morte Hela per ottenere di rinascere invece di morire. Debuttò così Kid Loki, una nuova versione dell'asgardiano che però non condivideva i ricordi del suo predecessore e dovette affrontare un lungo percorso per riprendere possesso della propria identità. Al contrario delle altre incarnazioni del villain, il ragazzo non è votato al male e durante il suo ciclo (durato per gran parte degli anni '10) dovrà più volte lottare contro il pregiudizio del resto dell'universo Marvel, compreso quello del padre adottivo Odino. Pur non essendoci ancora conferme ufficiali, molte teorie sostengono che anche questa versione dovrebbe presto comparire nel Marvel Cinematic Universe, proprio nella serie su Loki.

Ikol, la gazza

MarvelDettaglio della cover di Loki: Agent of Asgard #1

La rinascita di Loki di cui abbiamo appena parlato è però solo una parte della storia. Mentre il suo corpo si reincarnava più giovane e buono, un'eco della versione originale era sopravvissuta, pronta a riprenderne il controllo al momento giusto. Il ragazzo però non era d'accordo con questa idea e per questo motivo, la trasformò in una gazza chiamata Ikol, il nome del villain al contrario. Questa resterà al fianco del giovane fungendo da coscienza malsana (tanto che si scoprirà essere solo una parte della sua immaginazione) fino a quando entrerà in gioco un nuovo piano preparato da Loki prima della sua morte: una catena di eventi che permetterà a Mefisto di conquistare il mondo. L'unico che può fermarlo è proprio Kid Loki e per farlo dovrà morire facendo tornare il suo vecchio spirito. Dopo aver detto addio alle persone più importanti per la propria vita, farà proprio così, completando il piano di rinascita del Dio degli Inganni.

Teen Loki

MarvelDettaglio della cover di Loki: The God Who Fell To Earth

Ora quindi è lo spirito originale del Dio degli Inganni ad avere il controllo del corpo del cosiddetto Kid Loki. Il progetto di superare la morte portato avanti dall'asgardiano era quindi compiuto e poteva riprendere a farsi guidare dalla sete di potere, dopo una breve parentesi dalla parte del bene. Per farlo però ha deciso di modificare leggermente il proprio aspetto. Con l'aiuto del proprio compagno nei Giovani Vendicatori Wiccan, ha fatto avanzare la propria crescita, raggiungendo l'aspetto di un adolescente. Sarà questa la versione del villain che proseguirà le sue avventure nell'universo Marvel, invecchiando ulteriormente grazie a diversi eventi che travolgeranno le pagine dei fumetti.

King Loki

MarvelDettaglio della cover di Loki: Agent of Asgard #12

Quando Odino scoprirà il destino di Kid Loki, metterà il Dio degli Inganni davanti a una prova, rimandandolo sulla Terra per riguadagnare il diritto ai propri poteri. Qui incontrerà una nuova versione futura di sé stesso, ancora più malvagia, definita appunto King Loki. Sarà con questa che dovrà scontrarsi, affrontando un lungo processo che lo porterà a riprendere il proprio ruolo nel Pantheon, riscoprendo sé stesso. Non ci sono ancora stati indizi concreti dell'apparizione di questa versione del villain nella serie TV, anche se non è da escludere che sia proprio questa (o una similare) quella che ispirerà il ruolo di Richard E. Grant, tuttora non svelato.

Vote Loki

MarvelDettaglio della cover di Vote Loki #4

Chiudiamo l'elenco con una incarnazione di Loki che, pur non essendo tecnicamente alternativa, merita comunque una menzione speciale. Stiamo parlando di quella vista nell'arco narrativo in cui il villain si lancia alla conquista della Presidenza degli Stati Uniti, conducendo una complessa campagna elettorale. Non è, come dicevamo, una vera e propria nuova incarnazione ma semplicemente un ruolo diverso assunto dal personaggio, in una storia che chiaramente si ricollegava all'attualità delle elezioni politiche del 2016 in corso negli USA al tempo della pubblicazione. I trailer di Loki hanno già confermato che questo arco narrativo, molto apprezzato dai fan, sarà omaggiato nel corso dello show. Può quindi essere un'ottima idea recuperarlo prima del debutto di Loki su Disney+.

E con questo abbiamo concluso il nostro viaggio nella mente oscura del Dio degli Inganni. Ora mancano solo i popcorn per avere tutto pronto per il 9 giugno, quando finalmente Loki tornerà in azione su Disney+.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca