Prodigal Son: il finale della seconda stagione

L'adrenalinico finale di Prodigal Son ci ricorda che un padre è pur sempre un padre. Anche se si tratta di uno dei più pericolosi serial killer d'America.

FOX Tom Payne è Malcolm Bright in Prodigal Son

Con la sua brillante seconda stagione, Prodigal Son ci ha trascinati nei meandri della mente dei serial killer di ogni tipo, senza mai trascurare le vicende della famiglia protagonista della serie, i Whitly. Il nostro profiler preferito, Malcolm Bright (Tom Payne), ne ha passate tante nei nuovi episodi: coprire sua sorella dal crimine che lei stessa ha commesso nella prima stagione, proteggere la sua famiglia e, nel frattempo, riuscire a non lasciarsi manipolare dall'influenza che suo padre Martin – il serial killer noto come Il Chirurgo (Michael Sheen) – ha su di lui.

Nel corso dei nuovi episodi abbiamo approfondito la conoscenza dei personaggi, in particolare quello di Prodigal Son: il finale della seconda stagione (Halston Sage) che ci aveva lasciato senza parole nel finale della prima stagione. Perché, dopotutto, essere figli di un serial killer non è facile. Ma si può ereditare un comportamento psicopatico? Siamo destinati a diventare come i nostri genitori? Questo è il tormento continuo di Bright, che nella seconda stagione ha scoperto che forse non è più lui il più pazzo della famiglia.

Insieme ai personaggi già noti, però, abbiamo incontrato new entry interpretate da grandi star, come Catherine Zeta-Jones nei panni della dottoressa Vivian Capshaw e Alan Cumming in quelli del profiler europeo Simon Hoxley.

Cos'è successo nel finale della stagione 2

Gli ultimi episodi della stagione 2 sono stati un susseguirsi di eventi adrenalinici, a partire dall'attesa evasione di Martin dalla prigione. Ripercorriamo insieme, però, tutto quello che è successo nel grande finale della seconda stagione di Prodigal Son. E, ovviamente, attenti agli spoiler se non siete ancora arrivati all'ultimo episodio.

Dopo aver assistito all'incredibile colpo di scena che vede la dottoressa Vivian Capshaw come la vera psicopatica della storia, Malcolm si ritrova a dover affrontare, forse per la prima volta, la paura di perdere davvero suo padre. Ma una volta riuscito a sfuggire alla donna, il giovane profiler diventa ostaggio del suo stesso incubo. Invece di scappare da solo, Martin droga Malcolm e lo porta con sé.

Nell'ultimo episodio della seconda stagione li ritroviamo in una piccola cittadina di montagna in Vermont dove Martin (Michael Sheen) è deciso a dimostrare al figlio di essere un buon padre. La loro missione sarà scoprire chi è The Woodsman, un serial killer della zona che ha da poco rapito una giovane donna, Jeannie Larkin.

Utilizzando le sue armi da profiler, Malcolm intuisce che l'identità dell'assassino è legata ad un poliziotto o qualcuno che orbita attorno alla stazione di polizia, capitanata dallo sceriffo Fern Cooley (interpretata dall'ex-star di Breaking Bad Anna Gunn). Peccato che si renderanno conto troppo tardi che The Woodsman altro non è che il marito di Fern, Don Cooley (John Ellison Conlee), tra l'altro sua complice. Padre e figlio vengono catturati e rischiano di morire sotto atroci torture. 

FOXIl series finale di Prodigal Son
Anna Gunn (Fern Cooley) e Tom Payne (Malcolm Bright) in Prodigal Son

Nel frattempo, Ainsley, Dani (Aurora Perrinneau) e JT (Frank Harts) seguono la stessa pista in Vermont, certi che lì si trovino sia Martin che Malcolm. Jessica (Bellamy Young) e Gil (Lou Diamond Phillips), invece, si occupano di incastrare la dottoressa Capshaw, riuscendo in uno sfrenato confronto a farla finalmente confessare.

Una volta intrappolato il serial killer, però, a Malcolm e Martin è rimasto poco tempo per scoprire dove si trova Jeannie Larkin. Malcolm fa una richiesta disperata a suo padre: torturare il serial killer per farsi dire il luogo dov'è nascosta la donna. Martin è reticente, vuole dimostrare al figlio di non essere più quello di una volta. Ma alla fine cede e i due riescono a salvare in tempo Jeannie. Peccato che poco dopo Malcolm chiami la polizia, tradendo la fiducia del padre.

"Avevo smesso di essere quell'uomo. Ma tu non riuscivi a credermi quindi mi hai reso di nuovo quell'uomo", grida Martin al figlio nella scena finale. Il suo dolore è tale da prendere una decisione terrificante: uccidere suo figlio. Nello scontro, però, Malcolm ne esce vincitore: pugnala Martin e resta, scioccato a guardarlo accasciarsi a terra.

FOXIl series finale di Prodigal Son
Bellamy Young (Jessica Whittly) in Prodigal Son

Sfortunatamente, Prodigal Son è stata cancellata dal network FOX, lasciandoci quindi con diverse domande aperte. Ma se i creatori e showrunner, Chris Fedak e Sam Sklaver, riuscissero a trovare una nuova casa per la serie c'è ancora speranza di scoprire quale sarà il futuro della famiglia Whitly in Prodigal Son.

Leggi anche

      Cerca